26 Luglio 2019
Condividi su:
26 Luglio 2019

Le Pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 26 luglio

Settimana con molti singoli di artisti emergenti. E come sempre ecco le recensioni di Fabio Fiume. Da Ainé a Santa Manu, da Tormento a Sara Galimberti

Condividi su:

Luglio volge al termine, l’Estate inizia a regalare pochi nuovi singoli di big della nostra canzone dopo la grande mole di uscite delle scorse settimane. In compenso trovano spazio tantissimi artisti emergenti e come sempre noi di All Music Italia, qui attraverso le mie orecchie e la mia penna, proviamo a dargli voce.

E’ tempo come ogni Venerdi di Da Oggi In Radio.

Si ricorda che si tratta del solo parere di Fabio Fiume e non di tutta la redazione di All Music Italia.

Inoltre i voti espressi al termine delle mini recensioni non mettono in relazione alcuna artisti diversi tra loro, ma essi sono attribuiti alla canzone in base alla carriera dell’artista che la propone ed all’importanza che essa assume nel percorso dello stesso.

Cominciamo subito con le pagelle dei nuovi singoli in uscita oggi, 26 luglio.

001 Best – Ultraviolet Gt

Rap proposto in inglese che segue più schemi internazionali che nostrani, non cerca la melodia nelle parti vocali ma lascia le atmosfere tutte alla base. L’Ultraviolet Gt del titolo è la luce ultravioletta usata dalla scientifica per scorgere particolari ed effettivamente se ne scorgono parecchi in questo pezzo di 001 Best, solo che non sono facilmente collocabili al momento nel nostro panorama musicale. Paradossalmente l’attenzione potrebbe arrivare prima dall’estero.
Senza Voto

Ainé – May day

Continua ad essere una proposta decisamente interessante tra la scena dei nuovi cantautori, anche se qui Ainé è interprete per la penna di Colapesce e Danti. Il pezzo è scorrevole e semplice in apparenza, ma in realtà è particolarmente ben strutturato ed il vestito pop nasconde in realtà degli accessori che colorano il mondo della dance e del soul. Il tutto ha un groove potente e squisitamente personale.
Sette ½

Joe Belushi & Sokka – Ho- la

Base dance bella tirata per questo rap che alla fine è adatto alla stagione, che ha dei passaggi nella base che mi fanno venire in mente i Vengaboys. Non c’entrano nulla né per approccio, né per tipo di dance eppure… We’re going to Ibiza non mi esce dalla mente. E’ comunque una di quelle canzoni che se sposata da qualche grande network potrebbe fare una bella strada nel presente, proprio perché tirata. Poi certo per il futuro e per i nostri ricordi non resta nulla o di sicuro restava di più We’re going to Ibiza.
Sei

Alessio De Palma & Dozb – Regalame

Allora potrei anche giustificare con una voglia di esportazione il fatto di non cantare in italiano così come potrei giustificare il fatto che si scelga di fare un pezzo con il sound, il reggaeton, che va per la maggiore adesso ed in tanti effettivamente ci provano. Non giustifico, assolutamente però, che il brano somigli ad almeno altri 3 o 4, cosa peraltro che in questo tipo di stile accade facilmente
Quattro

Jasmine Gabrielli – I’m fading

Nonostante la scelta sia elegante e fuori da ciò che propone la massa, Jasmine debutta con questo singolo senza liberarsi dell’effetto canzone cantata nella propria cameretta. Si percepisce però padronanza del proprio mezzo vocale, molto armonioso per colore e suadente per emissione, ed un gusto che viaggia per un binario ben preciso, che segue artiste internazionali più ricercate e meno di massa, anche quando avevano un successo di massa, tipo Dido. Per il momento senz’altro accettabile e meritevole di essere seguita.
Sei

Sara Galimberti – Ritratto

Per la nuova compilation Papik, Sara Galimberti ripesca questo brano che negli anni 80 fu portato al successo da Franco Simone a Sanremo 1985. L’esecuzione è classica, ma misurata in maniera eccezionale dando un peso potente alle parole di questo pezzo che ha dei bei passaggi sentimental/poetici che si beano di una nuova atmosfera che è calda come una serenata estiva, con tanto di sax finale che ti fa pensare che la sera si conclude bene.
Otto

