AGNESE VALLE e il suo “Allenamento al buonumore”

agnese valle

Tra i progetti discografici usciti nelle scorse settimane oggi vi segnaliamo Venerdì, il secondo singolo tratto dall’ultimo album dell’artista romana Agnese Valle, intitolato Allenamento Al Buonumore.
Venerdì è il giorno in cui tutto accade o tutto deve accadere. E’ il giorno in cui si decide di smettere di fumare; è il giorno in cui si decide di interrompere una relazione, di intraprendere nuove strade o solo più semplicemente di mettersi a dieta o lasciarsi il passato alle spalle.

Dal singolo è stato estratto anche un videoclip dalle tinte ironiche, diretto e montato da Maria Rita di Bari e Giulia Valle, che vede come protagonista la stessa Agnese. L’artista per l’occasione interpreta una doppia sé stessa: una sofisticata e sensuale ed una Agnese più goffa ed imperfetta, entrambe impegnate ad impersonare l’eterno scontro di come vorremmo essere e di come in realtà siamo.
Il disco Allenamento Al Buonumore, secondo la stessa autrice, è “un attestato di ottimismo, un inno al sorriso, una danza ad un giorno di sole”.
Secondo lavoro di Agnese Allenamento Al Buonumore si presenta come un disco schietto, fresco ed asciutto in un’interpretazione rock al femminile maturata negli ultimi tre anni passati sui palcoscenici italiani.
L’album ha raggiunto la candidatura alla Targa Tenco 2016 come miglior disco dell’anno e si è aggiudicato il premio della critica al Premio Bianca D’Aponte (premio riservato alla canzone d’autore al femminile) con il pezzo Cambia Il Vento, presentato in una versione riarrangiata per chitarra e clarinetto.
Tra i dieci brani che compongono il disco è presente anche la cover del brano Maledette Malelingue di Ivan Graziani. La scelta di interpretare Graziani non è casuale ma figlia di un percorso affrontato sui palchi live, dove nella scorsa stagione Agnese ha portato uno spettacolo proprio su Graziani.

Nata a Roma nel 1986, Agnese Valle ha mosso i primi passi musicali alla Scuola Popolare di Musica di Testaccio e in seguito prosegue il suo percorso presso il Conservatorio di Musica di Santa Cecilia in Roma, dove si diploma in clarinetto nel 2009, mentre in contemporanea studia anche canto.
Il 2014 vede uscire il suo primo album dal titolo Anche Oggi Piove Forte… e nello stesso anno è docente presso il carcere femminile di Rebibbia per CO2, un progetto di educazione all’ascolto nelle carceri ideato da Franco Mussida della PFM. Sempre a Rebibbia, nel 2015, Agnese si esibisce in un live per le detenute.
Da quest’anno è cantante e clarinettista della Med Free Orkestra e nel 2016 dà alla luce il suo secondo lavoro Allenamento Al Buonumore.

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.