Ecco “Ulisse”, il nuovo videoclip di RAIGE

raige

È stato pubblicato il nuovo video del rapper torinese Raige: la canzone si chiama Ulisse e, dopo Fuori dal Paradiso e Dimenticare, è stata scelta come terzo estratto dall’ultimo album Buongiorno L.A.

Il brano è stato presentato al Coca-Cola Summer Festival, manifestazione che ha visto Raige trionfare fra i Giovani della propria puntata e passare in finale (l’ultima puntata sarà trasmessa il 28 luglio)

Il cantautore ha dichiarato: “Mi sembra bellissimo dire a una persona: se tu fossi Penelope e io Ulisse, io da casa nostra non partirei. Indica che non bisogna cercare altrove ciò che ci fa stare bene ed è vicino “.

E per un brano così solare, il videoclip ufficiale non poteva che essere girato in una terra calda e amena come la Puglia! Approfittando della varietà dei luoghi offerta dalla lunga regione, le location designate dal regista Mauro Russo sono state Polignano, Santa Maria di Leuca, Brindisi e la gioconda Gallipoli.

Ed ecco, infine, il testo di Ulisse:

Come Ulisse
sarei capace di girare il mondo anche se il mondo finisse
io tornerei come Ulisse

Mi hanno insegnato che in amore, vince chi fugge
e quando c’hai una convinzione ti ci attacchi con le unghie
infatti corro come Bolt, sempre col cuore in gola
non sai quanti padri in casa c’hanno una pistola

Io non volevo finire impallinato
come un trofeo in un salotto un animale impagliato
ma l’occasione, fa l’uomo ladro
e da quando ti ho vista mi sento strano perché è tutto cambiato

Se tu fossi stata qui dentro casa
io quella porta non l’avrei aperta mai
è un dettaglio quando sei cominciata
quello che conta è quanto continuerai

Come Ulisse
sarei capace di girare il mondo anche se il mondo finisse

se questa nave dovesse andare a fondo oppure il mare sparisse
io per te giuro che troverei un modo e tornerei come Ulisse
io tornerei come Ulisse

Mi guardo nello specchio, mi devo riprendere
nel mio quartiere ho una reputazione da difendere
ma poi ti vedo scendere, in tiro per la sera
e più che uno sciupa femmine sembro un’anima in pena

Chissà cos’è che fai, chissà dov’è che vai
com’è che quando ci incontriamo non mi parli mai
sei sempre così seria, ma bella anche da seria
sei bella da arrabbiata, insomma sei bella vera

Bella mia, le provo tutte per farti mia
ti racconto una storia e dopo vado via
parla di Penelope e della sua tela
e di me stasera, che…

Come Ulisse
sarei capace di girare il mondo anche se il mondo finisse

se questa nave dovesse andare a fondo oppure il mare sparisse
io per te giuro che troverei un modo e tornerei come Ulisse
io tornerei come Ulisse

Dj, metti “Mille volte ancora” che sto con lei
mi si legge in faccia tutto ciò che vorrei
se lei fosse Penolepe ed io Ulisse io da casa nostra non partirei

Dj, metti “Mille volte ancora” che sto con lei
mi si legge in faccia tutto ciò che vorrei
se lei fosse Penelope ed io Ulisse io da casa nostra non partirei

Come Ulisse
sarei capace di girare il mondo anche se il mondo finisse

se questa nave dovesse andare a fondo oppure il mare sparisse
io per te giuro che troverei un modo e tornerei come Ulisse
io tornerei come Ulisse

Come Ulisse
sarei capace di girare il mondo anche se il mondo finisse

se questa nave dovesse andare a fondo oppure il mare sparisse
io per te giuro che troverei un modo e tornerei come Ulisse
io tornerei come Ulisse

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: