ELISA: a Verona per festeggiare i 20 anni di carriera anche LP

Elisa_Foto di Carolina Moretti 3

Si avvicina l’evento che celebrerà i vent’anni di carriera di Elisa.

Quattro appuntamenti all’Arena di Verona all’insegna del pop-rock, acustica-gospel e orchestra.

12 settembre – serata “POP-ROCK”
13 settembre – serata “ACUSTICA-GOSPEL”
15 e 16 settembre – serata “ORCHESTRA”

Tra gli ospiti annunciati, ci sarà anche la cantautrice statunitense LP, con cui Elisa condividerà il palco per la prima volta.

Ma non sarà lei l’unica ospite.

Già confermata la presenza di Alessandra Amoroso, Mario Biondi, Luca Carboni, Carmen Consoli, Francesco De Gregori, Emma, Fabri Fibra, LP, Fiorella Mannoia, Ermal Meta, Gianna Nannini, Francesco Renga, Giuliano Sangiorgi, Jack Savoretti, Thegiornalisti, Ornella Vanoni, Renato Zero.

Nella prima serata, POP-ROCK (12 settembre), Elisa mostrerà il suo lato più energico.

Sarà accompagnata dalla band e dal soul delle voci delle sue coriste. Si esibirà su brani come Labyrinth, Anima VolaCure Me e Together.

Nella seconda serata, “ACUSTICA – GOSPEL” (13 settembre), Elisa farà rivivere le atmosfere live di Lotus e Ivy che contengono i celeberrimi brani Hallelujah e A Prayer, ma anche le versioni acustiche di brani importanti come Luce (tramonti a nord est) e Sleeping in your hand. Ad accompagnarla sul palco tanti musicisti impegnati in un mix di strumenti acustici, etnici e street.

Per gli ultimi due show “ORCHESTRA” (15 e 16 settembre), Elisa sceglie di farsi accompagnare dall’Orchestra Nazionale dei giovani dei Conservatori composta da 70 elementi scelti tra i migliori studenti dei conservatori italiani (in collaborazione con il MIUR – Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l’internazionalizzazione della formazione superiore e il Conservatorio G. Verdi di Milano) e diretta dal Maestro Alessandro Cadario.

Durante le due serate Elisa proporrà una scaletta di grandi classici della canzone italiana e internazionale, come Caruso, Fly me to the moon e Amor Mio, ma anche brani significativi del suo repertorio riarrangiati per orchestra come Eppure Sentire (un senso di te) e Almeno tu nell’universo.

Gli arrangiamenti e l’orchestrazione saranno a cura di Patrick Warren.

Fabrizio Bianco sarà responsabile del coordinamento artistico dell’Orchestra Nazionale dei giovani dei Conservatori.

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO

Foto: Carolina Moretti

 

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: