18 Ottobre 2019
Condividi su:
18 Ottobre 2019

Pagelle del critico musicale ai nuovi singoli italiani in uscita il 18 ottobre 2019

Gigi D'Alessio feat. Fiorella Mannoia, Romina Falconi, Giusy Ferreri, Massimo Di Cataldo e tantissimi emergenti per un totale di quasi 50 recensioni

Condividi su:

Alti e bassi, sacro e profano, si alternano in questa settimana piena di nuovi singoli. Come sempre le ho ascoltate per voi e qui ho cercato di raccontarvele in poche righe. Questo è ciò che ne penso io e ne ho scritto per la nuova uscita di Da Oggi In Radio che “da oggi” perde il suo nome.

Le nuove uscite ormai hanno diversi canali e diverse date, dallo streaming alle radio, per questo da oggi la rubrica si chiamerà semplicemente Pagelle nuovi singoli italiani.

Si ricorda che quello che leggerete è il solo parere del critico musicale, Fabio Fiume, e non di tutta la redazione di All Music Italia e che i voti espressi al termine delle mini recensioni non mettono in relazione alcuna artisti diversi tra loro, ma essi sono attribuiti alla canzone in base alla carriera dell’artista che la propone ed all’importanza che essa assume nel percorso dello stesso.

Partiamo subito…

A Morte L’Amore – Io me me stesso

Ascoltare questa proposta e pensare ad un periodo di nuova pulsione elettronica che l’Italia ha attraversato nella seconda metà degli anni 90, con l’emergere di band come Bluvertigo, Subsonica, Soerba, è praticamente cosa automatica. Al momento possono apparire fuori tempo massimo, eppure c’è qualcosa in questo brano che lascia pensare che il trio possa avere al proprio arco varie frecce da usare.
Sei

Amelia – Lungomare

Che effetto fa rincontrare qualcuno che si è amato molto? Quante domande avremmo voglia di fare, soprattutto se ti rendi conto che forse quel sentimento non è morto? Ballata il cui testo potrebbe essere comune alle vite di tante persone e pertanto , se spinta, potrebbe permettere al cantautore di emergere in maniera prepotente.
Sei +

Stefano Ardenghi – Restare indifferenti

Non si può restare indifferenti alle bruttezze della vita, al dolore e difficoltà altrui aspettando che arrivi in aiuto il cielo. Testo che sbraca un po’ nell’inciso dopo strofe molto efficaci, diventando un po’ banale e sprecando la buona apertura melodica. In alcuni momenti, dal punto di vista vocale, mi ha ricordato Mario Venuti. Nel complesso comunque accettabile.
Sei

Manuel Aspidi – Let out this light

Perfettamente a suo agio in una ballata del genere che permette interpretazione e tecnica, mi fa salire la rabbia perché penso a quante volte ho bocciato Manuel per brani in italiano davvero di poco conto. Lavorare su questa tipologia di pezzi non è possibile in italiano? Non propriamente da radio ma per il repertorio pezzo che arricchisce.
Sette

Ava – Shazam

Miscuglio musicale assolutamente nuovo per il mercato italiano. E’ qualcosa che all’estero è presente già da un po’ e mette assieme pop, musica latina, tendenze afro con i nuovi filoni trap e reggaeton, che nell’insieme è conosciuto con il termine moombahton. Se musicalmente racconta qualcosa di nuovo, di cui pur però non se ne sentiva la mancanza, a livello di testo è un insieme di amenità e trionfo del vacuo proposti con una voce non voce, completamente effettata e da cui, almeno qui, non ti aspetti proprio nulla.
Quattro

Franco Battiato – Torneremo ancora

Si è fatto aspettare molto stavolta e ci ha fatto anche spaventare per via di notizie che lo volevano malato o quantomeno in situazione salutare precaria. Invece il maestro ci regala un nuovo disco, affidando la promozione a questo brano tutto piano, arrangiamento d’archi e la sua voce, oggi più tremolante eppur sempre così musicale, soave, leggera pure quando parla di cose per nulla leggere. Chiaramente non è per il mondo radio; cammina in un universo parallelo dove persino i voti non esistono, esistono solo i brividi.
Senza Voto

