INTERVISTA a FRANCESCA MICHIELIN: “un “Vulcano” di emozioni nella mia interpretazione dell’inno dell’inno nazionale”

Francesca Michielin

E’ una passione vera quella di Francesca Michielin. I motori hanno segnato tutta sua vita, grazie al padre e al fratello che leggendo Autosprint e guardando i GP in televisione le hanno trasmesso passione e conoscenza. Incontriamo Francesca a Monza in occasione del Gran Premio d’Italia di Formula Uno, appuntamento che la vedrà sul podio a cantare l’Inno di Mameli durante i minuti che precedono il via alla gara, proprio mentre sopra di lei e il pubblico passeranno le Frecce Tricolori.

Quella di scegliere un artista rappresentativo per cantare l’Inno Nazionale durante una manifestazione sportiva rilevante è un’abitudine che arriva da oltreoceano e che negli ultimi anni sta prendendo piede anche nel nostro paese. Prima con la finale di Coppa Italia di calcio e l’inno cantato da Emma, Arisa e quest’anno da Lodovica Comello e in Formula Uno lo scorso anno da Alexia e ora da Francesca.

E’ un buon momento per lei. Il singolo Vulcano sta funzionando e in poco più di un mese ha raggiunto la posizione numero 2 della classifica Earone dei brani più trasmessi.

Francesca Michelin, ci troviamo in una situazione un po’ differente rispetto al solito: Gran Premio di Formula Uno a Monza, anche se tu ormai sei abituata all’internazionalità ormai….

Oh beh… non ci si abitua mai… ma tutta questa considerazione mi riempie di orgoglio. Mi sembra un Eurovision dei motori; l’atmosfera è simile e sono veramente contentissima di ciò che sto facendo. Questa credo sia una esperienza ancora più importante dal punto di vista della vastità del pubblico, perchè chiaramente sarà trasmessa ovunque in mondovisione. Si tratta di un momento ancora più speciale perchè è in un ambito che io amo e che seguo con passione da quando ero piccolina. Ciò lo rende ancora più incredibile!

So che sei una tifosa di Alonso e sappiamo che dal punto di vista sportivo l’obiettivo di Fernando è quello di risalire piano piano, un po’ come è successo con il tuo singolo “Vulcano” che partito lentamente è già arrivato alla posizione numero due dei brani più trasmessi in Italia.

Si e sta salendo ovunque! Infatti ne approfitto per ringraziare tutti! E’ vero, io sono una gran tifosa di Fernando e so che qui a Monza sarà costretto ad un recupero poderoso. Diciamo che la pioggia sta rimescolando le carte e anche i tifosi della Ferrari ne saranno felici.

Poco prima dell’inizio della gara canterai l’inno nazionale in una versione rivisitata a tuo modo. Immagino la grande emozione che proverai anche perchè si tratta di un’altra occasione in cui rappresenterai l’Italia in tutto il mondo, proprio durante il passaggio delle Frecce Tricolori.

Esatto, è una emozione pazzesca! Ho cercato di creare un arrangiamento molto potente e solenne con dei timpani; quasi minimale, ma che grazie al quale potrò dare tutto cercando di trasmettervi le mie emozioni con la voce. Ieri sera quando l’autodromo era vuoto ho provato il brano e sono contenta anche se sarà difficile trattenere le lacrime. E’ una cosa pazzesca e avrò il cuore che batterà a trecento!!!
In bocca al lupo Francesca!
Articolo e intervista di Simone Zani per All Music Italia

 

  
segui su: