11 Luglio 2018
di Direttore Editoriale
Condividi su:
11 Luglio 2018

Claudio Baglioni pensa di eliminare le nuove proposte da Sanremo 2019. Le case discografiche glielo permetteranno?

Tra le proposte di Claudio Baglioni per il Festival di Sanremo 2019 c'è quella di eliminare le nuove proposte. Le discografiche accetteranno?

Condividi su:

Se lo scorso anno, con il suo primo Festival di Sanremo da Direttore artistico, Claudio Baglioni ha potuto apportare poche modifiche al regolamento della kermesse avendo iniziato a lavorarci solo nel mese di ottobre, questa volta nel suo secondo mandato il “Dittatore artistico” (come si definisce lui stesso) ha intenzione di rivoluzionare il Festival di Sanremo 2019 con un drastico cambiamento: eliminare la gara delle Nuove proposte.

La notizia nelle scorse settimane settimane ha fatto il giro di tutti gli addetti ai lavori scatenando le reazioni più disparate e a parlarne per primo in rete è stato il Blogger Nico Donvito.

Effettivamente la proposta esiste ed è stata sottoposta da Baglioni al vaglio delle case discografiche che, al momento in cui scriviamo, non hanno ancora deciso se schierarsi in modo favorevole o contrario nei confronti di questo cambiamento.

Per Baglioni l’opinione delle discografiche sarà ovviamente molto importante onde evitare dei possibili boicottaggi come già successo nel 1975 e, più recentemente, nel 2004 quando alcune scelte del direttore artistico Tony Renis spinsero le major a boicottare totalmente la manifestazione.

L’idea proposta da Claudio Baglioni è quella di organizzare il Festival di Sanremo 2019 con un solo girone formato da 24 artisti. 20 di questi scelti tra i cosiddetti big mentre, i restanti 4, sarebbero artisti emergenti scelti nel corso della gara nelle due prime serate di Sanremo Giovani (o Festival di Sanremo Giovani come pare lo vogliano chiamare) in onda a dicembre. I due vincitori per puntata andrebbero direttamente a scontrarsi al Festival con nomi già noti nel panorama musicale italiano.

Ma quali potrebbero essere i pro e i contro di un cambiamento così drastico a Sanremo 2019? Partiamo dai possibili pro…

Sicuramente a giovare maggiormente di questo cambio potrebbe essere lo show televisivo. Fino ad oggi infatti Sanremo dal punto di vista televisivo ha dovuto fare i conti con uno spettacolo che doveva incastrare 28/30 artisti divisi in due gare distinte e con due diverse finali. Spettacolo che, con l’aggiunta di ospiti, comici e sketch, ha sempre dovuto prestare attenzione a non far venire meno l’attenzione da parte dello spettatore.

Ma quale potrebbe essere il vantaggio dal punto di vista musicale?
Diciamocelo chiaramente, negli ultimi anni Sanremo ha faticato considerevolmente nel cercare di dare visibilità alle nuove proposte del Festival. Questo nonostante diversi artisti talentuosi e meritevoli in gara (Ermal Meta, Amara, Francesco Gabbani, Mahmood, Ultimo, Mirkoeilcane, Irama, Enrico Nigiotti, Chiara Dello Iacovo, Maldestro… solo per citarne alcuni passati dal palco dell’Ariston negli ultimi quattro anni).

La gara dei giovani e il suo collocamento è sempre stato un grattacapo per tutti quelli che si sono trovati alla guida del Festival. I Talent show negli ultimi anni sembrano in qualche modo essere diventati l’unica vetrina efficace per lanciare nuovi artisti mentre le vendite di quelli in gara tra le Nuove proposte di Sanremosono state decisamente basse a voler essere buoni (non che quelle di molti dei big in gara abbiano fatto gridare al miracolo, anche questo va detto).

Ci sembra dunque che al momento i contro che deriverebbero da un cambiamento del genere sarebbero decisamente maggiori. Elenchiamoli…

1) Eliminare le Nuove proposte dal Festival di Sanremo significherebbe togliere un’importante vetrina agli emergenti delegando questo ruolo ai soli talent show che però presentano molti limiti.
Per esempio l’età anagrafica (Amici non va oltre i 28 anni e sopratutto nelle ultime due annate c’è stato un cambio di direzione verso un pubblico teen con i vari Riki, Irama, Thomas, Biondo etc…), ma sopratutto il fatto che un talent non è cosa per tutti. Esistono infatti ragazzi portati per la televisione e che si trovano a proprio agio con la massiccia esposizione che deriva da uno spettacolo di questo tipo. Ci sono però anche molti altri artisti che proprio no, non sono portati per questo e che ne uscirebbero danneggiati… e si sa uscire male da un talent rappresenta un grosso stop per una carriera discografica.

2) Viviamo in un’epoca in cui lo scouting da parte della case discografiche si è drasticamente ridotto rispetto al passato, anche per motivi di crisi e delle poche risorse umane.

Quello che sentiamo ripetere di continuo è che per un artista rimangono tre strade: il web (cosa non per tutti e per tutti i tipi di musica), il talent show e Sanremo per l’appunto. Se togliamo quest’ultimo, o meglio diminuiamo il numero delle Nuove proposte da 8 a 4, le possibilità per un artista di farsi conoscere al grande pubblico si dimezzano drasticamente. Così come le possibilità di una casa discografica, soprattutto di un’etichetta indipendente, di decidere di investire soldi e tempo su un artista sconosciuto.

3) Attualmente esistono quattro major discografiche, Sony, Universal,Warner, BMG e alcune indipendenti di “peso” (Carosello Records, Sugar Music e Mescal). Con solo quattro posti a disposizione possiamo essere sicuri che il peso delle major non farà fuori dai giochi le indipendenti?

4) Si parla spesso di riportare i big al Festival, colpo che da molti anni a questa parte è riuscito solo a Carlo Conti con Fiorella Mannoia che ha accettato con coraggio di rimettersi in gioco vedendosi battere dal neo big Francesco Gabbani. Un big al Festival può anche giocarsi una carriera, chi glielo fa fare ad una Giorgia piuttosto che ad un Biagio Antonacci di andare a rischiare di essere battuto da un artista neo eletto Big in un momento così difficile per la musica italiana e per le vendite ?

5) Questo regolamento metterebbe anche in seria difficoltà i giovani per diversi motivi. Gli artisti emergenti infatti dovrebbero avere ognuno ben due brani molto forti pronti con un dispendio economico loro o delle proprie etichette non indifferente. Uno dei brani verrebbe utilizzato per le selezioni di dicembre e uno per il Festival di Sanremo. Parliamoci chiaro oggi come oggi avere due brani veramente forti non è così semplice. Questo potrebbe portare quindi gli artisti a presentare nelle sezioni il brano più forte per avere più possibilità di riuscire a vincere lasciando così il brano meno forte per febbraio, ovvero per il Festival di Sanremo 2019.

Del resto un chiaro segnale di cosa potrebbe accadere lo abbiamo visto anche con i big negli anni in cui Fabio Fazio inserì la regola del doppio brano in gara. In quasi tutti i casi uno dei due brani era decisamente inferiore all’altro. E stiamo parlando di Big con risorse meno limitate.

6) Che fine farà a questo punto Area Sanremo? Verranno cancellati oltre 15 anni di attività? Questo potrebbe essere difficile in quanto Area Sanremo Tour è già in corso e il regolamento prevede che due artisti andranno al Festival. Cambiare le cose in corsa vorrebbe rischiare diverse azioni legali dei ragazzi nei confronti dell’organizzazione.

I due vincitori potrebbero venire aggiunti ai 22 artisti previsti nelle serate di dicembre ma a questo punto verrebbe meno lo spirito del concorso che da sempre si è distinto (come da comunicati stampa) nelle vesti dell’unico concorso che porta due giovani al Festival. In questo caso quindi anche Area Sanremo andrebbe rivisto (e visto come è stato trattato lo scorso anno, vedi questo nostro articolo, non sarebbe una brutta idea) ma siamo certi che anche in questo caso Baglioni avrà pensato a tutto.

Quindi, diciamocela tutta, la proposta di Claudio Baglioni ha una sua logica ma, al momento, ci sembra che possa fare maggiormente bene allo show televisivo piuttosto che alla musica. E Sanremo dovrebbe essere principalmente una grande vetrina musicale, la più grande rimasta in Italia. Sono anche vere però due cose: la prima è che per ora stiamo parlando di rumours che, per quanto attendibile non rappresentano la verità completa, la seconda è che Claudio Baglioni è uno che ha dimostrato lo scorso anno di avere a cuore realmente la musica e quindi ci risulta difficile pensare possa fare una mossa sbagliata nel suo secondo “mandato”. Quindi per ora queste sono valutazioni parziali, quelle reali andranno fatte al momento della comunicazione ufficiale.


In Copertina

Classifica Spotify Settimana #3: Capo Plaza ancora in testa nella Top 50, ma Mace si avvicina...

La classifica Spotify Top 50 premia per la seconda settimana Allenamento #4 di Capo Plaza. Nella Viral bene Deddy e Raffaele Renda e Sangiovanni.

Sanremo 2021, Amadeus in un'intervista: “Lo dobbiamo volere tutti: o siamo compatti oppure...”

Amadeus, in un'intervista al Corriere della Sera, parla di Sanremo 2021 e ribadisce il suo punto di vista, chiarendone alcuni aspetti. Ma Codacons e Confcommercio.

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #3: Sfera Ebbasta ancora leader tra gli album. Nei singoli in vetta Mace

Inoki sorprende piazzandosi al secondo posto tra gli album e al primo tra i vinili. Pezzo di Cuore di Emma e Alessandra Amoroso si ferma alla #2 tra i singoli.

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 22 gennaio

Radio date 22 gennaio 2021.Anche questa settimana sono oltre 50 i nuovi singoli in uscita nel solo radio date di venerdì 22 gennaio. (leggi qui.

AMI Scoop... sta tornando Bianca Atzei con un album ricco di feat con la scena rap e indie italiana

Il primo singolo arriverà tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio.

Release date 2021: l'elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2021

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Leo Pari: “Il pop è quel linguaggio che può parlare a chiunque”

Il 15 gennaio è uscito il nuovo album di Leo Pari Stelle Forever. 10 tracce che si snodano in un concept, omaggio all'universo femminile.

Videointervista a Claudio Cecchetto: “Sanremo è un transatlantico, il mio è un tender di giovani talenti”

Proseguono i lavori per la prima edizione del Cecchetto Festival, il contest web organizzato dall'eclettico artista e talent scout Claudio Cecchetto.

Videointervista a Emma e Alessandra Amoroso: "Ecco Pezzo di cuore... le canzoni non si scelgono, arrivano!"

Le due artiste raccontano questa nuova canzone e ci svelano anche le canzoni preferite l'una del repertorio dell'altra .

Videointervista a Takagi e Ketra: "Volevamo sorprendere e con Mengoni e Frah Quintale... ci siamo riusciti!"

Il nuovo singolo di Takagi e Ketra Venere e Marte è una sorpresa. Un brano che permette di scoprire una sfaccettatura inedita del duo di producer.

Videointervista a Marco Filadelfia: “Un viaggio nella fantasia dove ho voluto dare sfogo alla mia creatività”

E' uscito il nuovo singolo di Marco Filadelfia Jumanji, brano che descrive con maestria l’ambiziosa vita dei giovani d’oggi.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Shalpy cameriere? ci spiace, ma il lavoro è già occupato dagli artisti emergenti

Shalpy (o Scialpi che sia) lancia un appello attraverso le pagine di Rolling Stone Italia affermando di essere in una forte situazione di difficoltà e dicendosi disposto anche a fare il cameriere. Anche...Facciamo un passo indietro, questo è quanto succede. In un'intervista uscita qualche giorno fa su Rolling Stone Italia e realizzata dal sempre ottimo...

News

Continua "Far Finta di essere sani" della Fondazione Gaber. Nuovo ospite Cimini

Continua il format legato alle canzoni del Signor G ideato da Lorenzo Luporini.

Amici di Maria De Filippi resoconto della puntata 23 gennaio 2021

Ospite della puntata Michele Bravi che ha presentato il nuovo singolo "Mantieni il bacio".

Sanremo 2021, Amadeus in un'intervista: “Lo dobbiamo volere tutti: o siamo compatti oppure...”

Amadeus, in un'intervista al Corriere della Sera, parla di Sanremo 2021 e ribadisce il suo punto di vista, chiarendone alcuni aspetti. Ma Codacons e Confcommercio.

Gotham Dischi: la realtà di Andrea Papazzoni a supporto di big e artisti emergenti

Una nuova realtà musicale e discografica sbarca a Milano. Si tratta di Gotham Dischi, che fa capo ad Andrea Papazzoni, già fondatore dell'etichetta Nuvole e Sole.

London One Radio è la radio degli Italiani a Londra

La radio trasmette in streaming e può essere ascoltata ovunque.

Amici 20 fuori i nuovi brani inediti dei ragazzi. Ecco testi, audio, autori e produttori dei brani

Quest'anno i ragazzi hanno avuto l'occasione di lavorare ai propri brani con alcuni dei migliori produttori italiani.

Febo feat Giorgio Pasotti: dal 22 gennaio in radio il nuovo singolo “Fino in Fondo”

Il 22 gennaio è il giorno dell'uscita in radio di Fino In Fondo, il nuovo singolo di Febo feat Giorgio Pasotti, brano tratto dall'album Sognonauta.

Marracash pronto a rilanciare "Persona" con "Persona Vinyl Deluxe Box"

Il disco più venduto dell'anno sta per tornare, tra passato e futuro dell'artista. Ecco come.

Matteo Romano al lavoro con Federica Abbate sul nuovo singolo

12 milioni di stream per il singolo d'esordio della giovane scoperta di Artist First.

Emanuele Aloia: in arrivo “L’urlo di Munch”, brano che descrive le difficoltà emotive del presente

Uscirà il prossimo 29 gennaio il nuovo singolo di Emanuele Aloia L’urlo di Munch, brano che arriva dopo Girasoli e Il Bacio di Klimt.

Sanremo 2021: riunione tra Rai, Comune, Prefettura e Asl per pianificare il Festival

Continuano ad arrivare informazioni riguardo il Festival di Sanremo 2021 che, secondo quanto affermato dal Prefetto, sarà senza pubblico.

Giulia Penna: "Sparisci Please", si può rinascere dopo la fine di una relazione turbolenta?

Uscirà il prossimo 5 febbraio il nuovo singolo di Giulia Penna Sparisci Please, brano pop, frizzante e fresco che arriva dopo Bacio a Distanza.

Lorenzo Ciaffi: il duetto con Biondo nel nuovo singolo "Io e Te"

Esce il 22 gennaio su tutte le piattaforme digitali, per l’etichetta BMG, “Io e Te”, il nuovo singolo di Lorenzo Ciaffi feat. Biondo, esponenti della.

The Zen Circus: dal 22 gennaio in radio “Non”, singolo estratto da “L’ultima casa accogliente” (Testo e Audio)

Sarà in radio dal 22 gennaio il nuovo singolo di The Zen Circus Non, estratto dall'album L’ultima casa accogliente, uscito lo scorso autunno.

Magazzini Musicali: gli ospiti della quarta puntata in onda il 23 gennaio

Tra gli ospiti della puntata del programma di Rai 2 Tiromancino e Ariete.

News
dalla discografia

StaGe! e Indies segnalano la situazione drammatica per il settore musica e spettacolo dal vivo

“Edizioni Curci - Una storia italiana da 160 anni” racconta la nostra musica

Soundreef: ammessa in CISAC, Confederazione Internazionale delle Società di Autori e Compositori

Nasce U.N.A. Unione Nazionale Autori: una casa per tutti gli artisti italiani

Danti e One Fingerz, firmato l'accordo con l'agenzia di management MK3

Ensi e Warner Chappell Music Italiana: rinnovata la collaborazione

Rubriche

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 22 gennaio

Pagelle Nuovi singoli

Pagelle ai Nuovi singoli italiani in uscita il 22 gennaio 2021

Testo & ConTESTO

TESTO & CONTESTO UN SORRISO DENTRO AL PIANTO

La mosca Tzè Tzè

Il cast di Sanremo tra nomi noti e campioni di streaming. Ma Ugo li conosce???

(s)cambio generazionale

Daniel Ek, CEO di Spotify: rilasciare un album ogni tre anni funziona ancora?

Sondaggi

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

W la mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Emergenti

Percorsi Di-Versi: la novità musicale che mixa rock e violini in "Equilibrio"

La Ragazza Dello Sputnik: dal 26 gennaio l'album d'esodio “Kiku”

Gibilrossa: il nuovo singolo “Accettando Tutto” è... la trascrizione di un sogno

Giuseppe Salsetta: il nuovo singolo “Il Dono dell’Ubiquità” tratto dall'album “Il Meglio di Me”

YaMatt: fuori il singolo “Sulla Luna”, una canzone d'amore... non troppo convenzionale!

Bongi: fuori il singolo “Verde”, nuovo esempio di crossover pop

Classifica Spotify Settimana #3: Capo Plaza ancora in testa nella Top 50, ma Mace si avvicina...

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #3: Sfera Ebbasta ancora leader tra gli album. Nei singoli in vetta Mace

Classifica Radio Settimana #3: Vasco ancora in testa, ma Takagi & Ketra si avvicinano

Certificazioni FIMI settimana #2: doppiette per Tiziano Ferro, Mr. Rain, Tedua, Gazzelle e Chris Nolan

Classifica Spotify Settimana #2: in vetta Capo Plaza e Deddy. Bene Mace, Salmo e Blanco

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #2: in testa Sfera Ebbasta, Capo Plaza e Harry Styles

Recensioni

Ghemon: "Scritto Nelle Stelle" e con una grafia bella chiara e leggibile… anche per altre voci svogliate

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Video

Seryo Intervista Nessun Titolo

Filo Vals Intervista Album d'esordio

Leo Pari Intervista Stelle Forever

Emma Alessandra Amoroso Pezzo di cuore - Intervista video

Astol Intervista Vediamoci Stasera

Roberta Morise Pierdavide Carone Intervista A Mano a Mano

Brunori SAS Ciack D'Oro Odio L'Estate

Pinguini Tattici Nucleari Intervista Ahia

I Desideri Intervista Lo Stesso Cielo

Ligabue Presentazione 77 + 7

Loredana Errore Intervista C'è Vita

Greta Zuccoli Intervista Ogni Cosa Sa Di Te