Intervista SOGNANDO SANREMO: BYRO & NUX

sognando_sanremo_byro_e_nux

Ecco una nuova “puntata” della serie di interviste lampo con alcuni dei cantanti che si giocano un posto nella sezione giovani del Festival di Sanremo scelti tra i 40 finalisti di Area Sanremo e i 60 finalisti del regolamento Rai.
Sei degli otto posti saranno assegnati dalla Commissione Rai entro il 3 dicembre (le selezioni si svolgeranno il 1° dicembre), i restanti due verranno selezioni il 4 dicembre tra gli otto vincitori di Area Sanremo.
Sei domande dirette, le stesse per tutti i candidati per scoprire qualcosa di più sul loro mondo e sui loro sogni.
Siete pronti a leggere le risposte di Byro & Nux?

BYRONUX

Il gruppo BYRO & NUX viene fondato nel 2010 da Roberto Trombetta (in arte BYRO) e Stefano Baudino (in arte NUX). La passione per l’hip-hop li ha portati negli anni a continuare a migliorarsi nella stesura di liriche e nell’arte del freestyle.
Nel Febbraio 2012 e nel Settembre 2013, hanno aperto a Torino il concerto di Ghemon, grande punto di riferimento musicale di entrambi, in quanto maggiore esponente del conscious rap in Italia.
Il 12 Settembre 2014 hanno pubblicato il video ufficiale del singolo Tempo Per Amare. Il brano, prodotto da Roberto Maccagno (vincitore di 6 Grammy Awards in america latina) è interamente suonato e vede anche la partecipazione di Elio Rivagli. Il 21 Settembre 2014 il gruppo ha partecipato al Parco Dora Music Festival, aprendo il concerto di Nick Casciaro di Amici.
Il gruppo ha all’attivo 4 Ep, che hanno avuto un notevole riscontro sul web. Collaborano stabilmente con l’etichetta A&A Recordings con la quale hanno pubblicato due singoli su iTunes.

INTERVISTA A BYRO & NUX

Con quale spirito affrontate quest’ultima selezione che vi separa dal palco di Sanremo?Cosa potrebbe darvi quel palco?

La affrontiamo in modo sereno. Vogliamo andare a Roma per divertirci e dimostrare il nostro valore, senza nessun timore di esporci. È davvero una grande occasione partecipare alle audizioni.

Come si chiama e di cosa parla il vostro brano di Sanremo? Chi lo ha scritto? 

Il brano si intitola Stai Semplice ed è interamente scritto da noi: possiamo definirlo un inno alla genuinità, un invito alle persone a vivere la vita conservando la propria libertà e intelligenza, rifiutando ciò che è adulterato. L’immediatezza del titolo, volutamente sgrammaticato, rende l’idea del pezzo nel suo complesso.

Se anche per i Giovani ci fosse la possibilità di duettare con qualcuno come avviene il venerdì per i big, chi portereste con voi su quel palco?

Per quanto riguarda la musica italiana apprezziamo molto artisti come Samuele Bersani, Caparezza e Ghemon (che oltretutto già conosciamo bene e al quale abbiamo aperto due concerti a Torino).
Se prendiamo in considerazione il panorama musicale americano, invece, i nomi si sprecano. Sicuramente sarebbe stupendo duettare con cantanti come Frank Ocean, Lalah Hathaway, John Legend o Charlie Wilson, giusto per fare qualche nome.

Conoscete qualcuno degli altri candidati? Se sì, chi ritrovereste con piacere sul palco dell’Ariston?

Non conosciamo nessuno degli altri candidati di persona. Sicuramente ci piacerebbe vedere su un palcoscenico così prestigioso artisti che presentino qualcosa di veramente originale, che sappia stupire gli addetti ai lavori ma anche il grande pubblico.

Tra i giovani che sono passati negli ultimi 10 anni al Festival chi vi è rimasto nel cuore?

A nostro avviso nel 2007 Fabrizio Moro con la canzone Pensa ha davvero alzato il livello, perché ha presentato quel tipo di pezzo che ha la forza di rimanere nell’immaginario collettivo negli anni a venire.
Un altro artista molto promettente, che noi seguiamo da parecchi anni, è Andrea Nardinocchi. Nell’edizione del 2013 ha avuto il merito di esibirsi all’Ariston in una formula particolare, fuori dai soliti schemi. Apprezziamo molto le sperimentazioni intelligenti, ecco!

Come passerete la sera prima dell’audizione del 1° dicembre?

Vagando tutta la notte per Roma alla ricerca del miglior pub… no dai, non è vero! Alle nove tutti a dormire.

Ragazzi, siete stati molto simpatici! Non ci resta che dirvi… In bocca al lupo!

ASCOLTA QUI STAI SEMPLICE, il brano di BYRO & NUX proposto a Sanremo

 

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: