CLASSIFICA & CERTIFICAZIONI: FEDEZ primo ma a stupire sono BENJI & FEDE e MICHELE BRAVI

benjiefede

Settimana con poche ma significative new entry nella classifica degli album più venduti di Top of the Music di Fimi/GfK.  YouTube sembra aver definitivamente raccolto il titolo di “talent scout” anche in Italia e scopriamo insieme perché…

ALBUM

Il Volo perde la vetta degli album ma non crolla. L’amore si muove scende alla #3 (-2) per far spazio a due ingressi di potenza. Il nuovo re della classifica è Fedez che con la CosoDipinto Edition di Pop-Hoolista torna alla #1. Non è un caso che la FIMI segni l’album in salita (+18) e non come new entry, dato che le vendite delle riedizioni vengono calcolate non separatamente.

Il boom però è attribuibile al duo Benji & Fede, nuovi idoli dei giovanissimi partoriti dal web. Un canale YouTube da oltre 3 milioni di visualizzazioni e tante porte sbattute in faccia, quella di Sanremo Giovani ad esempio ma anche del Coca Cola Summer Festival, dove sono usciti al primo turno nella gara dedicata ai Giovani. La Warner però ha continuato a puntare, a ragione, su questo duo che con 20:05, l’album di debutto, si issa alla #2 dopo firmacopie con presenze da record per degli emergenti.

I Negramaro scendono alla #4 (-2) con La rivoluzione sta arrivando, tenendo dietro l’altra sorpresa della classifica: Michele Bravi. Chi si aspettava un crollo alla seconda settimana dovrà ricredersi. I Hate Music regge benissimo perdendo fisiologicamente due posizioni e fermandosi alla #5.

Scendono David Gilmour alla #6 (-1) e Luca Carboni alla #7 (-3) mentre alla #8 debutta Revival, il nuovo album di Selena Gomez. Chiudono Tiziano Ferro alla #9 (-1) e Jovanotti stabile alla #10.

Alla #11 troviamo Eros Ramazzotti (+2), alla #12 un’altra new entry, Massimo Ranieri, con Malia-Napoli 1950-1960. Perde diverse posizioni e scende alla #13 (-7) BoyFred di Fred De Palma, seguito da Ligabue alla #14 (-2), l’EP Sanremo Grande Amore de Il Volo alla #15 (-6) e J-Ax alla #16 (+1).

I The Kolors salgono alla #18 (+1) mentre gli Iron Maiden scendono alla #19 (–2). Chiudono Cesare Cremonini e il suo Più che Logico Live alla #19 (+3) e Vasco Rossi alla #20 (+5).

Da segnalare Baby K che resiste nonostante tutto alla #22 (-7).  Crollano alla seconda settimana Il Teatro degli Orrori, che perdono 25 posizioni e vanno alla #32 e Dolcenera. Sanremo in vista per lei? Il disco perde altre 30 posizioni e va alla #65. Effetto Briga esaurito: perde altre 4 posizioni e scende alla #82.


SINGOLI

Nonostante le inside, le regine dell’anno Baby K e Giusy Ferreri rimangono salde alla #1. Undicesima settimana in vetta per Roma-Bangkok che segna un record personale molto importante per Giusy… di cui parleremo in un altro articolo. Podio invariato con Justin Bieber alla #2 e Robin Schulz e Francisco Yates con Sugar alla #3.

Boom Fedez che piazza ben due singoli in top 10: alla #4 (+2) 21 Grammi e alla #7, new entry, Beautiful disaster, il duetto con Mika. In top 20 troviamo anche un altro italiano: Luca Carboni alla #15 (+4) con Luca lo stesso.


CERTIFICAZIONI

Nessuna certificazione per album o singoli italiani questa settimana.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: