25 Giugno 2018
di Direttore Editoriale
Condividi su:
25 Giugno 2018

Caso streaming, classifiche, certificazioni. Ecco la risposta di Enzo Mazza Ceo di Fimi

Dopo la lettera del nostro direttore sul rapporto streaming/classifiche/certificazioni arriva la risposta di Enzo Mazza CEO di FIMI

Condividi su:

Qualche giorno fa su All Music Italia il nostro direttore, Massimiliano Longo, ha pubblicato una lettera aperta a Enzo Mazza, CEO di FIMI, per sottoporgli alcune considerazioni sul rapporto tra streaming, classifiche di vendita e certificazioni.

A distanza di qualche giorno Mazza ci ha fatto pervenire la sua risposta che pubblichiamo integralmente qui di seguito.
Lasciamo ai nostri lettori la possibilità di commentare e dire la propria attraverso le nostra pagine Twitter e Facebook.

Qui a seguire potete leggere la lettera del nostro direttore e, a seguire, la risposta di Mazza.

LETTERA A ENZO MAZZA

Gentile Enzo Mazza,
dopo aver più volte affrontato sul nostro sito il difficile tema del rapporto in Italia tra streaming, classifiche e certificazioni, ho pensato che, a ridosso della fine di giugno, e quindi in vista degli aggiustamenti promessi semestralmente da FIMI sul metodo di conteggio dello stream, fosse giusto scriverle per manifestare le perplessità, mie e dei miei lettori, sul metodo attualmente impiegato per classifiche e certificazioni.

I conteggi attuali rispecchiano quelli adottati in gran parte del mondo, e tengono conto solo degli stream effettuati con account premium: e questo è un passo in avanti rispetto al recente passato. Ma, al di là di quello che viene fatto in altre nazioni, ogni mercato in ogni paese è un microcosmo a sé stante, e credo che le regole di conteggio debbano sempre essere tarate sul proprio orticello.

Può essere che un giorno lo streaming sostituisca definitivamente il supporto fisico e lo scaricamento dei brani dai digital stores. Al momento, però, esistono ancora sia dischi fisici sia digital download; e questo andrebbe tenuto in considerazione. Ascoltare musica in streaming, anche se a pagamento, non può equivalere all’acquisto di quella musica, così come il prestito di un libro preso da una biblioteca non conta come una copia venduta di quel libro, e un film visto su Netflix non equivale a un film acquistato (in DVD o scaricato a pagamento).

Un altro punto secondo me importante: quando decido di spendere 1,29 € per acquistare un brano o 10 € per comprare un disco, scelgo un preciso artista e la sua musica. Quando pago un account premium 9,99 € al mese, scelgo di poter ascoltare – al costo dell’acquisto di un solo disco – tutta la musica del mondo, e in una modalità di ascolto spesso influenzata dalle playlist di Spotify o degli altri servizi di streaming.
A queste condizioni, 130 ascolti non possono, a mio avviso, equivalere a un acquisto, più per una questione etica e di rispetto degli artisti che per il valore economico in sé.

Un altro dato evidente è che una certa categoria di artisti, ovvero i rapper e, in alcuni casi, i ragazzi provenienti da un talent show sono, per ragioni anagrafiche, avvantaggiati rispetto alla fruizione in streaming. Il pubblico che ascolta il rap è costituito da adolescenti e ragazzi avvezzi all’uso dello streaming, e che solitamente non acquistano musica. Il pubblico che ascolta, per esempio, Laura Pausini ed Ermal Meta, per quanto composto anche da giovani, è meno incline allo streaming, e ancora compera dischi o musica in digitale.

Quanto questo sia vero lo si vede dalle certificazioni che FIMI annuncia ogni lunedì. Ho fatto un conteggio dell’inizio dell’anno a oggi – può essere sbagliato di una o due unità al massimo – e da questo risulta che da inizio 2018 a oggi è stato annunciato un totale di 222 certificazioni a “prodotti” italiani. Di queste, 46 sono per album e 176 per i singoli. Di queste 222 certificazioni, 133 sono andate ad artisti rap/trap/hip hop e 89 ad artisti di musica pop/rock/jazz. Quindi il rap ottiene circa il 60% del totale.

Cosa succede a questo punto? Case discografiche e uffici stampa fanno il proprio lavoro, e quindi arriva, faccio un esempio a caso, il comunicato relativo a Sfera Ebbasta, che ha un album con tre dischi di platino e 10 singoli su 10 certificati. Allo stesso tempo arriva il comunicato relativo a Laura Pausini, che ha un disco di platino per l’album e uno per il singolo, o a Ermal Meta, che ottiene un disco di platino per il singolo e un disco d’oro per l’album. Queste notizie vengono pubblicate: e siccome gran parte del pubblico è meno attento di quel che si pensi ai meccanismi dell’industria discografica, succede che nella percezione della gente Sfera Ebbasta sta facendo sfracelli (il che è peraltro anche vero) mentre al suo confronto l’artista italiana più venduta nel mondo arranca, e l’artista italiano più emerso dell’anno, Ermal Meta, porta a casa risultati appena discreti.

Credo che questo sia sbagliato. Senza nulla voler togliere al rap/trap, non credo sia giusto penalizzare chi i dischi li vende ancora ma è più debole nello streaming per questioni anagrafiche del proprio pubblico, o perché non pubblica ogni giorno una Instagram Storiescon scritto “streammate il pezzo“.

Credo davvero che qualcosa vada ancora messo a punto, e a dimostrarlo c’è anche la classifica di vendite FIMI che, escludendo la presenza dei ragazzi (sovraesposti mediaticamente) di Amici, negli ultimi mesi ha visto i dischi pop perdere posizioni per dare spazio a dischi di artisti rap.

Mi sento di ipotizzare e proporre due soluzioni.

La prima: separare le classifiche di vendita da quelle dello streaming, e creare quindi due nuove classifiche settimanali per album e singoli da affiancare a quelle di vendita. Da una parte le vendite reali, dall’altra gli ascolti. Più trasparente di così! E magari rivedendo i parametri anche per le certificazioni, aumentando la quota di streaming equivalente a una vendita.

La seconda: segnalare in modo altrettanto trasparente nella classifica FIMI (e di conseguenza nelle certificazioni) le percentuali del venduto e dello streaming. Idem per le certificazioni (cosa che tra l’altro il nostro sito ha cercato di fare mesi fa), indicando per ogni certificazione le percentuali di copie vendute e di copie ascoltate in streaming che hanno fatto ottenere la certificazione alla canzone o all’album.
Parlo di percentuali nella consapevolezza che difficilmente si arriverà, in Italia, a comunicare le cifre delle copie effettivamente vendute. E’ un comportamento che non comprendo e che non approvo, ma qui stiamo parlando di un cambiamento culturale, non metodologico, quindi evito di dilungarmi sul tema.

Mi piacerebbe conoscere il suo parere su queste due proposte.
Grazie per l’attenzione

Massimiliano Longo

LA RISPOSTA DI ENZO MAZZA 

Gentile Massimiliano,

rispondo alla lettera aperta che riguarda le classifiche e le certificazioni con una premessa: l’evoluzione del mercato discografico, sia dal punto di vista tecnologico sia dal punto di vista creativo, è irreversibile. Possiamo accompagnarla, cercando di intercettare al meglio mutazioni repentine che sono per lo più generate dal basso, ovvero dai fan di musica, e soprattutto da quelli più giovani, ma non possiamo tornare indietro o impedire artificialmente il progressivo crescere di un’onda travolgente.

In tutto il mondo il rap o urban, ad esempio, sta sconvolgendo il mercato.
Gode di una formidabile miscela di ingredienti. I fan sono giovanissimi, sono iper tecnologici e sono consumatori compulsivi di musica.

Le classifiche sono solo la fotografia del mercato, e questa fotografia oggi ci offre questo panorama creativo. Le classifiche italiane hanno introdotto elementi di moderazione, come la rilevazione esclusivamente limitata agli ascolti premium, che ora sono stati seguiti anche da altri Paesi, come ad esempio la Francia.

Lo streaming nel nostro Paese ha superato anche le vendite fisiche nel primo trimestre, gli abbonati continuano a crescere. Non c’è una discriminazione di genere, semplicemente i fan di musica sono cambiati e gli intermediari tradizionali, tipo stampa e radio, hanno perso quella capacità di orientare il pubblico, che ormai, grazie ai social, si è costruita una propria identità musicale.

In conclusione posso solo dire che è importante adattarsi al cambiamento altrimenti il rischio di fare la fine dei dinosauri è dietro l’angolo.

Enzo Mazza


In Copertina

Classifica Spotify Settimana #3: Capo Plaza ancora in testa nella Top 50, ma Mace si avvicina...

La classifica Spotify Top 50 premia per la seconda settimana Allenamento #4 di Capo Plaza. Nella Viral bene Deddy e Raffaele Renda e Sangiovanni.

Sanremo 2021, Amadeus in un'intervista: “Lo dobbiamo volere tutti: o siamo compatti oppure...”

Amadeus, in un'intervista al Corriere della Sera, parla di Sanremo 2021 e ribadisce il suo punto di vista, chiarendone alcuni aspetti. Ma Codacons e Confcommercio.

