Intervista SOGNANDO SANREMO: ELEONORA RINDI

sognando_sanremo_eleonora_rindi

Prosegue  la serie  di interviste con alcuni dei cantanti che si giocano un posto nella sezione giovani del Festival di Sanremo scelti tra i 40 finalisti di Area Sanremo e i 60 finalisti del regolamento RaiVi ricordiamo che sei degli otto posti saranno assegnati dalla Commissione Rai entro il 3 dicembre (le selezioni si svolgeranno il 1° dicembre), i restanti due verranno selezioni il 4 dicembre tra gli otto vincitori di Area SanremoSei domande dirette, le stesse per tutti i candidati per scoprire qualcosa di più sul loro mondo e sui loro sogni.

Vi presentiamo Eleonora Rindi.

La passione per la musica e per il canto la accompagna da sempre, da quando sentiva il nonno cantare e la sua voce risuonare tra le stanze di casa. Una passione che è continuata negli anni del liceo, rafforzata dall’insegnamento specifico del canto con maestri che hanno contribuito ad affinare le scelte musicali -a detta di molti inaspettate- e che ancora oggi la caratterizzano: rock, blues, jazz oltre che pop. Partecipa a molti concorsi come presentatrice, modella, ma soprattutto come cantante ed interprete; tra questi il concorso “La stella d’Europa” a Caserta, “Studio 254 show” a Roma, il Festival canoro “50 anni e dintorni” a Montecatini Terme; vince “Un premio per la moda” e partecipa alla finale regionale del concorso “Fotomodella dell’anno”. Lavora come modella e partecipa come vocalist della colonna sonora nel film “Un fantastico via vai”, regia di Leonardo Pieraccioni nel Dicembre 2013 e allo Spot pubblicitario per il gestore 3, con Teresa Mannino e Raul Bova a Poggibonsi.

 

RINDI

 

INTERVISTA A ELEONORA RINDI

Con quale spirito affronti quest’ultima selezione che ti separa dal palco di Sanremo? Cosa potrebbe darti quel palco?

Sono molto emozionata.  Adoro il mondo dello spettacolo, l’adrenalina che sale e il caos della preparazione. Mi piace stare sul palco. Sto vivendo questa esperienza con grande soddisfazione e gioia ma anche con la consapevolezza che sarà un’altra prova molto impegnativa da affrontare. Il palco dell’Ariston rappresenta per me la possibilità di comunicare le mie emozioni attraverso le canzoni ad un vasto pubblico e condividere con esso la mia passione per la musica. Significa avere la possibilità di realizzare il mio sogno e di trasformarlo in una professione

Come si chiama e di cosa parla il tuo brano di Sanremo? Chi lo ha scritto?

Il brano si intitola “Come sempre” . La musica è di Gianluca Sibaldi e il testo l’ ho scritto io in un periodo non facile della mia vita sentimentale. Questo testo parla apparentemente di una storia di amore che è finita ma in realtà c’è un percorso di dimensione interiore più profondo. Inizialmente c’è una consapevolezza della situazione: rabbia e delusione che derivano dalla fine di un rapporto, dove ognuno si mostra  per com’ è realmente. In seguito, la sofferenza e il riflettere sui propri errori, il desiderio voler credere che durerà questa volta. Il ritornello mette in evidenza il forte legame di amore che provoca turbamento fino a trasformarsi in solitudine e rassegnazione. Nello special ho voluto descrivere un momento di speranza nel cambiamento attraverso la forza individuale e la fiducia in sé stessi.  Il testo si traduce però in una ciclicità, dove tutto si ripete.. come sempre. Insomma, un brano allegro! (ride ndr).

Se anche per i Giovani ci fosse la possibilità di duettare con qualcuno come avviene il venerdì per i big, chi porteresti con te su quel palco?

Mi piace moltissimo Elisa.

Conosci qualcuno degli altri candidati? se sì, chi ritroveresti con piacere sul palco dell’Ariston?

Anche se non personalmente conosco Francesco Guasti per la sua partecipazione al programma “The Voice of Italy”. Mi piace molto il suo timbro.

Tra i giovani che sono passati negli ultimi 10 anni al Festival chi ti è rimasto nel cuore?

Malika Ayane “Come foglie”, sezione giovani del  2009.

Come passerai la sera prima dell’audizione del 1° dicembre?

Mi riposerò e ripasserò il mio brano.

 

 

ASCOLTA COME SEMPRE, il brano presentato da ELEONORA RINDI a Sanremo

 

.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: