27 Febbraio 2019
di Direttore Editoriale
Condividi su:
27 Febbraio 2019

Proposta legge Radio. Siamo arrivati troppo tardi? Gli emergenti sono la priorità!

Nelle ultime settimane si sta discutendo molto della proposta legge radio dell'Onorevole Alessandro Morelli. Una proposta forse arrivata troppo tardi, emergenti a parte...

Condividi su:

Negli ultimi giorni si sta parlando molto della proposta di legge radio dell’Onorevole Alessandro Morelli, Presidente della commissione trasporti e telecomunicazioni della Camera, al fine di stabilire per legge una quota di almeno un brano italiano su tre in radio.

La proposta sta dividendo un pò tutti, più che altro tra addetti ai lavori. Il problema principale è che questa proposta arriva troppo tardi e, pertanto, appare decisamente arcaica.

Il nostro sito lanciò qualcosa di simile nel 2015 attraverso una petizione su Change.org che in meno di un anno raccolse più di 7.100 firme (la trovate qui).

Tutte quelle firme furono ignorate ai tempi dalle istituzioni e dai network stessi ma, forse, in quel momento, avevano un loro senso. Oggi tante cose, troppe, sono cambiate.

Innanzitutto negli ultimi anni la musica italiana è tornata a regnare in radio. Prendiamo i dati della classifica radio Earone del 2018 in esame (la trovate qui).

Nella Top 100 dei brani più trasmessi in radio nel 2018 la musica italiana perde soltanto 49 a 51 sulla musica internazionale. Il divario cresce se prendiamo in esame la Top 50 dove le canzoni italiane sono 21 contro 29 mentre nella Top 10 troviamo quattro brani italiani contro sei internazionali.

A livello di numeri quindi ci siamo quasi, la quota del 50%, una canzone italiana su due, è realtà in questo momento. Certo bisogna tenere a mente che il dato è sicuramente un pò viziato da alcune radio che hanno una programmazione esclusiva di musica italiana come Radio Italia, Zeta l’Italiana e Radio Latte & Miele e che vanno così a compensare altri newtwork in cui la nostra musica è una rarità nei palinsesti.

Il problema più che altro è il seguente: ha ancora senso oggi nell’epoca dello streaming imporre alle radio, private e non, una quota di musica nazionale? Certo la stessa cosa è stata fatta in Francia ma si parla di venticinque anni fa, di un momento storico in cui in quella nazione, come nella nostra, era diventato necessario fare qualcosa al riguardo. Noi siamo arrivati in ritardo di vent’anni e la legge delle quote è diventata automaticamente arcaica.

AGGIORNAMENTO – ROCKOL SVELA I VERI DATI PERCENTUALI DEI BRANI ITALIANI

Un importante articolo pubblicato da Franco Zanetti di Rockol qui dimostra quanto in realtà le percentuali sugli effettivi passaggi di brani italiani siano fuorvianti e che, attraverso un analisi più dettagliata di dati forniti in esclusiva a Rockol da Enzo Mazza, Presidente di SCF, si può andare a capire quanto in realtà molte radio siano ben al di sotto della percentuale del 50% di musica italiana.

Gli ultimi dati disponibili di SCF, sulla base del rendicontato dalle radio nazionali, relativi al 2017 (il 2018 è ancora in analisi) l’effettiva percentuale di trasmesso relativo al repertorio italiano è del 31,98 %, percentuale che sale al 32,4% se si prende in esame le radio locali.

Il dato, come abbiamo già sottolineato, è influenzato dalle radio, network e locali, che trasmettono solo musica italiana.

Questi i dati SCF comunicati da Rockol per quel che riguarda i singoli network:

RTL 45,2 % di brani italiani
RDS 27,2 % di brani italiani
Radio Italia 100% di brani italiani
Radio Deejay 24,6 % di brani italiani
Radio 105 27,1 % di brani italiani
Virgin Radio 1,3 % di brani italiani
Radio Capital 15,5 % di brani italiani
Radio Kiss Kiss 29% di brani italiani.

Questi dati sono stati confermati anche dall’agenzia AGI attraverso dati SIAE.

 

LA SALVAGUARDIA DELLA MUSICA EMERGENTE

Quel che di sicuro rimane invece un problema ancora oggi importante è la salvaguardia della musica emergente. Da questo punto di vista non è cambiato praticamente nulla e, scorrendo, le Top 100 dei brani più trasmessi in radio negli scorsi anni, non si trova un solo talento emergente salvo qualche nome passato attraverso la grande esposizione mediatica di Amici di Maria De Filippi, X Factor o, raramente, del Festival di Sanremo.

La musica emergente in Italia ha bisogno di trovare spazi in radio, ma non solo, anche nei locali di musica dal vivo (sempre meno e raramente disposti a pagare i musicisti, cover band a parte) e in televisione.

Mettere in pratica questo proposito che, ricordiamo, prevede che in radio passi almeno il 10% della programmazione di musica italiana dedicata agli emergenti, anche con una legge non sarà facile.

Servirà infatti stabilire esattamente la definizione di artista emergente che, in questo momento, è abbastanza fumosa. Servirà impedire che ci possano essere accordi, come in alcuni casi avviene ora, per cui le edizioni di un brano diventano la materia di scambio per la messa in programmazione.

Ecco, questo è un punto importante. Se il governo intende mettere a punto una legge a tutela degli emergenti nelle radio deve necessariamente occuparsi anche del conflitto di interessi impendendo che una radio possa essere anche editore dei brani che trasmette.

LE OPINIONI DEGLI ADDETTI AI LAVORI

Gli addetti ai lavori, come dicevamo in apertura, sono divisi su questa nuova proposta legge. Il Presidente della SIAE, Mogol, per esempio ha mandato una mail a tutti gli associati chiedendo di sostenere questa importante iniziativa. Un gesto che è stato da alcuni criticato.

Il Presidente di MIA, Musica indipendente Associata, l’Associazione di Categoria che tutela e rappresenta i produttori, le etichette ed i distributori musicali indipendenti italiani, Federico Montesanto, applaude all’impegno e all’intenzione dell’Onorevole Alessandro Morelli, ma con riserbo tornando sulla questione delle tempistiche a cui noi stessi abbiamo fatto accenno in apertura…

Al netto di tutte le polemiche che si sono innestate su un argomento che è in discussione da molti anni e che già l’Onorevole Franceschini nel 2017 aveva portato agli onori dei dibattimenti legati al ruolo dei beni culturali, la proposta è sicuramente lodevole, in particolare perché porta all’attenzione del pubblico un tema molto delicato, quello della valorizzazione degli artisti e della produzione musicale italiana, ma arriva purtroppo troppo tardi rispetto a quando avrebbe potuto avere il giusto impatto per il nostro settore.

La Francia approvò la nota “legge Toubon” sull’uso e la promozione della musica francese nelle radio nel lontano 1994. Oggi, 25 anni dopo, i luoghi ed i modi in cui la musica viene fruita, promossa e valorizzata, anche in Italia, sono cambiati e non sono più esclusivamente legati alle proposte radiofoniche ma anzi si sono prevalentemente spostati sui servizi di streaming, tra tutti YouTube e Spotify.

Allo stesso modo sono cambiate le problematiche che la produzione musicale italiana incontra quotidianamente nel suo tentativo di competere nel mercato digitale globale, dalla scarsa presenza negli spazi promozionali che generano ricavi, in particolare le playlist ufficiali, alla mancanza di agevolazioni IVA al pari di quelle già praticate in sede europea agli esportatori abituali di beni materiali, fino ad una regolamentazione, che sia attuale ed attuabile, sulle posizioni dominanti ed i fenomeni distorsivi della concorrenza, che troppo spesso penalizzano i produttori musicali indipendenti italiani.

Riteniamo quindi che questa proposta, così com’è oggi concepita, se contestualizzata nell’effettivo scenario del mercato musicale e della fruizione della musica in Italia, non solo non avrebbe un impatto positivo in termini di valorizzazione della Musica Italiana, ma rischierebbe anche di penalizzare inutilmente l’emittenza radiofonica italiana rispetto agli altri player.

Anche Marco Mori e Renato Marengo, due addetti ai lavori da anni in campo al fianco della musica emergente italiana, hanno espresso il loro punto di vista…

Siamo favorevoli a una Legge come quella proposta che tuteli e sviluppi la musica italiana in radio. Ci pare interessante ogni azione atta a tutelare e sviluppare il Made in Italy musicale, come da sempre fanno in Francia ed in altri Paesi.

In particolare l’attenzione deve andare ai giovani esordienti provenienti dal mondo delle etichette indipendenti e dalle autoproduzioni che sono quelli che faticano di più ad entrare nelle playlist delle grandi radio e tv musicali con grandi sforzi economici, di tempo e di passione, gli unici capaci di innovare la Musica del nostro paese.

Oltre che fondamentale per la visibilità che è necessaria per gli artisti esordienti, è importante segnalare che ogni passaggio in radio si traduce in diritti d’autore che restano in Italia e quindi risorse che entrano nelle casse della musica italiana invece di fuggire all’estero e che possono ripagare tutti i protagonisti della filiera creativa musicale italiana ed essere a loro volta utilizzati per reinvestire in nuova musica nostrana.

Questa invece la dichiarazione di Vincenzo Spera di Assomusica:

Sono convinto che grazie al grande fermento musicale che c’è in questo momento, già una canzone su due trasmessa nelle radio è già italiana. Lo sforzo in più che le istituzioni devono fare è quello di sostenere i giovani emergenti e aiutarli in un’ottica di internazionalizzazione.

La musica italiana infatti – ha proseguito – non ha nulla da invidiare a quella straniera. Ecco perché bisogna puntare sui nostri artisti esordienti che stanno mostrando grande creatività e dinamismo.”


In Copertina

Anteprima Video: Daniele Babbini feat. Esa “Nessuna canzone per te”

Il singolo, già lanciato lo scorso gennaio, torna in una nuova versione arricchita dal featuring con il rapper.

1M NEXT annunciati i vincitori ma due su tre non rientrano nei requisiti del regolamento

All Music Italia ha segnalato le presunte irregolarità al Direttore Artistico Massimo Bonelli. Ecco la sua dichiarazione ufficiale.

Emma Muscat feat Biondo. In uscita Avec Moi, il primo duetto della coppia

Per la prima volta i due artisti, coppia anche nella vita (crisi passeggere a parte) pubblica un brano insieme.

Renato Zero annuncia ad Amici il ritorno in autunno con disco e tour

Si intitolerà "Zero Il Folle" il nuovo album del cantautore che sarà in tour da novembre.

Amici 18 - Quarta puntata: arriva Renato Zero. Loredana ancora contro Mameli, Vincenzo e Alvis

Una puntata ricca di sorprese ma anche di polemiche con Loredana Berté ancora contro i professori, Alvis, Mameli e il ballerino Vincenzo.

La Settimana della Mosca: le ragnatele, Elodie e Balotelli, Marta Losito e il solito Fedez

Si vocifera che Elodie abbia un nuovo fidanzato, un noto calciatore un po' birichino, una quindicenne conquista il web facendo finta di cantare e Fedez... si può non parlare di Fedez? Amici sconvolto da una ragnatela!.

The Voice of Italy: parola ai coach Morgan, Elettra Lamborghini, Gigi D'Alessio e Gué Pequeno

Videointerviste a Morgan, Elettra Lamborghini, Gigi D'Alessio e Gué Pequeno, i 4 nuovi coach dell'edizione 2019 di The Voice of Italy.

Fatti sentire Festival - Aperte le iscrizioni al contest per emergenti con una giuria d'eccezione

Ecco tutto quello che c'è da sapere per iscriversi a Fatti sentire Festival. La giuria, le giornate e lo svolgimento.

Da oggi in radio

Le pagelle settimanali del nostro critico musicale ai nuovi singoli in uscita

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2019

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Laioung Videointervista: “Siamo in un periodo medioevale, una nuova era del suono”

Videointervista di presentazione di "Rinascimento", il nuovo album di Laioung in uscita questo mese.

Valeria Vaglio Videointervista: “Quando ho scritto questo disco ero molto arrabbiata”

"Mia" è il titolo del nuovo album della cantautrice Valeria Vaglio, che ha raccontato nella nostra videointervista la rabbia che ha ispirato il disco.

Fosco17 Intervista: “Ultimamente sono un po’ annoiato dalla nuova musica...ma impazzisco per Billie Eilish”

Il cantautore ci parla della sua musica, dei progetti in divenire e anche dei suoi ascolti musicali.

The Voice of Italy: parola ai coach Morgan, Elettra Lamborghini, Gigi D'Alessio e Gué Pequeno

Videointerviste a Morgan, Elettra Lamborghini, Gigi D'Alessio e Gué Pequeno, i 4 nuovi coach dell'edizione 2019 di The Voice of Italy.

Side Baby Videointervista: “Dentro di me ci sarà sempre qualcosa della Dark Polo Gang”

Videointervista a Side Baby, l'ex componente della Dark Polo Gang che pubblica il 19 aprile l'album "Arturo".

Gabry Ponte Videointervista: Tre generazioni nel singolo “Il Calabrone”

Thomas ed Edoardo Bennato sono gli ospiti di "Il Calabrone", il nuovo singolo di Gabry Ponte. Il Deejay si è raccontato ai nostri microfoni.

Eman Videointervista: “Vi presento il disco che avrei sempre voluto scrivere”

Eman è il titolo dell'omonimo album del cantautore che nei mesi scorsi ha fatto commuovere con il singolo "Tutte le Volte".

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

La Ragazza con il cuore di latta al GF. Prossimamente Sally, Marco, Marlena e bella stronza?

L'altro giorno durante il mio zapping televisivo sono incappato nella prima puntata Grande Fratello di Barbara D'Urso. Ad un tratto sento la voce di Irama e riconosco le note de La Ragazza con il cuore di latta, il brano presentato dal cantautore al Festival di Sanremo quest'anno.Una canzone che, come ha affermato lui stesso in tutte...

News

Anteprima Video: Daniele Babbini feat. Esa “Nessuna canzone per te”

Il singolo, già lanciato lo scorso gennaio, torna in una nuova versione arricchita dal featuring con il rapper.

Gigi D'Alessio in arrivo un singolo con un'inaspettata collaborazione con Gué Pequeno

The Voice of Italy, in partenza questa sera, inizia a dare i suoi frutti. In arrivo una collaborazione tra i due coach.

Boomdabash: “Que Te Enamores”, la nuova versione di “Per un Milione” con Cupido & Portusclan El Tigre

Cupido & Portusclan El Tigre, due dei più noti e apprezzati artisti della nuova scena latina e cubana sono i protagonisti del remix di "Per un Milione" dei Boomdabash.

Mahmood, Dimartino e Radiodervish sul palco del concerto del 25 aprile di Parma

Il 25 aprile in Piazza Garibaldi a Parma si svolgerà un importante concerto con Mahmood, Dimartino e Radiodervish sul palco.

1M NEXT annunciati i vincitori ma due su tre non rientrano nei requisiti del regolamento

All Music Italia ha segnalato le presunte irregolarità al Direttore Artistico Massimo Bonelli. Ecco la sua dichiarazione ufficiale.

Anastasio: annunciate le prime date di “La fine del mondo Tour Estate 2019”

Anastasio sta ultimando le date della leg primaverile del tour. Annunciate ora le prime date di “La fine del mondo Tour Estate 2019”.

Faber Nostrum: il 26 aprile fuori il disco tributo a Fabrizio De André

Uscirà il 26 aprile "Faber Nostrum", il disco tributo a Fabrizio De André, anticipato ora dal singolo "Amore Che Vieni, Amore Che Vai" nella versione degli Ex-Otago.

Ermal Meta al Forum: uno spettacolo internazionale con un impianto luci spettacolare

Una serata curata nei minimi dettagli e ricca di emozioni per l'arrivederci di Ermal Meta al suo pubblico.

Emma Muscat feat Biondo. In uscita Avec Moi, il primo duetto della coppia

Per la prima volta i due artisti, coppia anche nella vita (crisi passeggere a parte) pubblica un brano insieme.

Renato Zero annuncia ad Amici il ritorno in autunno con disco e tour

Si intitolerà "Zero Il Folle" il nuovo album del cantautore che sarà in tour da novembre.

Numeri #1 Gli Album al 1° posto delle classifiche di vendita dal 1996 ad oggi - Settimana 16

Continua il nostro viaggio settimana per settimana alla scoperta degli artisti alla numero #1 delle classifiche di vendita. E questa settimana assistiamo anche al debutto di Alessandra Amoroso.