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #3: Sfera Ebbasta ancora leader tra gli album. Nei singoli in vetta Mace

Inoki sorprende piazzandosi al secondo posto tra gli album e al primo tra i vinili. Pezzo di Cuore di Emma e Alessandra Amoroso si ferma alla #2 tra i singoli.

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 22 gennaio

Radio date 22 gennaio 2021.Anche questa settimana sono oltre 50 i nuovi singoli in uscita nel solo radio date di venerdì 22 gennaio. (leggi qui.

AMI Scoop... sta tornando Bianca Atzei con un album ricco di feat con la scena rap e indie italiana

Il primo singolo arriverà tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio.

Release date 2021: l'elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2021

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Leo Pari: “Il pop è quel linguaggio che può parlare a chiunque”

Il 15 gennaio è uscito il nuovo album di Leo Pari Stelle Forever. 10 tracce che si snodano in un concept, omaggio all'universo femminile.

Videointervista a Claudio Cecchetto: “Sanremo è un transatlantico, il mio è un tender di giovani talenti”

Proseguono i lavori per la prima edizione del Cecchetto Festival, il contest web organizzato dall'eclettico artista e talent scout Claudio Cecchetto.

Videointervista a Emma e Alessandra Amoroso: "Ecco Pezzo di cuore... le canzoni non si scelgono, arrivano!"

Le due artiste raccontano questa nuova canzone e ci svelano anche le canzoni preferite l'una del repertorio dell'altra .

Videointervista a Takagi e Ketra: "Volevamo sorprendere e con Mengoni e Frah Quintale... ci siamo riusciti!"

Il nuovo singolo di Takagi e Ketra Venere e Marte è una sorpresa. Un brano che permette di scoprire una sfaccettatura inedita del duo di producer.

Videointervista a Marco Filadelfia: “Un viaggio nella fantasia dove ho voluto dare sfogo alla mia creatività”

E' uscito il nuovo singolo di Marco Filadelfia Jumanji, brano che descrive con maestria l’ambiziosa vita dei giovani d’oggi.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Shalpy cameriere? ci spiace, ma il lavoro è già occupato dagli artisti emergenti

Shalpy (o Scialpi che sia) lancia un appello attraverso le pagine di Rolling Stone Italia affermando di essere in una forte situazione di difficoltà e dicendosi disposto anche a fare il cameriere. Anche...Facciamo un passo indietro, questo è quanto succede. In un'intervista uscita qualche giorno fa su Rolling Stone Italia e realizzata dal sempre ottimo...

News

Continua "Far Finta di essere sani" della Fondazione Gaber. Nuovo ospite Cimini

Continua il format legato alle canzoni del Signor G ideato da Lorenzo Luporini.

Amici di Maria De Filippi resoconto della puntata 23 gennaio 2021

Ospite della puntata Michele Bravi che ha presentato il nuovo singolo "Mantieni il bacio".

Sanremo 2021, Amadeus in un'intervista: “Lo dobbiamo volere tutti: o siamo compatti oppure...”

Amadeus, in un'intervista al Corriere della Sera, parla di Sanremo 2021 e ribadisce il suo punto di vista, chiarendone alcuni aspetti. Ma Codacons e Confcommercio.

Gotham Dischi: la realtà di Andrea Papazzoni a supporto di big e artisti emergenti

Una nuova realtà musicale e discografica sbarca a Milano. Si tratta di Gotham Dischi, che fa capo ad Andrea Papazzoni, già fondatore dell'etichetta Nuvole e Sole.

London One Radio è la radio degli Italiani a Londra

La radio trasmette in streaming e può essere ascoltata ovunque.

Amici 20 fuori i nuovi brani inediti dei ragazzi. Ecco testi, audio, autori e produttori dei brani

Quest'anno i ragazzi hanno avuto l'occasione di lavorare ai propri brani con alcuni dei migliori produttori italiani.

Febo feat Giorgio Pasotti: dal 22 gennaio in radio il nuovo singolo “Fino in Fondo”

Il 22 gennaio è il giorno dell'uscita in radio di Fino In Fondo, il nuovo singolo di Febo feat Giorgio Pasotti, brano tratto dall'album Sognonauta.

Marracash pronto a rilanciare "Persona" con "Persona Vinyl Deluxe Box"

Il disco più venduto dell'anno sta per tornare, tra passato e futuro dell'artista. Ecco come.

Matteo Romano al lavoro con Federica Abbate sul nuovo singolo

12 milioni di stream per il singolo d'esordio della giovane scoperta di Artist First.

Emanuele Aloia: in arrivo “L’urlo di Munch”, brano che descrive le difficoltà emotive del presente

Uscirà il prossimo 29 gennaio il nuovo singolo di Emanuele Aloia L’urlo di Munch, brano che arriva dopo Girasoli e Il Bacio di Klimt.

Sanremo 2021: riunione tra Rai, Comune, Prefettura e Asl per pianificare il Festival

Continuano ad arrivare informazioni riguardo il Festival di Sanremo 2021 che, secondo quanto affermato dal Prefetto, sarà senza pubblico.

Giulia Penna: "Sparisci Please", si può rinascere dopo la fine di una relazione turbolenta?

Uscirà il prossimo 5 febbraio il nuovo singolo di Giulia Penna Sparisci Please, brano pop, frizzante e fresco che arriva dopo Bacio a Distanza.

Lorenzo Ciaffi: il duetto con Biondo nel nuovo singolo "Io e Te"

Esce il 22 gennaio su tutte le piattaforme digitali, per l’etichetta BMG, “Io e Te”, il nuovo singolo di Lorenzo Ciaffi feat. Biondo, esponenti della.

The Zen Circus: dal 22 gennaio in radio “Non”, singolo estratto da “L’ultima casa accogliente” (Testo e Audio)

Sarà in radio dal 22 gennaio il nuovo singolo di The Zen Circus Non, estratto dall'album L’ultima casa accogliente, uscito lo scorso autunno.

Magazzini Musicali: gli ospiti della quarta puntata in onda il 23 gennaio

Tra gli ospiti della puntata del programma di Rai 2 Tiromancino e Ariete.

News
dalla discografia

StaGe! e Indies segnalano la situazione drammatica per il settore musica e spettacolo dal vivo

“Edizioni Curci - Una storia italiana da 160 anni” racconta la nostra musica

Soundreef: ammessa in CISAC, Confederazione Internazionale delle Società di Autori e Compositori

Nasce U.N.A. Unione Nazionale Autori: una casa per tutti gli artisti italiani

Danti e One Fingerz, firmato l'accordo con l'agenzia di management MK3

Ensi e Warner Chappell Music Italiana: rinnovata la collaborazione

Rubriche

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 22 gennaio

Pagelle Nuovi singoli

Pagelle ai Nuovi singoli italiani in uscita il 22 gennaio 2021

Testo & ConTESTO

TESTO & CONTESTO UN SORRISO DENTRO AL PIANTO

La mosca Tzè Tzè

Il cast di Sanremo tra nomi noti e campioni di streaming. Ma Ugo li conosce???

(s)cambio generazionale

Daniel Ek, CEO di Spotify: rilasciare un album ogni tre anni funziona ancora?

Sondaggi

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

W la mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Emergenti

Percorsi Di-Versi: la novità musicale che mixa rock e violini in "Equilibrio"

La Ragazza Dello Sputnik: dal 26 gennaio l'album d'esodio “Kiku”

Gibilrossa: il nuovo singolo “Accettando Tutto” è... la trascrizione di un sogno

Giuseppe Salsetta: il nuovo singolo “Il Dono dell’Ubiquità” tratto dall'album “Il Meglio di Me”

YaMatt: fuori il singolo “Sulla Luna”, una canzone d'amore... non troppo convenzionale!

Bongi: fuori il singolo “Verde”, nuovo esempio di crossover pop

Classifica Spotify Settimana #3: Capo Plaza ancora in testa nella Top 50, ma Mace si avvicina...

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #3: Sfera Ebbasta ancora leader tra gli album. Nei singoli in vetta Mace

Classifica Radio Settimana #3: Vasco ancora in testa, ma Takagi & Ketra si avvicinano

Certificazioni FIMI settimana #2: doppiette per Tiziano Ferro, Mr. Rain, Tedua, Gazzelle e Chris Nolan

Classifica Spotify Settimana #2: in vetta Capo Plaza e Deddy. Bene Mace, Salmo e Blanco

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #2: in testa Sfera Ebbasta, Capo Plaza e Harry Styles

Recensioni

Ghemon: "Scritto Nelle Stelle" e con una grafia bella chiara e leggibile… anche per altre voci svogliate

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Video

Seryo Intervista Nessun Titolo

Filo Vals Intervista Album d'esordio

Leo Pari Intervista Stelle Forever

Emma Alessandra Amoroso Pezzo di cuore - Intervista video

Astol Intervista Vediamoci Stasera

Roberta Morise Pierdavide Carone Intervista A Mano a Mano

Brunori SAS Ciack D'Oro Odio L'Estate

Pinguini Tattici Nucleari Intervista Ahia

I Desideri Intervista Lo Stesso Cielo

Ligabue Presentazione 77 + 7

Loredana Errore Intervista C'è Vita

Greta Zuccoli Intervista Ogni Cosa Sa Di Te