Emanuele Bianco – Cara Sofia

E’ il racconto degli errori di cui ci si è resi conti, proposto a metà tra impulso rap e cantautorato incazzato. E li si racconta a Sofia a cui lui piace più di quanto non piaccia a se stesso. “Mi chiedo che cosa ci trovi in me”… “vorrei che gli uomini ti guardassero non come parassiti, volessero spogliarti delle tue paure non dei vestiti”. Linguaggio maturo, base invece più di contorno alle parole che parte integrante del discorso.
Sei

Edoardo Brogi – Senza di te

Le intenzioni iniziali non erano malvagie; sembrava di esser di fronte ad un cantautorato di ultima generazione, quella che si va a metà tra scrittura classica e linguaggi più rap/urban. Però l’inciso sposta tutto verso la banalità sia come testo, che come arrangiamento e finanche ai cori. Tutto prevedibile.
Cinque =

Alex Cadili – Notte chiara

Canzone pop/rock innocua, di vecchia concezione, che persino negli anni 90 avrebbe rischiato di finire come lato b di un singolo. Di positivo c’è che è molto suonata e gran parte degli strumenti sono suonati dallo stesso Cadili. Il testo ha qualche passaggio sentimentale non male come “ mi guardo ancora le mani dove vorrei le tue”, alternato a banalità più o meno effimere come “e brillano le stelle e i desideri cercano una scia e sento dentro al cuore la tua voce insieme con la mia”.
Cinque =

Gigi D’Alessio & Fiorella Mannoia – L’ammore

E’ subito un piccolo nuovo classico della nuova musica napoletana. Stavolta D’Alessio ci ha messo dentro ispirazione vera e calda e non solo mestiere. Fiorella di suo è impeccabile nel napoletano ed è interprete compagna ideale per questo brano, le cui intenzioni sono naturali per il suo modo di stare in musica. Probabilmente le radio appoggeranno poco, però per una volta uno “Sti Cazzi” ci sta tutto. E’ una bella cosa per le orecchie.
Otto +

Daniele De Martino – Me manc assaje

Ad un certo punto di questo brano lui le consiglia: “ chiuret int ‘o bagne” pur di parlargli senza farsi sentire dal suo compagno. E direi che siamo veramente nell’epico, che Omero straccerebbe Iliade ed Odissea assieme, per non aver scritto intriso di cotanta passione le gesta dei protagonisti delle sue opere. La voce è oltremodo sgradevole, non perché brutta, ma perché usata con una cadenza dialettale lamentosa e piena di ghirigori inutili ed il finale, con il momento recitato, meriterebbe una dissacrazione del grande Bombolo, degna dei film con Nino D’Angelo… quarant’anni fa quasi!
Tre

Massimo Di Cataldo – C’è qualcuno

C’è una nuova linfa vitale nella composizione di Massimo Di Cataldo, che è tornato a scrivere canzoni dall’appetibilità radiofonica pronunciata. Parlo proprio di una scorrevolezza, di una linearità che torna familiare ad orecchio pur senza somigliare ad altro. Siamo nel mondo pop, non s’inventa nulla di nuovo, non con questo pezzo, ma quel mondo è anche stato un po’ suo e quindi ci sta comodo.
Sei ½

Ele O’ Naik & Giada Russo – Liberi

A volte è questione di arrivo alla meta e O’ Naik arriva al traguardo in ritardo di circa due anni rispetto a quando l’ha tagliato Ultimo, di cui appare una versione meno incazzata ma del tutto similare per le metriche, le intenzioni, e la modalità canzone in todo. Senza manco farlo apposta poi, anche la sua duettante Giada Russo ricorda molto da vicino Federica Carta da cui si sgancia solo quando sale di tonalità.
Quattro

Eve – Grigio cenere

Le delusioni spesso ci lasciano in un periodo di apatia in cui “ non vedo sole e neppure piove” da cui, per venire fuori, c’è spesso bisogno di uno scossone, spesso di una persona che ci dica che ci ami. Queste le intenzioni della svizzere Eve; il risultato è un brano con base completamente di studio, con nessuna idea originale nel suo arrangiamento. Resta una buona voce ed un pezzo ad orecchio non sgradevole, ma che non ha nemmeno motivi per esser ricordato.
Cinque

Jacopo Facchi – See

Folk acustico, che mi ha ricordato una band quale i Notting Hillibillies, che realizzarono un album alla fine degli anni 80, capitanati da Mark Knopfler. Nel finale guadagna forza, giocando con la doppia linea vocale e le chitarre che diventano più danzerecce. Non molto adatta al mondo radio, può avere un suo percorso vincente sia nei live che come brano iconico da spot pubblicitario.
Sei ½

Romina Falconi – Buonavita e arrivederci

Mi dicevi non vivo senza di te… e allora perché non crepi”? Non facciamo gli ipocriti: quando finisce una storia d’amore, soprattutto se ci lasciano, anche se vogliamo prenderla con filosofia, non ci auguriamo quanto meno che l’altro/a stia meglio di noi. Non ci va di incontralo/a e vedere che sta bene e pensiamo alle tante frasi d’amore, come quella succitata e la risposta vien da sé. Romina col suo piglio elettronico, la sua irriverenza che le fa lasciare a casa il perbenismo, lo racconta in maniera magistrale in questo che è uno dei brani migliori del suo ultimo Biondologia… che andrebbe assolutamente rivalutato.
Otto

Giusy Ferreri – Momenti perfetti

Ti ho incontrato per caso ma ti ho amato per scelta” canta Giusy griffata nuovamente dall’amico Casalino ( assieme a Verrienti ), che periodicamente ricorre nel suo percosso artistico e centra sempre per lei il brano adatto. Ben s’incastra, pur non lasciando nulla di nuovo, nel percorso dell’artista, ormai votata a sonorità elettroniche introspettive che le permettono di rispolverare quella vena malinconica della sua voce, capace, in questi contesti musicali, di arrivare bella precisa e lasciare il segno.
Sei ½

Fabrizio Festa – Sono andato a far pipì

Sound acustico per raccontare le difficoltà attuali nei rapporti interpersonali, di gente che parla tanto e non mantiene le promesse, di chi dice una cosa e ne fa un’altra, qui spiegato con l’emblematica frase “la gente dice vado a fare la pipì ed invece è andata a cagare”. Chiaramente la frase, detto tra noi, non era affatto necessaria all’economia della canzone. Si possono dire cose importanti sicuramente in altro modo.
Cinque =

Simone Frulio – Sguardi

Era questo un brano finito nelle scelte di Alex Baroni che però non ebbe il tempo d’incidere per il suo triste destino. Dopo ben 17 anni viene interpretato dal giovane Simone, che ha frattempo raggiunto una bella maturità vocale, una voce più certa e sicuramente dal colore definito e personale. E’ una ballata buona per determinati palchi, magari meno per il mondo radio che rifugge certi classicismi.
Sei +

Gesuè – Luna

Nella tranquillità di una ballata pop abbastanza classica, questo brano rivela del suo interprete ed autore una scrittura matura che sa ben bilanciare una canzone in tutte le sue parti. La voce è interessante e personale e la melodia ha buone aperture. Unico neo: manca uno special, che sarebbe stato utile.
Sei ½

Gionata – Male che vada

Interessante modo di essere pop, con una scrittura molto lineare, un testo ricco che devi seguire per non perdere il concetto di questa storia in cui alla fine non si riesce a capire se alla fine lui le sta proponendo una serie di cose per farla felice o se per salvare un rapporto in crisi. “ Mi dici che è tutto ok, ma non ti credo più” è la frase conclusiva del brano, che ha come neo quello di essere troncato all’improvviso, senza dare la sensazione di discorso chiuso. Peccato.
Sei =

I Rio – Un giorno in più

C’è sempre la speranza per il domani! Se ci credi anche le difficoltà che vivi le riesci ad affrontare meglio. Filosofia volta al positivo per la band di Fabio Mora & soci, articolata come sempre su un fm rock convincente, che lo è ancor di più quando il messaggio è chiaro, il testo esplicativo e completo. Molto bene.
Sette

Israel – Just be in a good mood

Originariamente uscito a Marzo 2018, viene adesso rieditato. Il motivo appare alquanto misterioso, perché la proposta musicale non è tecnicamente in linea con ciò che gira adesso e quindi non è che ci sia una moda da cavalcare, un ferro da battere finché caldo. Non era meglio per l’artista orvietano pensare a qualcosa di nuovo? Qui siamo in un mondo sonoro alla Incognito… un po’ scialacquati, diluiti in mezzo a suoni dance per nulla nuovi.
Quattro

Lassociazione – Canzone storta

E’ un racconto folk/rock di un rapporto, come quello tra padre e figlio, che è pieno di ricordi, di cose che la vita ci ha infilato dentro un baule che può far male certe volte aprire. La luce ci attraversa, la vita è bella e storta è una bella frase evocativa del testo, ma avrei eliminato quel corale lagnoso “ ah ah ah ah” che ricorda un po’ troppo Easy, il celebre successo di Lionel Richie.
Sei

Le Tendenze – La vita di un clown

Si presenta elettrico questo racconto della depressione e di come provare a combatterla. L’esposizione del testo si divide in due tra rap e pop così come lo stato d’animo passa tra “ up & down”, più volte ripetuto riuscendo ad ancorarsi nella memoria facilmente… ma forse un po’ troppo.
Sei

Manu Ley – Here and now

Chi ha composto questo brano è rimasto particolarmente affascinato da Broken wings brano che nel 1986 rappresentò una hit importante per i Mr Mister. Rimase poco di loro oltre quel brano e per la Ley rischia di essere uguale se non trova una strada più distintiva. Non perché sia un pezzo brutto ma qui tutto è un po’ sentito, dalle sonorità, all’arrangiamento, fino persino al motivo dell’inciso, come sopra detto.
Quattro ½

Libero – Angela

Pop/folk che mette assieme italiano e dialetto siculo che racconta un amore in cui è sufficiente al nostro che lei lo “talii” ( lo guardi ndr ) per farlo esplodere d’amore e desiderio. Ha una sua buona storia, è scritta bene e metricamente funziona. Avrebbe bisogno che qualche radio importante decidesse che è arrivato il tempo per sentire nell’etere anche musica in dialetto siciliano. Avrebbe bisogno di chi ci scommette, di ha un po’ di coraggio.
Sette

Valentina Livi – L’assurda felicità

Esplode vocalmente, anche troppo, tanto che, ad un certo punto, ti verrebbe voglia di dirle: “adesso basta, siediti, rilassati un attimino che ti viene qualcosa figlia mia”! Ad una tale esplosione però non corrisponde un accompagnamento adeguato. Ci sarebbe voluta una soluzione più rock, che entra invece troppo tardi e per un periodo troppo breve.
Quattro ½

Lucya – Nevada

Brano che ha la sua debolezza proprio nell’inciso che dovrebbe invece essere quel che di una canzone è rappresentativo. Ripetitivo, per nulla melodico, e con anche qualche frase opinabile ad esempio: “come l’acqua nel deserto, scorri sempre controvento”. E poi non c’è uno strumento nemmeno a pagarlo.
Quattro

Clicca su continua per leggere le altre pagelle nuovi singoli italiani.

Continua

In Copertina

Michele Bravi è pronto a tornare... "La Geografia del buio" è il nuovo album

A tre anni di distanza da "Anime di carta" il cantautore è pronto a tornare con un disco che è un viaggio in un labirinto alla ricerca della luce.

Anteprima Video Fake: la ricerca di una risposta che non sempre è puntuale nel singolo “Così”

"Così" è il titolo del singolo d'esordio della band milanese Fake. Il videoclip, diretto dal regista Antonio Zappadu, è in anteprima su All Music Italia.

Benji & Fede è finita! C'eravamo tanto amati... e poi?

Benji & Fede hanno annunciato il loro ultimo concerto insieme.Era ora che Benjiamin Mascolo e Federico Rossi avessero vita autonoma. Perché i due sono un.

Morgan Bugo, Achille Lauro e tutto il trash che c’è vince contro la buona musica. Di chi è la colpa?

Finito il Festival non si parla altro che di Morgan Bugo a discapito della bella musica che abbiamo ascoltato. Ma di chi è la colpa?.

Morgan, la lenta agonia di un artista a favore di camera

Qual è la verità su quanto sta accadendo? Morgan è il regista di una complessa trama o è lui stesso vittima dell'intreccio creato dal proprio ego?.

Classifica Spotify Settimana #7: Diodato, Pinguini, Achille Lauro e Fasma portano in trionfo il Festival di Sanremo

Le classifiche Spotify di questa settimana vedono l'approdo in massa dei pezzi che hanno partecipato al Festival di Sanremo con qualche sorpresa.

All Music Italia Awards 2019: ecco i vincitori nelle 6 categorie del premio

Sei categorie, oltre 10.000 voti. Ecco a quali dischi andranno gli All Music Italia Awards 2019.

SANREMO 2020: PREMIO TESTO & ConTESTO. I testi migliori (e i peggiori) del Festival

Quali saranno i testi (e le singole frasi) migliori e peggiori di questo Sanremo 2020 per il Prof. di Latino di All Together Now?.

Radio Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Mameli: "Sono in una fase in cui sto imparando un sacco di cose"

"Non ci sei più" è il nuovo singolo di Mameli, che anticipa l'album che vedrà la luce nel 2020. Ecco la nostra videointervista di presentazione del progetto. .

Videointervista a Diodato: “Ho fatto tanta gavetta ed è bello che ciò venga riconosciuto”

Videointervista al vincitore del Festival di Sanremo Diodato che con il brano "Fai Rumore" ha conquistato le classifiche. A poche ore dall'uscita dell'album "Che vita meravigliosa".

Videointervista ad Antonio Maggio: da Sanremo a "La Faccia e il cuore"

Antonio Maggio La Faccia e il cuore. Antonio Maggio è tornato quest'anno al Festival di Sanremo dopo la vittoria tra le Nuove proposte del 2013.Quest'anno.

Videointervista a Rancore: “Ho sognato una mela che si stacca dall’albero...”

Rancore è l'ultimo artista in gara previsto nella scaletta del Festival 2020. Lo abbiamo incontrato a poche ore dalla finale per parlare di "Eden".

Videointervista a Junior Cally e i Viito: “Non tutti riescono a capire la differenza tra fiction e realtà”

Dopo le numerose polemiche, Junior Cally ha deciso di far parlare soprattutto la sua musica. "No Grazie" è il brano in gara, mentre "Vado al massimo" di Vasco Rossi la cover.

Videointervista a Elio Cipri, promoter e discografico, da 53 anni al Festival di Sanremo

Promoter, discografico, direttore artistico di importanti progetti... la storia della discografica italiana corre di pari passo alla figura di Elio Cipri .

Sanremo 2020 videointervista a Elettra Lamborghini

La cantante si apre ai nostri microfoni rivelando che alcune critiche l'hanno ferita.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Morgan, la lenta agonia di un artista a favore di camera

Bugo e Morgan. Nell'ultima settimana sui siti internet, nelle riviste e in televisione non si è parlato d'altro. Di Morgan soprattutto (vedi qui).E così, se da una parte abbiamo un artista, Bugo, ferito da quanto successo al Festival di Sanremo, che cerca di far conoscere il suo album, l'ottimo Cristian Bugatti, cercando di lasciar parlare...

News

Nitro: nel nuovo album feat. con Fabri Fibra, tha Supreme, Dani Faiv e molti altri ancora

Il nuovo progetto discografico rappresenta la prima uscita firmata ARISTA, storica label di Sony Music .

Cordio: annunciate altre date live aspettando... i nuovi brani prodotti da Ermal Meta

Sono passati tre mesi dall'uscita dell'Ep "Ritratti Post Diploma" di Cordio. Ora, in attesa di nuovo brani, sono state annunciate tre date live.

Diodato e Brunori Sas tra i candidati ai David di Donatello 2020

La cerimonia si svolgerà nel mese di aprile e sarà trasmessa in diretta su Rai 1.

Rita Pavone racchiude la sua storia in un doppio album con 37 canzoni

Nel disco anche duetti con Lucio Dalla, Planet Funk, Dario Gay, Paul Anka, Franco Simone.

I Ricchi e Poveri si trasformano in... cartoni animati e lanciano il nuovo videoclip

Dopo la reunion sanremese per i Ricchi e Poveri è il momento del videoclip del brano "L'ultimo amore" che li vede in un'inedita versione... animata!.

DiMaio e la potenza della sua doppia vocalità in "Bianco" scritto da Dardust

"Mi piacciono tanto le sfide che ho deciso di curare anche la direzione artistica dell’album" afferma Dardust.

Michele Bravi è pronto a tornare... "La Geografia del buio" è il nuovo album

A tre anni di distanza da "Anime di carta" il cantautore è pronto a tornare con un disco che è un viaggio in un labirinto alla ricerca della luce.

Cesare Cremonini il nuovo singolo estratto dal Best of è "Giovane stupida"

Da giugno il cantautore sarà impegnato con un tour negli stadi italiani.

Eurovision Song Contest 2020: nel brano dei belgi Hooverphonic c'è un po' di Italia

Si avvicina l'Eurovision Song Contest. E' stato presentato il brano dei belgi Hooverphonic che ha tra gli autori un noto ptoducer italiano.

Matteo Markus Bok: parte per la Florida per vivere il sogno, musicale, americano

Il giovane e talentuoso Matteo Markus Bok è partito per Miami per realizzare il suo sogno, grazie anche alla firma con 21 Entertainment e 21 Sunshine Records.

Il manager di Lauro: "Achille Lauro non ha alcun contratto diretto con Sony Music". Interviene anche l'artista...

Angelo Calculli, manager dell'artista, torna sulla questione per rispondere al comunicato della Sony Music Italia.

Achille Lauro una nuova avventura con Warner ma Sony Music mette i puntini sulle "i"

L'artista dovrebbe curare i progetti legati ad Elektra Records ma la situazione a quanto pare non è del tutto chiara.

Mia Martini: "Fammi sentire bella" uno special in tv e un singolo inedito

Il 27 febbraio andrà in onda su Rai 3 uno special dedicato all'indimenticata artista.

Arrivano nuovi sold out per il tour di Brunori Sas

Salgono a tre i sold out del tour prodotto da Vivo Concerti.

Frah Quintale: annunciate le prime date del tour estivo 2020 (Biglietti)

Sono state annunciate le prime 6 date del tour estivo di Frah Quintale, che avrà un anteprima a Milano in occasione del Mi Ami Festival.

News
dalla discografia

Mariano Fiorito nominato direttore generale di SCF Srl, la principale società di collecting dei diritti discografici

FIMI - Arriva il decreto... il videoclip è una forma d'arte

Giulia Anania firma un nuovo accordo in esclusiva con Warner Chappell Music Italiana

Assomusica: il biglietto nominale non risolve il problema del Secondary Ticketing

Lorenzo Vizzini: l'autore firma un contratto in esclusiva con BMG

Malcky G il più giovane rapper italiano firma un contratto con Universal Music Italia

ALESSANDRA FLORA firma un nuovo contratto da autrice con SUGAR MUSIC

FORTUNATO ZAMPAGLIONE firma con il Gruppo Sugar

Rubriche

La mosca Tzè Tzè

Benji & Fede è finita! C'eravamo tanto amati... e poi?

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli italiani in uscita il 14 febbraio

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 14 febbraio

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Emergenti

MERIO dopo il duo Fratelli Quintale fuori il singolo "Isola"

Anteprima Video Fake: la ricerca di una risposta che non sempre è puntuale nel singolo “Così”

Il nuovo singolo di Voodoo Kid è "Tempi alterni"

Camilla Magli omaggia I Cani con una sua personale rivisitazione de "Il posto più freddo"

I Disarmo trasformano le Instagram stories in una canzone con "Pillole 2D"

Gyuse lancia la ballad introspettiva "Imprinting" con sonorità hip-hop e r&b

Certificazioni Fimi settimana 7: il repack porta i Pinguini Tattici Nucleari all'oro

Classifica Spotify Settimana #7: Diodato, Pinguini, Achille Lauro e Fasma portano in trionfo il Festival di Sanremo

Classifiche di Vendita FIMI settimana 7: tra i Sanremesi vincono i Pinguini Tattici Nucleari e Fasma

Classifica Radio Earone Settimana #7: The Weeknd primi, i Pinguini Tattici Nucleari sul podio

Certificazioni Fimi settimana 6: nuovi riconoscimenti per Salmo e FSK Satellite

Sanremo 2020 classifica passaggi radio Earone: in vetta Elodie, Achille Lauro e Diodato

Recensioni

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Gianna Nannini: La Differenza è ritornare all’essenzialità.

Video

Simona Molinari Intervista Aspettando il Blue Note...

Dj Jad e Wlady Intervista Rompe

Mameli Intervista Non ci sei più

Diodato Intervista Sanremo 2020 Fai Rumore

Valentina Parisse Intervista Sanremo 2020 Nell'estasi e nel fango

Sanremo 2020 Testo & Contesto di Davide Misiano - I testi migliori e i peggiori del Festival

Rancore Intervista Sanremo 2020 Eden

Junior Cally Viito Intervista Sanremo 2020 No Grazie

La Rappresentante di Lista Intervista Sanremo 2020

Antonio Maggio Intervista Sanremo 2020 La faccia e il cuore

Elettra Lamborghini Intervista Sanremo 2020 Musica (E il resto scompare)

Ricchi e Poveri Intervista Sanremo 2020 Reunion