Amici 18 - Quarta puntata: arriva Renato Zero. Loredana ancora contro Mameli, Vincenzo e Alvis

Una puntata ricca di sorprese ma anche di polemiche con Loredana Berté ancora contro i professori, Alvis, Mameli e il ballerino Vincenzo.

Fast Animals and Slow Kids - il nuovo album è Animali notturni

La band parteciperà al concerto del primo maggio ma non solo. Tanti gli appuntamenti nei festival estivi.

In scena l'arrivederci di Ermal Meta ecco la scaletta del concerto al Forum

Questa sera Ermal Meta saluta il suo pubblico, nel giorno del suo 38esimo compleanno, dal palco del Forum di Assago. Ecco la scaletta del concerto.

Auguri Ermal Meta ! Ecco 10 cose che, forse, non sapete di lui...

Oggi il cantautore compie gli anni e festeggia con il suo pubblico con un grande concerto al Forum di Assago.

Flash News

Irama: rimandata la data di Padova del #GiovaniPerSempre Tour

J-Ax e gli Articolo 31: nuova data a Genova per il tour estivo

Giorgia - Due nuovi appuntamenti nel calendario live estivo

TheGiornalisti: nuova data a Bari e sold out anche Milano e Reggio Calabria

Gazzelle - Nuovi appuntamenti live a Genova e Napoli

Giorgia: i primi appuntamenti del tour Pop Heart Summer Night

Gazzelle: il calendario estivo si arricchisce con le date di Perugia, Mestre (Ve) e Prato

Claudio Baglioni posticipate due date del tour per laringo-faringite

Rubriche

La mosca Tzè Tzè

La Settimana della Mosca: le ragnatele, Elodie e Balotelli, Marta Losito e il solito Fedez

Da oggi in radio

Da oggi in Radio – Le pagelle dei nuovi singoli in uscita il 19 aprile

Radio Date

Radio Date: Tutti i Nuovi Singoli in Uscita il 19 aprile

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2019: ecco come Mahmood ha trionfato e Loredana Berté è stata esclusa dal podio

Sondaggi

Sanremo 2019 - Sondaggio - Risultati: ecco la classifica per i nostri lettori

Emergenti

Joe Balluzzo: la paura di scegliere nel nuovo singolo “Stella Cadente”

Daniel Posniak: la conquista del primo amore nel singolo di debutto “Movie”

Frigo: nostalgia, malinconia, felicità improvvisa nel nuovo album “Non importa”

Cannella: il valore di ciò che stai per perdere nel singolo “Spazzolino”

Helle: la storia di un amore non corrisposto nel singolo “Serenity”

Hotel Monroe: rock ed elettronica nell'album d'esordio “Corpi Fragili”

Classifiche Streaming Spotify - Settimana 16: I Boomdabash conquistano la vetta

Classifica Radio Earone Settimana 16: in testa Pedro Capò e Farruko. Bene The Kolors & Elodie

Classifiche Fimi Settimana 16: Ultimo resiste all'ingresso di Fabrizio Moro e Achille Lauro

Classifiche Youtube - Settimana 15: Ultimo in costante salita. Emis Killa nelle tendenze

Certificazioni Fimi - Settimana 15: Ultimo già oro, doppio platino per Ermal Meta

Classifiche streaming Spotify – Settimana 15: Ultimo piazza 7 brani in Top 20

Recensioni

Achille Lauro 1969 - Recensione

Fiorella Mannoia Personale - Recensione

Fil Bo Riva Beautiful sadness - Recensione

Enrico Nigiotti Cenerentola e le altre storie - Recensione

Romina Falconi Biondologia - Recensione

Ex-Otago - Corochinato - Recensione

Video

Valeria Vaglio Intervista Mia

Ermal Meta 20 aprile Forum di Assago

Elettra Laborghini Intervista The Voice of Italy

Laioung Intervista Rinascimento

Side Baby Intervista dalla Dark Polo Gang ad Arturo

Gué Pequeno Intervista The Voice of Italy

Gigi D'Alessio Intervista The Voice of Italy

Morgan Intervista The Voice of Italy

Gabry Ponte Intervista Il Calabrone

Eman Intervista Il Nuovo Album

Francesco Renga Intervista L'Altra Metà

Esposito Intervista Biciclette Rubate