Gara – Sei un disastro

E’ un po’ autobiografica questa canzone che celebra chi non primeggia mai, chi gioca a calcetto ma è un leone nel cuore ma un pulcino coi piedi e chi al saggio non sarà in prima linea. Chi non sgomma sul motorino ma cade rovinosamente. “ Sono un disastro” canta Gara, ma so prendere la chitarra e suonare, aprire la bocca e cantare. Il mondo sonoro è compreso tra pop come resa, rock nelle intenzioni e blues nelle sfumature. Simpatico ma poco radiofonico.
Sei ½

Francesco Giglio, Nawaim, Madras & Flo Rida – Touch me

Ancora una collaborazione internazionale di prestigio per il siciliano Giglio , scovando una voce femminile che gioca più sul colore che sulla potenza. Anche i suoni sono pieni di evocazione e rimandano a posti lontani con la mente. Flo Rida fa se stesso, ma ci mette il tocco di fama che non guasta.
Sette

Gli Innocenti – Per le cubiste

C’è ancora qualcuno che fa l’indie per davvero, senza contaminarla col pop. C’è più di un’idea che arriva dritta dagli anni 60, ma il brano s’ispira proprio a quel periodo, con un sound che potrebbe essere pure un Baustelle D.O.C, privati della brunezza della voce di Bianconi. Sa di vecchio, eppure è assolutamente attualissimo.
Sette

Kharis – Fuori

Trap a più non posso, che ha qualche soluzione carina a livello di motivo nella base, ovviamente tutta synth. Però mi chiedo se sia mai possibile che uno che “gioca con le parole” e la velocità con cui le adopera, nello scriver un testo, non sappia sostituire una parola con un’altra anziché cambiarle l’accento, o , in questo caso, metterla dove proprio non c’è per farcela stare metricamente? Non uccidete l’italiano per favore. ( Diversi non Divèrsi… ripetuto per altro due volte! )
Quattro

Caroline Kreutzberger – I colori della vita

Ecco la vita regala i suoi colori… i colori della vita …” diciamo pure che come frase non è proprio granché. Il concetto del pezzo però è abbastanza chiaro: la vita è un dono e ci regala colori vari e meravigliosi; non dovremmo mai dimenticare di apprezzare. Un po’ ripetitiva.
Cinque

Andrea Manocchio – Un Venerdi 17

Si parla di sfiga e della sua dissacrazione in questo brano che, a parte un interessante basso synth delle ntrofe, sembra poco più di una base midi. La voce di Andrea non è particolarmente il linea con la base negli incisi, dove quest’ultima avrebbe dovuto essere un po’ più potente, per non sembrare due corpi distinti e separati.
Cinque ½

Manolo Dj & Paolo Audino – Impreparato

Oddio per alcuni suoni mi sembra di risentire il Gam Gam! Audino, cantautore puro si presta a questa soluzione danzereccia. Non so a chi dei due possa tornare più utile perché, a meno che non sfondi la testa quell’impreparato ripetuto a più riprese, è davvero snervante e quanto meno svilente questo sound applicato a questa scrittura.
Quattro =

Davide Martini, Matthew F &Vsloboda – Love your star

Siamo nel 1989 e sta esplodendo la house. La cosa originale è il cantato in russo della vocalist Vsloboda che quei natali lì ha. Il pezzo ha un’alternanza di pieno ritmo e pause che in pista potrebbe funzionare, con classici momenti di crescita che richiamano il chiasso delle folle. Però quel senso di… passato resta molto forte.
Sei =

Monikà – Ti odio… ti amo

Voce alquanto strana: in alcuni momenti viene impostata e risulta quantomeno vetusta, in altri invece è sporca e quasi buttata lì, come se a cantare ci fosse una persona qualsiasi, che passa distrattamente davanti ad un microfono e gioca ad intonare. Sorvoliamo sul testo prevedibile e sulla canzone in generale di cui non resta granchè.
Quattro ½

Nevonash – Forte inganno

Sound a metà tra videogioco anni 80 e spot televisivo/radiofonico, di quelli che partono ad un volume superiore e ti fanno saltare o come minimo ti disturbano. Testo sempliciotto e voce lavorata elettronicamente che non permette certo di capire quali siano le doti del nostro.
Quattro

Lorenzo Palmieri – Un piano da inventare

Fermo restando che è per lo più insopportabile la voce lavorata elettronicamente in tutto il brano che, oltremodo, ha base che già è tutta synth, con unicamente una flebile traccia pianistica a dare un po’ di senso di sudore nella sua lavorazione. Il brano ha però un suo senso ben preciso musicalmente parlando, ricordando un certo tipo di cantautori, alla Pacifico per intenderci. Risulta però tronco.
Cinque ½

Panacea – Soltanto vivere di te

Rock come si faceva una volta, molto suonato con nessun aggiunta da studio. Ovviamente per proprietà dello stile scelto non si respira aria di novità, ma senz’altro almeno arriva una concezione di musica fatta senza escamotage. Nelle basse mi ha fatto pensare a Dave Gahan storico leader dei Depeche Mode.
Sei

PedroEqei3 – Jack & cola

Strumenti essenziali, per lo più ritmici, su cui è basata questa canzone che ha un’ottima soluzione nella variazione musicale, quando la chitarra diventa protagonista. Si parla di dipendenza, anche se si sovrappone quella affettiva a quella figlia del vizio e non è facile capire quale prevarrà.
Sei ½

Emanuele Picozzi – Sento solo il vento

Vocalmente può essere interessante Picozzi, perché ha più frecce al suo arco. Qui si bea di un brano che ha suono pop/soul e su cui può giocare con la voce, anche se avrei eliminato i punti in cui due tracce della stessa cantano all’unisono. Fa troppo vintage. Il brano, dicevo, è funzionale come esercizio dimostrativo ma resta poco.
Sei=

Tommy Riccio – ‘A primma vota c’ammo fatto ammore

E’ tutto talmente vecchio che il Colosseo potrebbe essere tranquillamente fatto passare come uno stadio di ultima generazione. Vecchio l’arrangiamento, vecchio il modo di cantare; è una canzone napoletana bloccata in un passato che non ha motivo per essere tirato fuori. E’ vero che Riccio non è l’ultimo sbarbato arrivato, ma l’evoluzione di altri colleghi coetanei non ha insegnato nulla?
Tre

Rovelli – Piccolastellablu

Comincia ad essere una moda diffusa, stile Coez, quella di unire un rap leggero con un cantato che è molto istintivo, poco studiato, per nulla tecnico, che fa sentire tutti in grado di poterlo ripetere senza sentirsi inadeguati. La scrittura è quindi contemporanea; ha una buona evoluzione e la base, nonostante completamente synth, si completa di suoni, come i fiati, che potrebbero essere riprodotti live, con strumenti reali, senza snaturare le intenzioni.
Sei +

Santa Manu – Coca cola

Vocalità piccola ma personale per raccontare su arrangiamento cantilenato delle passioni artistiche della sua vita. Ed il titolo è indubbiamente in contrasto, contrapponendo un andamento musicale annoiato a delle passioni che sono indubbiamente tutt’altro che annoianti, proprio in quanto passioni. Particolare comunque.
Sei ½

Savage – Died in your arms

Il producer italiano, famosissimo nella prima metà degli 80 come artista in prima linea, grazie ad un brani come Don’t Cry Tonight o Only You riprende qui un altro cult di quegli anni, il 1988 con l’esattezza, ad opera dei Cutting Crew. Il risultato è un trasporto in un mondo dance che però non suona attuale ma sempre figlio di quegli anni lì. Il paradosso è che in discoteca questo pezzo finirebbe già nell’angolo vintage.
Cinque

