Dopo aver attaccato Giuseppe Garibaldi POVIA rimpiange Berlusconi nel nuovo singolo

povia

Povia è un cantautore che non ama la polemica, e questo è noto… ed infatti meno di una settimana fa ha rilasciato il suo nuovo videoclip direttamente sulla sua pagina Facebook.

Dopo aver pubblicato nelle scorse settimane un singolo “contro” Giuseppe Garibaldi intitolato Al Sud, ora è la volta di un nuovo estratto dal suo nuovo album… e di un nuovo bersaglio… Silvio Berlusconi.

Il nuovo brano, Era meglio Berlusconi recita così nel ritornello:

E poi c’era quel vecchietto di ottant’anni 
un convinto comunista con la falce ed il martello
Che Guevara sul cappello… Stalinista
Lenilista e Marxista nell cervello
mi ha tirato anche una spinta e con tutta la sua grinta mi ha detto
Povia… Povia… Povia…
me so rotto i coglioni
Era meglio Berlusconi
compagno cosa dici
Era meglio Berlusconi
Ma così ti fa i nemici
no, no, no non dirlo…

Era meglio Berlusconi, di cui qui sotto potete vedere il videoclip ufficiale, è estratto dall’album del cantautore, NuovoControordineMondiale, uscito in modalità indipendente solo su ordinazione tramite il sito dell’artista.
La canzone descrive ironicamente la delusione di alcune persone della sinistra di fronte all’operato dei recenti governi, giocando sull’ironia che, forse, era meglio quando c’era il cavaliere nello scenario politico italiano.

Per questo web-video Povia si è affidato nuovamente al filmmaker Marco Carlucci che ha realizzato numerosi documentari-inchiesta tra i quali La centesima scimma prodotto da Primafilm e distribuito dalla società francese Free Dolphin, in cui affronta il tema della crisi economica e dei poteri finanziari internazionali.

 

  
segui su: