ARISA: la sua voce per il nuovo lungometraggio Disney “Cenerentola”

arisa

Arisa e il cinema: un grande amore. La cantante lucana, reduce dal successo come valletta al Festival di Sanremo 2015, ha svelato il suo nuovo progetto che la vede di nuovo sul grande schermo.

Non con il suo volto stavolta, ma con la sua inconfondibile voce. Arisa, infatti, è stata scelta per cantare la versione italiana del brano di chiusura del nuovo lungometraggio d’animazione Disney, Cenerentola, adattamento dell’immortale fiaba popolare amata da orde di generazioni.

Strong di Sonna Rele, questo il titolo dell’originale, diventa così Liberi: “Una grande responsabilità, bisogna che questa voce faccia sognare“.

Dove c’è la gentilezza c’è la bontà, dove c’è la bontà c’è la magia. E io sono d’accordo” afferma Arisa, che nel raccontare questa nuova avventura artistica tira fuori quanto di positivo c’è nella storia che si presta a cantare: “Le favole difficilmente si realizzano. Non esistono, sono delle cose inventate per farcene imparare altre, per darci delle guide. Però nella realtà dei fatti il mondo di base è buono, se semini bonti a lungo andare la ricevi. E poi ci sono gli eroi, tante persone buone che si sacrificano per gli altri e tante persone disposte a darti una mano se sai chiederla nel momento di difficoltà“.

Nei cinema italiani dal 12 marzo, il film si aggiunge ai tanti appuntamenti al cinema a cui ha preso parte in questi anni. Come attrice in Tutta la colpa della musica e La peggior settimana della mia vita nel 2011 e Colpi di fulmine del 2012. Come doppiatrice in Un mostro a Parigi del 2012, in cui cantava parte della colonna sonora, in Cattivissimo me 2 del 2013 e nel più recente Barry, Gloria e i Disco Worms del 2014.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: