DA OGGI IN RADIO… 16 dicembre: arrivano i finalisti di X FACTOR ITALIA… ROSHELLE, ANDREA BIAGIONI, SOUL SYSTEM, EVA e GAIA

x factor italia

Appuntamento consueto con gli ascolti e le pagelle dei singoli in uscita in radio oggi tra cui tutti i singoli dei finalisti di X Factor Italia… Gaia, Roshelle, Andrea Biagioni, Eva Pevarello e i Soul System.

Vi ricordiamo che le votazioni espresse al termine della minirecensione sono relative alla carriera dell’artista in questione e non sono da intendere come paragone tra brani di artisti diversi.
I voti inoltre non rappresentano il parere di tutta la redazione di All Music Italia ma di Fabio Fiume, autore dell’articolo.

Andrea Biagioni – Il mare dentro

L’ultimo eliminato di X Factor arriva in radio con questo primo singolo dal buon impatto pop, con inciso che esplode e mette in mostra un bel timbro e soprattutto padronanza del mezzo. E’ un inno alla positività, alla gioia quale mezzo di trasporto veloce per uscire da un non sempre benovolo presente. La scrittura è del sempre interessante Diodato
Sei ½

Ubaldo Di Leva – Un cuore forte

Pop leggero ed abbastanza convenzionale che non regala novità o intuizioni particolari. E’ tuttavia composto con intelligente linearità, scorrevole ed immediato. La voce in alcune aperture ricorda Venditti privato della sua proprietà belante.
Cinque ½

Eva – Voglio andare fino in fondo

C’è Sangiorgi alla firma di questo bel pezzo che propone quel che di unico ha sempre avuto la vera musica italiana: la melodia. E su questa melodia di ampio respiro Eva primeggia con la sua voce particolare, riuscendo dove non riescono in molti che giovano di brani di Giuliano, cioè non somigliargli. Agnelli, suo mentore nel talent, produce e suona il piano.
Otto

Frances & Michele Bravi – Don’t worry about me

Un connubio vocale efficace e sentito tra una piccola star inglese in rampa di lancio e “lo strano caso” ( e non sto a spiegare qui i motivi ) della musica italiana. Bravi non difetta certo di personalità espressiva e per un brano del genere, chiacchierata lieve con tendenza, poco usata, più a togliere che mettere, si rivela a dir poco convincente.
Sette

Luca Furini – Single si muor

Avere una tastierina ed un pc può esser sufficiente per fare musica? A volte si, ma non è il caso di Furini di cui questa Single si muor, che pur partiva da un’idea di base elettronica non male, si evolve con una superficialità imbarazzante, non riuscendo ne nell’arrangiamento, ne’ nell’ironia abbastanza scontata del testo, a guadagnarsi un perché la si dovrebbe ascoltare o comprare. L’inciso poi… è da incidere!
Tre

Gaia – New dawns

Bella voce, piena e corposa, quella di questa giovanissima finalista di X Factor, a servizio di un brano gradevole, però un filo impersonale; potrebbe difatti far parte del carnet di diverse artiste, italiane e non. Le potenzialità ci sono ed aprono a belle speranze, in attesa di altri pezzi. Questo è comunque sufficiente.
Sei

Lo Stato Sociale – Amarsi male

Faranno anche canzonette, come si dicono da loro, ma sono piacevolissimi e freschi. Il modo di esprimersi è originale e molto “on the streets” ed il sound in cui confluiscono strumenti veri e sentori elettronici è perfetto tappeto per una proposta contemporanea ed intelligente.
Sette

Maldestro – Canzone per Federica

Lo vedremo a Sanremo, ma è già in radio questo ispirato cantautore con una traccia vocale dotata di una vena malinconica che dona spessore ad una scrittura dal lessico contemporaneo. La struttura melodica è potente e resta impressa conferendo al tutto un potenziale pop non così scontato ed intuibile alle prime note.
Sette +

Nino & Greg – Non basterà

Greg lascia Lillo ( il famoso duo comico ) per questa nuova avventura musicale assieme ad un inedito Nino Frassica. Propongono una leggera versione di indie rock, con testo acuto ed ironico, che però non fugge dall’idea di prodotto che va pur bene, se li senti e vedi live, ma… perché dovrei comprarne un disco?
Cinque

Roshelle – What u do to me

C’è un po’ di tutto quello che si può sentire in radio in questa fine 2016 nel brano di Roshelle. Non so se possa essere inteso con un’accezione positiva, però il brano sicuramente funziona. Cosa ci sia di originale? Il nulla, però funziona. Il cantato di Roshelle scimmiotta tante altre cantanti? Però funziona. Insomma se non fosse chiaro… funziona!
Sei 1/2

Soul System – She’s like a star

Gli italo/ghanesi dotati sempre di quel fattore che dovrebbe farne delle star, si producono nel primo inedito dalle fortissime ispirazioni di tutto un mondo black tanto in voga al momento. La funzionalità del prodotto è inopinabile, così come quel tiro che ha fatto fortune importanti per artisti quali Bruno Mars. Adesso, se riuscissero a fare cose così anche in italiano, sarebbero una vera novità. Aspettiamo.
Sei +

 

  Fabio Fiume nato a Napoli dove vive e lavora. È giornalista, critico musicale per le pagine del Roma, lo storico quotidiano campano. Contemporanemente ha scritto per diverse testate web, come Fegiz Files, Riserva Sonora, Donne e Manager di Napoli ed il glorioso Festival Blogosfere, a cura di Alessandra Carnevali che lo scelse personalmente come valida spalla al suo seguitissimo blog. Contemporaneamente scrive e conduce da 7 anni diverse rubriche per il Light MEGAzine, programma varietà di punta della milanese Radio Hinterland e con il cast della trasmissione, conduce tre edizioni della stessa da Sanremo in occasione del Festival ed un'edizione di Rozzano in Festa. Dopo altre esperienze live nel napoletano approda quest'anno alla gloriosa radio campana Club 91 come co-conduttore, nonché autore di Week end 91 - Qui c'è Musica