Street Clerks – Ho fame

La band si propone con questo brano che sarà trionfalmente cantabile a squarcia gola da tutti quelli che vivono male la prova costume, i kg di troppo… apparentemente. Perché in realtà il brano ha una grandissima morale, una doppia lettura nemmeno troppo nascosta, dove la fame è figlia di altre problematiche che non sempre sono raccontabili a tutti e si nascondono così dietro un’altra esigenza.
Sette

Mattia Toni – Nel week end

Dovrebbe essere la celebrazione dell’arrivo del week end, che in tanti aspettano dopo una settimana d’impegni. Il clima vacanziero e festaiolo ce l’ha, non solo nelle liriche che sono un invito alla leggerezza ed allo svago del partire, ma anche nel ritmo che, pur sfruttando suoni triti d’ambientazione dance, riesce a non cadere grossolanamente in somiglianze.
Sei

Tormento – 2 gocce di vodka

Sta vivendo una nuova vita artistica Tormento, che qui suona pop come forse quasi mai prima d’ora. Il pezzo gli permette pure degli accenni di canto vero e proprio, un po’ in linea con quanto fatto da artisti come Raige, che tra l’altro è tra gli autori del pezzo. In particolare il nostro tocca delle note basse nelle strofe mica male. Il testo racconta la ricerca dell’equilibrio nella coppia ed il pezzo può essere destinato a restare anche grazie alla frase furba “ Io sono Vasco e tu Albachiara”.
Sei ½

wLog – Zerodue

E’ la celebrazione della vita estiva al contrario, che non premia e parla di zone di mare, ma della vita di città. Il sound elettronico è minimal ma ha un bel groove, soprattutto nelle strofe, che fa pensare comunque alla notte. L’artista si conferma interessante nell’insieme, pezzi più o meno riusciti a parte.
Sei ½


In Copertina

Michele Bravi è pronto a tornare... "La Geografia del buio" è il nuovo album

A tre anni di distanza da "Anime di carta" il cantautore è pronto a tornare con un disco che è un viaggio in un labirinto alla ricerca della luce.

Anteprima Video Fake: la ricerca di una risposta che non sempre è puntuale nel singolo “Così”

"Così" è il titolo del singolo d'esordio della band milanese Fake. Il videoclip, diretto dal regista Antonio Zappadu, è in anteprima su All Music Italia.

Benji & Fede è finita! C'eravamo tanto amati... e poi?

Benji & Fede hanno annunciato il loro ultimo concerto insieme.Era ora che Benjiamin Mascolo e Federico Rossi avessero vita autonoma. Perché i due sono un.

Morgan Bugo, Achille Lauro e tutto il trash che c’è vince contro la buona musica. Di chi è la colpa?

Finito il Festival non si parla altro che di Morgan Bugo a discapito della bella musica che abbiamo ascoltato. Ma di chi è la colpa?.

Morgan, la lenta agonia di un artista a favore di camera

Qual è la verità su quanto sta accadendo? Morgan è il regista di una complessa trama o è lui stesso vittima dell'intreccio creato dal proprio ego?.

Classifica Spotify Settimana #7: Diodato, Pinguini, Achille Lauro e Fasma portano in trionfo il Festival di Sanremo

Le classifiche Spotify di questa settimana vedono l'approdo in massa dei pezzi che hanno partecipato al Festival di Sanremo con qualche sorpresa.

All Music Italia Awards 2019: ecco i vincitori nelle 6 categorie del premio

Sei categorie, oltre 10.000 voti. Ecco a quali dischi andranno gli All Music Italia Awards 2019.

SANREMO 2020: PREMIO TESTO & ConTESTO. I testi migliori (e i peggiori) del Festival

Quali saranno i testi (e le singole frasi) migliori e peggiori di questo Sanremo 2020 per il Prof. di Latino di All Together Now?.

Radio Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Mameli: "Sono in una fase in cui sto imparando un sacco di cose"

"Non ci sei più" è il nuovo singolo di Mameli, che anticipa l'album che vedrà la luce nel 2020. Ecco la nostra videointervista di presentazione del progetto. .

Videointervista a Diodato: “Ho fatto tanta gavetta ed è bello che ciò venga riconosciuto”

Videointervista al vincitore del Festival di Sanremo Diodato che con il brano "Fai Rumore" ha conquistato le classifiche. A poche ore dall'uscita dell'album "Che vita meravigliosa".

Videointervista ad Antonio Maggio: da Sanremo a "La Faccia e il cuore"

Antonio Maggio La Faccia e il cuore. Antonio Maggio è tornato quest'anno al Festival di Sanremo dopo la vittoria tra le Nuove proposte del 2013.Quest'anno.

Videointervista a Rancore: “Ho sognato una mela che si stacca dall’albero...”

Rancore è l'ultimo artista in gara previsto nella scaletta del Festival 2020. Lo abbiamo incontrato a poche ore dalla finale per parlare di "Eden".

Videointervista a Junior Cally e i Viito: “Non tutti riescono a capire la differenza tra fiction e realtà”

Dopo le numerose polemiche, Junior Cally ha deciso di far parlare soprattutto la sua musica. "No Grazie" è il brano in gara, mentre "Vado al massimo" di Vasco Rossi la cover.

Videointervista a Elio Cipri, promoter e discografico, da 53 anni al Festival di Sanremo

Promoter, discografico, direttore artistico di importanti progetti... la storia della discografica italiana corre di pari passo alla figura di Elio Cipri .

Sanremo 2020 videointervista a Elettra Lamborghini

La cantante si apre ai nostri microfoni rivelando che alcune critiche l'hanno ferita.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Morgan, la lenta agonia di un artista a favore di camera

Bugo e Morgan. Nell'ultima settimana sui siti internet, nelle riviste e in televisione non si è parlato d'altro. Di Morgan soprattutto (vedi qui).E così, se da una parte abbiamo un artista, Bugo, ferito da quanto successo al Festival di Sanremo, che cerca di far conoscere il suo album, l'ottimo Cristian Bugatti, cercando di lasciar parlare...

News

Nitro: nel nuovo album feat. con Fabri Fibra, tha Supreme, Dani Faiv e molti altri ancora

Il nuovo progetto discografico rappresenta la prima uscita firmata ARISTA, storica label di Sony Music .

Cordio: annunciate altre date live aspettando... i nuovi brani prodotti da Ermal Meta

Sono passati tre mesi dall'uscita dell'Ep "Ritratti Post Diploma" di Cordio. Ora, in attesa di nuovo brani, sono state annunciate tre date live.

Diodato e Brunori Sas tra i candidati ai David di Donatello 2020

La cerimonia si svolgerà nel mese di aprile e sarà trasmessa in diretta su Rai 1.

Rita Pavone racchiude la sua storia in un doppio album con 37 canzoni

Nel disco anche duetti con Lucio Dalla, Planet Funk, Dario Gay, Paul Anka, Franco Simone.

I Ricchi e Poveri si trasformano in... cartoni animati e lanciano il nuovo videoclip

Dopo la reunion sanremese per i Ricchi e Poveri è il momento del videoclip del brano "L'ultimo amore" che li vede in un'inedita versione... animata!.

DiMaio e la potenza della sua doppia vocalità in "Bianco" scritto da Dardust

"Mi piacciono tanto le sfide che ho deciso di curare anche la direzione artistica dell’album" afferma Dardust.

Michele Bravi è pronto a tornare... "La Geografia del buio" è il nuovo album

A tre anni di distanza da "Anime di carta" il cantautore è pronto a tornare con un disco che è un viaggio in un labirinto alla ricerca della luce.

Cesare Cremonini il nuovo singolo estratto dal Best of è "Giovane stupida"

Da giugno il cantautore sarà impegnato con un tour negli stadi italiani.

Eurovision Song Contest 2020: nel brano dei belgi Hooverphonic c'è un po' di Italia

Si avvicina l'Eurovision Song Contest. E' stato presentato il brano dei belgi Hooverphonic che ha tra gli autori un noto ptoducer italiano.

Matteo Markus Bok: parte per la Florida per vivere il sogno, musicale, americano

Il giovane e talentuoso Matteo Markus Bok è partito per Miami per realizzare il suo sogno, grazie anche alla firma con 21 Entertainment e 21 Sunshine Records.

Il manager di Lauro: "Achille Lauro non ha alcun contratto diretto con Sony Music". Interviene anche l'artista...

Angelo Calculli, manager dell'artista, torna sulla questione per rispondere al comunicato della Sony Music Italia.

Achille Lauro una nuova avventura con Warner ma Sony Music mette i puntini sulle "i"

L'artista dovrebbe curare i progetti legati ad Elektra Records ma la situazione a quanto pare non è del tutto chiara.

Mia Martini: "Fammi sentire bella" uno special in tv e un singolo inedito

Il 27 febbraio andrà in onda su Rai 3 uno special dedicato all'indimenticata artista.

Arrivano nuovi sold out per il tour di Brunori Sas

Salgono a tre i sold out del tour prodotto da Vivo Concerti.

Frah Quintale: annunciate le prime date del tour estivo 2020 (Biglietti)

Sono state annunciate le prime 6 date del tour estivo di Frah Quintale, che avrà un anteprima a Milano in occasione del Mi Ami Festival.

News
dalla discografia

Mariano Fiorito nominato direttore generale di SCF Srl, la principale società di collecting dei diritti discografici

FIMI - Arriva il decreto... il videoclip è una forma d'arte

Giulia Anania firma un nuovo accordo in esclusiva con Warner Chappell Music Italiana

Assomusica: il biglietto nominale non risolve il problema del Secondary Ticketing

Lorenzo Vizzini: l'autore firma un contratto in esclusiva con BMG

Malcky G il più giovane rapper italiano firma un contratto con Universal Music Italia

ALESSANDRA FLORA firma un nuovo contratto da autrice con SUGAR MUSIC

FORTUNATO ZAMPAGLIONE firma con il Gruppo Sugar

Rubriche

La mosca Tzè Tzè

Benji & Fede è finita! C'eravamo tanto amati... e poi?

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli italiani in uscita il 14 febbraio

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 14 febbraio

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Emergenti

MERIO dopo il duo Fratelli Quintale fuori il singolo "Isola"

Anteprima Video Fake: la ricerca di una risposta che non sempre è puntuale nel singolo “Così”

Il nuovo singolo di Voodoo Kid è "Tempi alterni"

Camilla Magli omaggia I Cani con una sua personale rivisitazione de "Il posto più freddo"

I Disarmo trasformano le Instagram stories in una canzone con "Pillole 2D"

Gyuse lancia la ballad introspettiva "Imprinting" con sonorità hip-hop e r&b

Certificazioni Fimi settimana 7: il repack porta i Pinguini Tattici Nucleari all'oro

Classifica Spotify Settimana #7: Diodato, Pinguini, Achille Lauro e Fasma portano in trionfo il Festival di Sanremo

Classifiche di Vendita FIMI settimana 7: tra i Sanremesi vincono i Pinguini Tattici Nucleari e Fasma

Classifica Radio Earone Settimana #7: The Weeknd primi, i Pinguini Tattici Nucleari sul podio

Certificazioni Fimi settimana 6: nuovi riconoscimenti per Salmo e FSK Satellite

Sanremo 2020 classifica passaggi radio Earone: in vetta Elodie, Achille Lauro e Diodato

Recensioni

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Gianna Nannini: La Differenza è ritornare all’essenzialità.

Video

Simona Molinari Intervista Aspettando il Blue Note...

Dj Jad e Wlady Intervista Rompe

Mameli Intervista Non ci sei più

Diodato Intervista Sanremo 2020 Fai Rumore

Valentina Parisse Intervista Sanremo 2020 Nell'estasi e nel fango

Sanremo 2020 Testo & Contesto di Davide Misiano - I testi migliori e i peggiori del Festival

Rancore Intervista Sanremo 2020 Eden

Junior Cally Viito Intervista Sanremo 2020 No Grazie

La Rappresentante di Lista Intervista Sanremo 2020

Antonio Maggio Intervista Sanremo 2020 La faccia e il cuore

Elettra Lamborghini Intervista Sanremo 2020 Musica (E il resto scompare)

Ricchi e Poveri Intervista Sanremo 2020 Reunion