BLOOD INC. la band metal milanese mette i Serial Killer in musica

Blood Inc.

Uscirà domani, 17 novembre, l’album d’esordio della band Blood Inc. dall’omonimo titolo di Blood Inc..
Il lavoro è stato autoprodotto dal chitarrista Animah e mixato da Andrea “Bernie” De Bernardi all’Eleven Mastering Studio di Busto Arsizio (VA).

Dal disco è già stato estratto e pubblicato un primo singolo dal titolo Wake Up Dead con relativo video, un clip sanguinoso e sanguinolento, visibile su You Tube e diretto dal regista Maurizio Del Piccolo per Moviedel Productions Italia.

In piena atmosfera Metal, sono gli stessi membri della band a raccontare l’ispirazione ed i tratti che hanno contribuito a dare vita al nuovo lavoro:

Le tracce dell’album raccontano storie che prendono spunto dalla cronaca nera dei serial killer più spietati dell’ultimo secolo e dalla letteratura e cinematografia horror e thriller. Piene di riferimenti ai capolavori di questo genere, da “Il silenzio degli innocenti”, a “La casa dei mille corpi”, fino al rape & revenge di “I spit on your grave”, le storie vengono raccontate quasi interamente dal punto di vista dell’assassino. Ma se la vittima poi diventasse il carnefice? Allora la prospettiva cambia e il sangue inizia a scorrere…

L’album è composto da nove pezzi:

1. Lucky Number 13
2. The House
3. Wake Up Dead (Virus Contamination)
4. In The Darkest Night
5. Bleed Pray Die
6. Blood Inc.
7. When Blood Drips
8. Rhyme Of The Dead
9. Spit On Your Grave

Lucky Number 13 è il secondo singolo estratto dall’album. Ecco il videoclip:

I Blood Inc. nascono a Milano nel 2015 per mano del bassista Rick “Gringo” Ninekiller e dal chitarrista Animah, a cui si aggiungono in seguito il cantante Black Jin e il batterista Jack Parisi che completano il quartetto rock.

 

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.