23 Luglio 2019
di Direttore Editoriale
Condividi su:
23 Luglio 2019

Live Nation Usa ammette di aver utilizzato il Secondary Ticketing su richiesta degli artisti. E in Italia?

Dall'America arriva un nuovo e imponente caso di Secondary Ticketing che coinvolge Live Nation Usa e, questa volta, in modo diretto gli artisti. Un analisi della situazione cercando di capire come è la situazione in Italia.

Condividi su:

Live Nation Secondary Ticketing. Arrivano dall’estero importanti rivelazioni che gettano nuove ombre in una situazione già molto complicata, quella del mercato parallelo dei biglietti per i concerti a prezzi maggiorati. E questa volta coinvolgono anche gli artisti.

Da molto tempo ormai è scoppiata la bufera sul fenomeno del Secondary Ticketing, un problema che sta generando una soluzione, Il Biglietto nominale (di cui vi abbiamo parlato qui) che rischia di generare ulteriori problemi, anche se di natura diversa, sia agli organizzatori che, sopratutto, al pubblico.

Problemi che andrebbero a colpire un settore già complicato come quello della musica.

Le rivelazioni importanti degli scorsi giorni arrivano dall’estero e sono molto gravi, se dovessero trovare effettivo riscontro.

Billboard Usa ha reso nota, attraverso un articolo (leggi qui, in inglese), una conversazione registrata, risalente al febbraio del 2017, tra il presidente di Live Nation Usa, Bob Roux, Tony DiCioccio (socio dei Metallica) e Vaughn Millette, importante promoter di concerti e CEO della Outback Presents Events.

Nella conversazione DiCioccio chiederebbe al Presidente di Live Nation Usa di mettere da parte un numero consistente di biglietti del tour WorldWired Tour, ben 88mila, perché Millette possa venderli su siti di mercato secondario come StupHub.

In questo modo ai fan sarebbe stato impedito di acquistarli sui canali ufficiali a prezzi normali, in quanto considerati “troppo bassi”. Nel corso delle telefonata le parti in causa discuterebbero anche di come tenere segreta questa operazione facendo sembrare questi biglietti destinati agli sponsor.

A seguito della pubblicazione dell’articolo di Billboard, Live Nation Usa si è trovata costretta ad ammettere di aver by-passato i canali di vendita convenzionali ed essere quindi stata complice nel proliferare del Secondary Ticketing. La cosa ancora più grave è che questo è stato fatto su specifica richiesta degli artisti che rappresentava.

Il tutto è stato comunicato da Live Nation Usa attraverso un comunicato stampa:

Tra il 2016 e il 2017 una dozzina di artisti sulle migliaia con le quali lavoriamo ci hanno chiesto di fare così“.

Ma non solo, in questa comunicazione Live Nation Usa, assicura di aver compiuto questo atto solo sporadicamente e solo su esplicita richiesta degli artisti coinvolti.

Inutile sottolineare che se accertate si tratterebbe di azioni molto gravi che vanno a ledere tutto il mercato e, sopratutto, il pubblico. Fatti ancora più gravi visto che in casi come questi le fanbase sarebbero state letteralmente sfruttate dai propri idoli.

LIVE NATION USA e SECONDARY TICKETING: LA POLITICA ITALIANA COMMENTA…

A seguito di queste importanti informazioni che gettano nuove ombre sul rapporto tra gli organizzatori dei concerti e la piaga del Secondary Ticketing, Sergio Battelli del Movimento 5 stelle ha commentato:

Questo scandalo, se appurato, confermerebbe i miei sospetti, e quelli di molti altri, sull’operato di un sistema, quello legato ai grandi eventi, che io definisco marcio e corrotto.

A chi giova questo mercato sommerso? E perché la legge del M5S contro il Secondary ticketing, a mia prima firma, è così osteggiata nel nostro Paese?“.

I motivi per cui questa legge ha fatto storcere il naso agli operatori del settore sono diversi e hanno una loro logica ben precisa.

Il primo riguarda i costi.

Il biglietto nominale infatti richiederà dei nuovi macchinari per la produzione di questo tipo di biglietti. Il personale presente ai live dovrà controllare singolarmente ogni persona in entrata con documento alla mano. Questo comporterà necessariamente un aumento del personale e lo spostamento degli orari di ingresso al luogo dell’evento.

Questi costi non graveranno solo sugli organizzatori dei concerti, ma anche sull’acquirente. Un rincaro di circa 8/10 euro che andrà a pesare su spettacoli che, in molti casi, hanno già un costo elevato, rischiando di penalizzare un ambiente lavorativo come quello della musica, che proprio sul live poggia oggi la fonte primaria del proprio guadagno.

Queste nuove procedure rischiano di dissuadere il pubblico dal presenziare agli show dal vivo, anche per motivi logistici. Spesso i concerti sono organizzati in settimana, giorni in cui il pubblico lavora, anche fino a tardo pomeriggio.

Il grosso del flusso di persone che partecipano a concerti di musica pop e rock possono arrivare nelle location dei live solo all’ultimo, spesso in orari tra le 19 e l’inizio del concerto (quindi 21/ 21:30 per la stragrande maggioranza dei live). Come sarà possibile in così poco tempo e con le attrezzature attualmente a disposizione, eseguire controlli così accurati?

Ma non solo, l’avere un biglietto nominale potrebbe dissuadere il pubblico dall’acquisto anche per altri motivi.

Se la persona che ha acquistato il biglietto non può presentarsi al concerto con quale procedura macchinosa potrà cambiarne il nominativo? Dovrà sostenere un ulteriore costo come avviene per il cambio di un biglietto aereo per esempio?

Una domanda lecita oggi più che mai visto che spesso le prevendite dei tour aprono anche con un anno di anticipo.

Il biglietto nominale, come è noto, è già utilizzato da anni per le partite di calcio di Serie A e Serie B, settore di eventi con maggiori introiti e pubblico (oltre che ripetitività) rispetto ad un concerto.

Se forse utilizzando gli stessi strumenti per il controllo di biglietti e documenti, non sarà così difficile risolvere il problema dei concerti negli stadi (infondo se vengono controllati i biglietti nominali di una partita di calcio, non ci sarà una grande differenza, secondo noi), andranno invece implementati da zero per tutte le altre location, comprese piazze, discoteche e palazzetti dello sport.

Eventi come il Jova Beach Party diventeranno quasi irrealizzabili, se non con costi crescenti.

Questi sono interrogativi da porsi perché la musica in Italia non gode della stessa “fede” e fidelizzazione del calcio, dove il biglietto nominale è in vigore da diversi anni.

E IN ITALIA CON GLI ARTISTI COSA SUCCEDE?

Ci sono però altre domande su cui tutti noi dovremmo interrogarci, dagli addetti ai lavori ai politici ma anche il pubblico stesso. Del resto se qualcosa avviene in America, ed è già avvenuto in Italia, il dubbio che possa continuare ad avvenire è lecito. Tutto il mondo è paese, no?

Sia chiaro, parliamo di domande e non di accuse, ma sono domande che diventano necessarie anche alla luce di quanto successo qualche anno fa con la vicenda del concerto dei Coldplay che ha visto coinvolta proprio Live Nation Italia.

Una situazione di cui ricordiamo si sono occupati proprio tutti, da Le Iene al Codacons (qui per chi volesse approfondire quanto accaduto) e che ha visto Live Nation Italia finire in giudizio per poi essere pienamente assolta perché “il fatto non sussiste” e non vi era nessuna rilevanza penale riguardo a quanto avvenuto.

La prima domanda, visto che in questo articolo si è parlato abbondantemente di Live Nation Usa nasce da questa riflessione:

Live Nation è un’azienda internazionale con filiali in varie parti del mondo, Italia compresa. E come tutte le aziende di questo tipo, si può pensare che segua delle linee internazionali nell’operare.

Alla luce di quanto venuto allo scoperto negli Usa, Live Nation Italia, e gli artisti da essa rappresentati, possono garantire di non aver mai utilizzato il mercato del Secondary Ticketing nel nostro paese?

Sia chiaro, è Una domanda che potremmo in contemporanea girare a tutti i principali organizzatori di concerti in Italia, quelli presenti alla conferenza stampa sul biglietto nominale (Otr Live, International Music & Arts, Di & Gi, Vertigo, F&P, Ponderosa e Vivo Concerti).

Noi la facciamo a Live Nation in quanto, ad oggi i due maggiori casi di presunto Secondary Ticketing emersi ( quello americano di qualche giorno fa, e quello italiano di qualche anno fa), hanno visto coinvolta proprio questa società.

Le altre già nel 2016, incalzate da Le Iene, hanno dimostrato con i fatti di non essere coinvolte in queste pratiche.

Quindi una sola domanda, semplice e diretta… Quanto avvenuto con gli artisti in America avviene anche in Italia?

Un quesito che è meglio porsi e porlo oggi per evitare di sentire nuovamente pronunciare con il prossimo caso di Secondary Ticketing portato alla luce dai media, frasi come: “Ce lo hanno chiesto gli artisti…

 

Ed è proprio sugli artisti l’ultima considerazione…

In tutte le situazioni in cui esiste un esecutore vi è anche un mandante. E questo, logica vuole, dovrebbe essere identificato nell’artista.

Per questo le prime rassicurazioni dovrebbero arrivare proprio dagli artisti coloro che invece, troppo spesso, si nascondono dietro ad un “io non so nulla, io canto e do emozioni… non è il mio lavoro occuparmi di queste cose…“. Cavolate!

L’artista è il motore di tutto, è colui che ci mette la faccia e, quindi, è responsabile di quello che avviene nei confronti del proprio pubblico.  Quante volte sentiamo asserire da alcuni di loro frasi tipo: ” Ho fatto in modo che il biglietto dello show fosse economico… e via dicendo?

Ecco, l’artista ha il dovere di tutelare chi lo segue e fare in modo che il proprio staff si accerti che il costo del biglietto stabilito per il suo pubblico venga rispettato e che non avvengano situazioni di lucro sulle persone. Anche questo fa parte del lavoro dell’artista in uno scenario in cui la musica è sì arte, ma anche business.

 

Articolo a cura di Massimiliano Longo e Oriana Meo


In Copertina

Annalisa, dopo alcune dure critiche, defollowa due noti giornalisti sui social

La cantante, seconda per la giuria demoscopica, a fine gara si è classificata al settimo posto.

Caro Amadeus... lettera aperta al Direttore Artistico del Festival di Sanremo 2021

Simone Zani, Caporedattore di All Music Italia, scrive una lettera ad Amadeus, Direttore Artistico del Festival di Sanremo 2021. .

Certificazioni FIMI settimana #9: Fred De Palma verso il mezzo milione con "Ancora una volta". Prima certificazione per Sangiovanni

Arriva anche il disco d'oro per il duetto tra Emma e Alessandra Amoroso.

Annunciato il nuovo progetto discografico di Achille Lauro

"Per tutti gli incompresi, come lo siamo noi" è la frase di lancio del nuovo progetto.

Ermal Meta e i risultati straordinari raggiunti al Festival di Sanremo con quattro partecipazioni in sei anni

La straordinaria ascesa di un artista che qualcuno voleva relegare al ruolo di autore per altri.

SANREMO 2021: PREMIO TESTO & CONTESTO. I TESTI MIGLIORI (E I PEGGIORI) DEL FESTIVAL

Gli spietati giudizi del Prof di latino sui brani in gara. Le rime più calde e quelle più agghiaccianti di Sanremo 2021.

Release date 2021: l'elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2021

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Casadilego dal Festival di Sanremo 2021

Casadilego, vincitrice dell'ultima edizione di X Factor, è salita sul palco dell'Ariston accompagnando Francesco Renga nella serata cover. .

Videointervista ai Pinguini Tattici Nucleari dal Festival di Sanremo 2021

Ospiti di Bugo nella serata cover, i Pinguini Tattici Nucleari sono tornati a Sanremo, a un anno dal sorprendente terzo posto di Ringo Starr. .

Videointervista a Gio Evan dal Festival di Sanremo 2021

Arnica è il titolo del brano con cui Gio Evan fa il suo esordio sul palco dell'Ariston. Dal 12 marzo il nuovo album Mareducato. .

Videointervista a Fasma dal Festival di Sanremo 2021

Il Festival di Sanremo 2021, al quale ha partecipato con Parlami, si chiude per Fasma con un nuovo bagaglio di esperienza e consapevolezza. Ne abbiamo parlato in una videointervista.

Videointervista ai Maneskin dal Festival di Sanremo 2021

Esordio al Festival di Sanremo per i Maneskin con il brano Zitti e Buoni, che sarà contenuto nell'album Teatro D'Ira Vol. 1. Aspettando il tour.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Annalisa, dopo alcune dure critiche, defollowa due noti giornalisti sui social

Annalisa VS la stampa e parte il defollow...Siamo sinceri, ad onor del vero non ci eravamo accorti di quanto stesse accadendo fino a che diversi nostri lettori ce lo hanno fatto notare. In pratica in queste ore post Sanremo, a seguito di alcune critiche, ci sarebbe stato (il condizionale in questi casi è sempre d'obbligo)...

News

Annunciato il nuovo progetto discografico di Achille Lauro

"Per tutti gli incompresi, come lo siamo noi" è la frase di lancio del nuovo progetto.

Maneskin Tour: sold out in sei ore la prima data milanese, annunciata una seconda

Dopo aver meritatamente vinto il Festival di Sanremo 2021 con Zitti e Buoni i Maneskin torneranno live a dicembre. Già sold out la prima data.

Caro Amadeus... lettera aperta al Direttore Artistico del Festival di Sanremo 2021

Simone Zani, Caporedattore di All Music Italia, scrive una lettera ad Amadeus, Direttore Artistico del Festival di Sanremo 2021. .

Premio Andrea Parodi: ecco il bando della 14a edizione del concorso

Il Premio Andrea Parodi, dedicato al fondatore dei Tazenda, è l'unico concorso europeo di world music.

Sanremo 2021: ecco tutte le classifiche comprese le percentuali di voto della sfida finale

Determinanti per la vittoria dei Maneskin nella sfida a tre sono stati due delle tre giurie.

Sanremo 2021: ecco le 43 video interviste realizzate da All Music Italia al Festival

Tra le interviste anche quelle ad ospiti, duettanti, autori.

I Maneskin dopo la vittoria torneranno live a fine 2021 con due show nei palazzetti

I biglietti per le due date previste a fine anno a Roma e Milano sono in prevendita da oggi.

Elodie Live tutti i dettagli sulle nuove date della cantante

Al calendario del tour si aggiungono tre nuove date.

Gio Evan: al via in autunno Abissale, il nuovo tour teatrale (Biglietti)

In autunno il via al tour teatrale del cantautore ora in gara al Festival di Sanremo 2021. .

Sanremo 2021: ecco come stanno andando vendite e pre order degli album del Festival

Ancora pochi gli album usciti ma i pre order stanno andando molto bene. Nell'articolo anche i link d'acquisto.

Sanremo 2021: tutti i numeri e le curiosità sull'edizione più ascoltata di sempre su Spotify

Tutti i dati e le curiosità dell'edizione del Festival più streammata di sempre.

Amadeus... Vasco Rossi... Laura Pausini... tutti pazzi per i Maneskin

Complimenti anche da parte di un altro grande rocker, Piero Pelù.

Maneskin: ufficiale la loro partecipazione all'Eurovision Song Contest

I Maneskin, durante l'ultima conferenza stampa, hanno confermato che prenderanno parte all'Eurovision Song Contest. Appuntamento a Rotterdam!.

Sanremo 2021: gli ascolti della serata finale del Festival della Canzone Italiana

Si chiude il Festival di Sanremo 2021 con una serata finale con dati di ascolto buoni e record per quanto riguarda le interazioni social. .

Willie Peyote contro Ermal Meta: “Cantare Dalla? Una scelta ruffiana!”

Il Festival di Sanremo 2021 si è concluso, ma poco prima della conclusione si è consumata una polemica a distanza tra Willie Peyote ed Ermal Meta.

News
dalla discografia

Soundreef ecco gli autori presenti a Sanremo 2021

CONSIGLIO DIRETTIVO FIMI: Adottato il protocollo per il Festival di Sanremo

StaGe! e Indies segnalano la situazione drammatica per il settore musica e spettacolo dal vivo

“Edizioni Curci - Una storia italiana da 160 anni” racconta la nostra musica

Soundreef: ammessa in CISAC, Confederazione Internazionale delle Società di Autori e Compositori

Nasce U.N.A. Unione Nazionale Autori: una casa per tutti gli artisti italiani

Rubriche

Testo & ConTESTO

SANREMO 2021: PREMIO TESTO & CONTESTO. I TESTI MIGLIORI (E I PEGGIORI) DEL FESTIVAL

Pagelle Nuovi singoli

Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita il 26 febbraio 2021

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 26 febbraio

La mosca Tzè Tzè

Fiorella Mannoia ha detto "Ebbene sì"... ma io non c'ero

SOS Musica & Spettacolo

Io ci sarò, Legal Affairs pro-bono. Consulenza legale gratuita

(s)cambio generazionale

Daniel Ek, CEO di Spotify: rilasciare un album ogni tre anni funziona ancora?

Sondaggi

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

W la mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Emergenti

Brividee: “Piazza”, il nuovo brano dell'artista che esordì al Mi Ami senza singoli ufficiali

Nicolò Carnesi dice la sua sulla musica in pandemia nel brano “Virtuale”

Bautista racconta i compromessi per il successo in “Notoriedad”

Deiv: il pupillo di Salmo torna con “Diamanti”, nuovo singolo ricco di sfumature

Marco Rotelli e Carmen Pierri: inedito duetto nel singolo “Vorrei volare”

Eleonora Tirrito rievoca la strage ferroviaria di Viareggio in “Via Ponchielli”

Certificazioni FIMI settimana #9: Fred De Palma verso il mezzo milione con "Ancora una volta". Prima certificazione per Sangiovanni

Classifica Spotify Settimana #9: il Festival di Sanremo irrompe nelle charts, ma...

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #9: in vetta “17 Dark Edition” di Emis Killa & Jake La Furia

Classifica Radio Settimana #9: Madame e Fabri Fibra ancora in testa, ma Mahmood è più vicino

Certificazioni FIMI #8: Giordana Angi, Gazzelle, Frah Quintale, Will, Boomdabash e...

Classifica Spotify Settimana #8: prosegue il dominio di Mace, Salmo e Blanco!

Recensioni

Michele Bravi La Geografia del Buio e lo sforzo immane di provare a squarciarlo. Recensione all'album di Fabio Fiume

Ghemon: "Scritto Nelle Stelle" e con una grafia bella chiara e leggibile… anche per altre voci svogliate

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Video

Colapesce Dimartino Musica leggerissima L'esilarante appello per Sanremo 2021

Fasma Intervista Parlami Sanremo 2021

Maneskin Intervista Zitti e Buoni Sanremo 2021

Sanremo 2021 Testo & ConTesto i testi migliori e peggiori del Festival

Casadilego Intervista Sanremo 2021

Pinguini Tattici Nucleari Intervista Sanremo 2021

Ghemon Intervista Momento Perfetto Sanremo 2021

Gio Evan Intervista Arnica Sanremo 2021

Noemi Intervista Glicine Sanremo 2021

Francesco Renga Intervista Quando Trovo Te Sanremo 2021

Ivan Granatino Intervista Sanremo 2021

Gaudiano Intervista Polvere Da Sparo Sanremo 2021