EDO E I BUCANIERI: spazio alle loro “Canzoni a Soppalco” (VIDEO)

edo_e_i_bucanieri

Il 26 febbraio 2016 ha visto dare alla luce Canzoni a Soppalco, il nuovo disco di Edoardo Cremonese che per l’occasione cambia leggermente forma artistica e prende il nome di Edo e i Bucanieri.

Canzoni a Soppalco prosegue il percorso già intrapreso con i due precedenti lavori dell’artista, intitolati Per Vedere Lost e Siamo Il Remix Dei Nostri Genitori. Il disco si distingue in particolar modo per contenere al suo interno molteplici generi ed arrangiamenti musicali diversi gli uni dagli altri. Obbiettivo dell’autore, infatti, è stato quello di ottenere un lavoro eterogeneo, dentro al quale ogni canzone risulta essere una storia a sé stante; ognuna con le sue ambientazioni e con il suo protagonista ed ognuna differente dalla precedente e dalla successiva.

La produzione artistica curata da Alberto Cazzola de Lo Stato Sociale ha contribuito molto sul risultato finale del disco, così come anche ha fatto la coralità del lavoro, supportata da I Bucanieri al punto da portare Edoardo a cambiare, per l’occasione, il suo nome in appunto Edo e i Bucanieri.

Il primo brano estratto da Canzoni A Soppalco è la canzone intitolata Odio Questa Città, che racconta la storia di un uomo costretto a cambiare città per questioni di cuore e del suo derivante odio che cresce parallelamente alla consapevolezza di non essere mai riuscito ad amare quel posto.

Il singolo è stato lanciato anche attraverso il rilascio di un video ufficiale.

EDO E I BUCANIERI – ODIO QUESTA CITTÀ – VIDEO

Negli scorsi giorni è stato rilasciato anche il Lyric video di I giorni più belli.

EDO E I BUCANIERI – I Giorni più belli – LYRIC VIDEO

Edo e i Bucanieri sono attualmente impegnati in un tour che li porterà a toccare diverse città tra cui Arezzo, Latina, Roma, Bologna, Urbino e altre ancora, ecco il calendario aggiornato:

16/03 TRENTO @ Bookique Trento
17/03 AREZZO @ Velvet Underground
18/03 LATINA @ SOTTOSCALA9 Circolo Arci
19/03 ROMA @ Na cosetta
26/03 SESTRI LEVANTE @ Randal Circolo Arci
14/04 BOLOGNA @ Mikasa
15/04 FORLIMPOPOLI(FC)@ Bevitori Longevi
16/04 URBINO @ Fuoritema
25/04 CINTO EUGANEO(PD)@ En Plein Air

La copertina del disco è stata realizzata dallo street artist Kennyrandom.

CHI È EDOARDO CREMONESE

Edoardo Cremonese, padovano trapiantato a Milano di classe 1986, ottiene il suo primo ingaggio da MTv a 19 anni, però non per cantare ma per lanciarsi con un paracadute sul palco di TRL durante un’esibizione dei Muse.

Nel 2004 forma la sua prima band a cui dà il nome di Isterica, ma è solo nel 2007 che inizia ad intraprendere l’attività solista che lo porterà ai giorni nostri.

Nel 2009, prima di trasferirsi a Milano, pubblica il suo primo EP intitolato Naso A Tramezzino che riscuote un inaspettato successo che lo porta ad essere soggetto di interesse tra gli addetti ai lavori.

Nel 2011 esce il suo primo disco intitolato Per Vedere Lost che lo caratterizza per essere l’unico protagonista del lavoro, scrivendo, cantando e suonando tutti gli strumenti dell’album. I due anni successivi lo vedono impegnato in molte esibizioni in giro per l’Italia, da solo o accompagnato da I Bucanieri, band storicamente amica dell’artista che a breve diventerà parte integrante del suo progetto.

Il 2013 vede la nascita del secondo album di Edoardo, intitolato Siamo Il Remix Dei Nostri Genitori ed oggi è il turno del terzo album Canzoni A Soppalco.

 

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.