CLASSIFICHE: RIKI sempre saldo in testa mentre i vinili di VASCO ROSSI continuano a spopolare

vasco rossi

Settimana relativamente tranquilla nelle vendite di album, singoli e vinili rilevate da FIMI/GfK.
A farla da padrona sono sempre due nomi completamente opposti tra di loro… il giovanissimo Riki e la colonna portante del rock all’italiana, Vasco Rossi.

ALBUM

Riki rimane in testa tra i dischi più venduti con il suo Perdo le parole per la terza settimana consecutiva riuscendo anche a fermare alla #2 l’ingresso di Is This the Life we really want? di Roger Waters.
Scende alla #3 Ghali (-1), stabile alla #4 Federica mentre Thomas scende alla #5 (-2).
Alla numero #6 Francesco Gabbani sale di una posizione (+1), alla #7 entra The Joshua three degli U2, alla #8 stabile Renato Zero e alla #9 The Beatles (-3). Chiudono alla #10 i The Kolors con You(-1).

Posizione numero #11 per Harry Styles (-1), Vasco Rossi scende alla #12 (-1), alla #13 Tiziano Ferro (+2), alla #14 J-Ax & Fedez (+5), posizione #15 per l’ingresso del nuovo album di Halsey mentre alla #16 è stabile Ed Sheeran.
Andando verso la chiusura della Top 20 troviamo Ermal Meta alla #17 (-3), Fabri Fibra alla #18 stabile, Giorgia in salita alla #19 (+9) e il grande balzo in avanti, dopo l’ottima performance a Manchester, dei Coldplay che, dopo #79 settimane in classifica, rientrano in top 20 (+21).

Da segnalare alla #66 l’ingresso di Ernia con Come uccidere un usignolo.


SINGOLI

Nemmeno questa settimana nessuno riesce a schiodare dalla numero #1 Louis Fonsi con Despacito.
Alla #2 rimangono stabili J-Ax & Fedez con Senza pagare e alla #3 Volare di Rovazzi feat Gianni Morandi.

Altri artisti italiani in Top 20 sono Ghali alla #5 con Happy days (-1), Pamplona di Fabri Fibra feat Thegiornalisti alla #8 (+1) , di nuovo Ghali con Ricchi e dentro alla #10 (-4), e T’apposto di Guè Pequeno alla #15 (+15).


VINILI

Is This the Life we really want? di Roger Waters entra alla #1 ma a dominare è ancora Vasco Rossi con ben otto 33 giri in classifica nelle posizioni #4, #5, #6, #9, #10, #11, #14 e #19.
Unica altra presenza italiana è Non al denaro, ne all’amore ne al cielo di Fabrizio De André.

 

  
segui su: