Intervista SOGNANDO SANREMO: VALERIO DE ROSA

valerioderosa

Continuano le nostre interviste ai 101 cantanti che si contendono gli 8 posti disponibili a Sanremo giovani 2015. Due di loro saranno scelti il 4 dicembre tra gli otto vincitori di Area Sanremo (che saranno comunicati il 3 dicembre) i restanti sei saranno verrano invece pescati dai 60 finalisti presentati da etichette discografiche scelti dalla Rai.

Questa volta è il turno di Valerio De Rosa:

valerioderosa

Romano, classe 1992, una forte predisposizione al canto, e alla musica in generale da sempre.
L’abbiamo conosciuto come concorrente durante la V edizione di X-Factor (la prima su Sky – anno 2012) in cui ha interpretato tra gli altri, brani di Stevie Wonder, Adriano Celentano ed Elisa.
Nel 2014 torna a far parlare di se pubblicando due inediti su Itunes molto diversi tra loro: stiamo parlando di Come quegli eroi, un divertente omaggio mid tempo con riferimenti alle icone degli anni ’80, e La mia realtà una ballata più intimista e delicata di cui è autore e protagonista nel videoclip che la accompagna.
Sempre nel corso di quest’anno ha preso parte ad un’importante manifestazione di beneficenza dedicata ai bambini chiamata The Children for Peace tenutasi all’Auditorium Parco della Musica di Roma, per la quale ha composto un brano originale dal titolo Una musica per i bambini.
Al momento è impegnato nella realizzazione del suo primo album..

Con quale spirito affronti queste ultima selezioni che ti separano dal palco di Sanremo?Cosa potrebbe darti quel palco?

Con un misto di felicità e meraviglia, anche perchè poi basta solamente guardare il mare per rilassarsi.
Sanremo è un’ottima occasione per presentarsi al grande pubblico ed io mi stò preparando al meglio.

Come si chiama e di cosa parla il tuo brano di Sanremo? Chi lo ha scritto? (se puoi rivelarlo)

Il brano l’ho scritto io,ma per ora non possiamo dire nulla sul brano.Le audizioni sono a porte chiuse!!!

Se anche per i Giovani ci fosse la possibilità di duettare con qualcuno come avviene il venerdì per i big, chi porteresti con te su quel palco?

Eh, ce ne sono un bel po’, dipende dalle giornate. I grandi sogni non vanno rivelati :-)

Conosci qualcuno degli altri candidati? se sì, chi ritroveresti con piacere sul palco dell’Ariston?

Di noi rimasti conosco solamente Davide Papasidero con cui ho condiviso una bellissima esperienza a X-Factor qualche anno fa’.

Tra i giovani che sono passati negli ultimi 10 anni al Festival chi ti è rimasto nel cuore?

Tantissimi, se devo proprio dirne qualcuno: Marco Guazzone, Erica Mou e Diodato. Li ascolto sempre , mi piacciono tantissimo.

Come passerai la sera prima dell’audizione?

Sicuramente in hotel cercando di dormire, anche se credo sarà proprio dura.

  Sono nato a Roma nel 1987, ed è qui che ho deciso di tornare dopo qualche anno di vagabondaggio per studio e lavoro. La musica è la mia passione vera; da sempre ho avuto l’esigenza di ascoltare, scoprire ed esplorare generi ed artisti diversi. La mia vena critica e quella polemica mi hanno portato su All Music Italia dove recensisco i dischi italiani in uscita più interessanti.
segui su: