BRACCIALETTI ROSSI 2: ecco tutti i testi degli inediti della seconda compilation

braccialetti_rossi_2

Esce oggi in tutti i negozi di dischi e nei digital store la seconda compilation della serie tv Braccialetti rossi che, ricordiamo, partirà in tv con la seconda stagione il 15 febbraio su Rai 1.

Anche questa volta la colonna sonora è pubblicata da Carosello Records e vede la direzione artistica di Niccolò Agliardi che ha composto tutti i brani inediti dell’album togliendosi anche la soddisfazione di realizzare due sogni: quello di far cantare due sue canzoni inedite rispettivamente al suo “maestro”, Roberto Vecchioni, e ad una delle interpreti italiane che stima di più, Paola Turci.
Come la precedente compilation anche questa unisce canzoni inedite scritte e cantate dallo stesso Agliardi e da altri interpreti (Edwyn Roberts, L’Aura, Francesco Facchinetti, Greta, Simone Patrizi, Roberto Vecchioni, Ermal Meta, Paola Turci e Alessandro Casillo) a brani editi di altri artisti (Emma, Emis Killa e Francesco De Gregori).

All Music Italia ha deciso di fare un regalo a tutti i milioni di fan della serie pubblicando i testi di tutti gli inediti contenuti nella compilation.
Buona lettura e buon ascolto per tutti quelli che sceglieranno di acquistare questa manciata di canzoni che fanno bene all’anima.

BRACCIALETTI ROSSI 2 – TESTI

Schermata 2015-01-27 alle 15.27.55

IL BENE SI AVVERA (CI SONO ANCH’IO) – NICCOLÒ AGLIARDI
(N.Agliardi -E. Roberts – N. Bolchi)

Ci sono anch’io
mi porto due lacrime scese in ritardo
la strada più breve s’impara al ritorno
ci sono anch’io ai bordi del campo
ad alzare un saluto
ho corso per tutta la notte per dirti
che il buio è diverso dal vuoto

è tutta per te
è una cascata di pioggia scura
non smettere affatto di piangere forte
che il bene si avvera

allora stai 
con quelli che stanno davvero con te
bagnati di rabbia, di freddo e d’amore
ma sotto al diluvio ci stanno per ore

è tutta per te
è una cascata di pioggia scura
non smettere affatto di piangere forte
che il bene si avvera

è tutta per te
è una cascata di pioggia scura
divertiti e piangi, non smettere adesso
il bene si avvera

e non sai quanta bellezza
sta negli occhi disperati
stropicciati come te
ci sono anch’io
in questo concerto di spine e di perle
tu ridi per quando hai tenuto la faccia
composta davanti alle sberle

è tutta per te
questa cascata di pioggia e fede
non smettere affatto di piangere adesso
che il mondo ti vede
è tutta per te
questa cascata di vita leggera
non smettere adesso di ridere, piangere
il bene si avvera
il bene si avvera, si avvera
il bene si avvera


ACROBATI – NICCOLÒ AGLIARDI FT EDWYN ROBERTS & L’AURA
(N. Agliardi – F. De Martino – R. Vecchioni – E- Roberts)

Guardaci da vicino, che belli che siamo
con qualcosa che abbiamo perso per strada
e quel tanto che abbiamo

Guardaci ancora insieme
con gli occhiali da sole
c’è a chi viene pure da ridere
chi resta senza parole

tu da grande, dimmi, cosa farai
finiscila con le domande
all’ombra di un futuro, ti sdrai
“Io voglio diventare grande”

Abbiamo aspettato il giorno che
venisse un regalo. Con quell’ansia, che
hanno gli acrobati, a un passo dalla fine del filo

Ti accorgi del coraggio vero che hai
soltanto nel punto più estremo
la parte migliore di noi
è quella che non conosciamo

tu da grande, cimmi, cosa farai
finiscila con le domande
all’ombra di un ulivo, ti sdrai
Io voglio diventare grande

feriti da queste pistole in mano
a banditi che non vedi mai
se siamo o non siamo colpiti, rimane l’onore

proteggere il cuore
la parte migliore di noi
la parte migliore di noi

Tu da grande, dimmi, cosa farai
il cielo brucia di domande
di sogni amico mio
ne ho quanti ne vuoi
“Io voglio diventare grande”

La parte migliore di noi


L’INIZIO DEL MONDO – NICCOLÒ AGLIARDI, FRANCESCO FACCHINETTI, SIMONE PATRIZI, GRETA, ERMAL META, EDWYN ROBERTS & M. VELLUTI
(N. Agliardi – E. Bassi)

Ci sono sguardi a cui ci credo ancora
e, per fortuna, questa volta è colpa tua
ci sono pezzi di una storia vera
che ti racconto e tu non farmi andare via (Watanka)
di solitudini in miniatura
che te le sogni fino a non poterne più
e poi di abbracci senza misura
di quel ragazzo che ora
stai abbracciando tu

E in questi anni, che sono pochi
però ci bastano a ricordare
che a quasi tutto c’è una via d’uscita
ma per uscire bisogna entrare

Prenditi cura del mio segreto
e chiedimi se sono felice
tieniti pronto all’inizio del mondo
stanotte rispondo di “sì”
tieniti pronto, è stupendo
e rispondo di “sì”

Così impariamo a lasciare andare
a non temere l’amore purché ci sia
e scommettiamo, se c’è più vita
in un miracolo o dentro a una corsia
e a ridere di un destino
che si cambia come si cambia idea

salvati da un soprannome
da chi l’ha scelto con ironia

Prenditi cura del mio segreto
e chiedimi se sono felice
tieniti pronto all’inizio del mondo
stanotte rispondo di “sì”
prenditi cura del nostro passato
e chiedimi se siamo felici
ti aspetto all’inizio del mondo
e rispondo di “sì”

Tieniti pronto all’inizio del mondo
stanotte rispondo di sì

Prenditi cura del mio passato
e chiedimi se siamo felici
e mentre aspettiamo l’inizio del mondo
è stupendo rispondere “sì”
ti aspetto all’inizio del mondo e
rispondo di “sì”


NON IMPORTA VERAMENTE – NICCOLÒ AGLIARDI
(N.Agliardi – E. Meta)

Riconoscere la tua bravura
di silenzi e punteggiatura
ma se servono parole semplici:
eccomi qua

È bastato rivederti in sogno
perché i muri che ti ho messo attorno
come gli argini della ragione
si fanno piccoli
raccolgo quasi tutto ormai

Senza sapere più chi sei
tranne l’amore che non so
dove si semina
ho spento quasi tutto ormai
per non sapere più chi sei
anche il dolore che non è più
l’elica della poesia

Ho visto amici rompere le fila
e le colline tingersi di viola
e stagioni che si danno il cambio
e piccole persone non cambiare mai
ma siccome non me le ricordo perché
in tutto questo sei così distante
non importa veramente
non importa veramente

Poi il miracolo di un’ora d’aria
però non abbassare mai la guardia
perché il sangue che hai sputato
fuori, è quasi ieri…
però io, tutto rifarei
perché nessuno è come noi…

Ho visto amici rompere le fila
e le colline tingersi di viola
e stagioni che si danno il cambio
e piccole persone non cambiare mai
ma siccome non me le ricordo perché
in tutto questo sei così distante
non importa veramente
non importa veramente
non importa veramente
non importa veramente

Ti ho visto stringere parole in gola
giocarti tutto in una mossa sola
e cambiare nomi alle stagioni
perché tu potessi non cambiare mai
ma siccome più di tutto questo,
c’è la tua mancanza che è così importante
non importa veramente
non importa veramente
non importa veramente
non importa veramente


NON LO SO – ROBERTO VECCHIONI
(N. Agliardi – G. Ruggeri – T. Ruggeri)

Quando hai giocato più vite
di quelle che hai
quando pensavi di farcela
e non ce la fai
torna a prendermi

Quando il tuo cuore è graffiato
e graffia anche lui
gli angeli mettono maschere
come avvoltoi
non ci credere, se puoi…

Io non so. Non lo sai
se manca una ragione
una benedizione
ma all’ultimo momento
però te la dai.
Io non so. Non lo so
che piani ha l’universo
che c’è da dire adesso
che poco ti do…

Quando ci arrivi in ginocchio
ma non cadi mai
E la fatica è un dovere
ma non ti sottrai
torna a dirmelo, se puoi

Io non so. Non lo sai
se manca una ragione
una benedizione
ma all’ultimo momento
però te la dai.
Io non so. Non lo so
che piani ha l’universo
che c’è da dire adesso 
che sia ben più potente
di un’altra bugia.
Non lo so. Non lo so.


TI DO LA MIA MEMORIA – ALESSANDRO CASILLO
(N. Agliardi – T. Ruggeri)

Ti do la mia memoria, così
quando non basta la tua,
saprai distinguere ancora i diamanti.
Ti do la timidezza.

Che a volte sembra poco però
nasconde molte più cose importanti
perché da qui, da questa strana porzione di vita

La verità è che nessuno sa dirti dov’è
e dove andrebbe cercata

E poi c’è questa cosa che
chiamano cuore
che riempie le canzoni
che aspetta e lo sa.
Che cadono le ombre sotto le suole
se metti il viso al sole
se giri il viso al sole

Ti do la differenza
tra quello che volevi e quello che hai
È solo un altro modo di osservare

Perché da qui
ci sembra tutto così gigante
ma poi non è che un labirinto di piccole
strade sotto a una lente

E poi c’è questa cosa che
chiamano cuore
che riempie le canzoni
che aspetta e lo sa.
Che cadono le ombre sotto le suole
se metti il viso al sole
se giri il viso al sole

E non li odio più
questi vent’anni lanciati coi dadi
perdonali anche tu, perché

Perché da qui
puoi mescolare le carte
e la vita, che è appena iniziata…

E poi c’è questa cosa che
chiamano cuore
che riempie le canzoni
che aspetta e lo sa.
Che cadono le ombre sotto le suole
se metti il viso al sole
se giri il viso al sole


TULIPANI – PAOLA TURCI
(N. Agliardi – G. Ruggeri – T. Ruggeri – A. Torresani – M. Elli – F. Lazzari)

Mamma, raccolgo i pensieri
e sono tutti annodati dal buio
di un giorno di sole d’agosto
nel giorno d’inverno d’agosto

Gioco cio miei pochi anni
e conto i miei angeli in cielo
forse mi fanno uno scherzo
o sono alla prova, forse mi lasciano da solo

Hai preso casa in vacanza, i fiori
il riposo e i tuoi cani

Io sto annegando nel vuoto
mi bruciano gli occhi

chissà che bellezza i tuoi tulipani
chissà che bellezza, saranno domani…

Per tutte le volte che non sai
se dirmi che passa o non passa mai
tu non ci pensare, e asciuga
le lacrime agli occhi
oppure ricordami il tempo di un fiore
che nasce, da uno che muore.
E stai qui

Mamma, raccolgo i pensieri,
in questi giorni di pace nel buio
all’ombra di un sole d’agosto
Uno, per uno, al suo posto
e poi, nei miei pochi anni 
conto i colpevoli in cielo
forse mi fanno arrabbiare, o sono alla prova
eppure qui non sono solo

Ho pagine ferme, di un libro prezioso.
Che gli altri hanno letto
io ho solo guardato
E, mentre correvano tutti, mi sono fermato;
in un giorno di scuola

Per tutte le volte che non sai
se dirmi che passa o non passa mai
tu non ci pensare, e asciuga
le lacrime agli occhi
oppure ricordami il tempo di un fiore
che nasce, da uno che muore.
E stai qui.
Regalami il tempo di un fiore
che nasce, da un altro che muore.
E stai qui

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale dela colonna sonora di BRACCIALETTI ROSSI 2 in formato digitale su Itunes
o il cd su Amazon

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su: