WANTED: aiutatemi a trovare STEFANO ZARFATI!

stefano-zarfati

Qualche giorno fa mi ha chiamato una mia amica e mi ha detto:

Mosca, un mio amico vorrebbe sapere che fine ha fatto Stefano Zarfati. Te ne puoi occupare tu?

Cervellino in azione, le rotelle scricchiolano rumorosamente ed esce il verdetto:

c’è che ti piace farti bella
con il trucco della sera

Stefano Zarfati è un cantautore che raggiunse una discreta notorietà nella seconda metà degli anni ’90 con qualche singolo azzeccato, come C’è che ti piace e Correre di notte. Il suo long bob di riccioli e la chitarra fecero il resto.

stefano-zarfati-1996

Esordì nel 1996 proprio con C’è che ti piace, singolo che rimase per ben 8 mesi nella classifica dei brani più trasmessi. Ai tempi mica avevamo mica Spotify su cui comprare i click. Al massimo potevamo chiamare le radio e implorarle perché passassero il nostro singolo preferito, ma, a meno che non fossero tempestate di telefonate, di solito non venivamo ascoltati più di tanto.

Il brano era estratto dall’album Tuttidesideri, disco d’oro per le 50 mila copie vendute, da cui venne lanciato anche Fino a che piove.

Negli anni ’90 i maschi avevano le sopracciglia da maschio e non ad ala di gabbiano…

STEFANO ZARFATI – C’È CHE TI PIACE

Nel 1998 il successo venne replicato dall’EP Ogni centimetro del mondo da cui fu estratto il singolo Correre di Notte che raggiunse il 5° posto della classifica dei brani più trasmessi dalle radio.

non passa neanche un minuto
che non penso a noi
a tutto ciò che eravamo
ti ricordi quante volte
ti ho rincorsa per la strada
quanti pomeriggi persi per amarti
persi per salvarci
e adesso no non c’è più amore

STEFANO ZARFATI – CORRERE DI NOTTE

Dopo una pausa di 6 anni in cui Stefano si deidicò al teatro, uscì il suo terzo album Moto Perpetuo, registrato live presso il Mulino Recording di Acquapendente, ma non raggiunse i risultati dei due precedenti.

Altra lunga pausa e, nel 2007, arrivò Running, brano di cui non avevo mai sentito parlare fino a prima che iniziassi a scrivere questo articolo.

Da questo momento in poi non ci sono più informazioni ufficiali. Non ci sono pagine facebook, non esistono profili social riconducibili a lui… ne ho trovati due di omonimi coi capelli bianchi e gli occhiali, ma, per quanto ora Stefano Zarfati non sia più il 25 enne che abbiamo conosciuto nel 1996, non dovrebbe ancora avere 60 anni!

Cercando sul web, non si trova molto post 2004, ma già 12 anni fa le notizie erano cose tipo:

È vivo e sta bene
Si è tagliato i capelli e ultimamente gira una sua canzone intitolata “Moto perpetuo”
Ho visto il video ed è carino!

stefano-zarfati-2004

Evidentemente Stefano non ha tanta voglia di essere trovato, ma io faccio lo stesso appello a tutti i lettori di All Music Italia, a tutte le mie (poche) conoscenze e, soprattutto, a quelle del #mioamicodirettorediallmusicitalia: mi mettete in contatto con lui?

La vostra riconoscente
Mosca Tze Tze

  Sono una mosca. Sono una mosca che ronza sulla musica e sono qui per disturbare. Perché nella musica mica si possono fare solo complimenti… e perché l’ironia ci sta un po’ su tutto. Vivo a Milano da sempre, ma volo ronzando per tutto lo stivale… e pungo! Tze Tze
segui su: