25 Giugno 2018
di Direttore Editoriale
Condividi su:
25 Giugno 2018

Caso streaming, classifiche, certificazioni. Ecco la risposta di Enzo Mazza Ceo di Fimi

Dopo la lettera del nostro direttore sul rapporto streaming/classifiche/certificazioni arriva la risposta di Enzo Mazza CEO di FIMI

Condividi su:

Qualche giorno fa su All Music Italia il nostro direttore, Massimiliano Longo, ha pubblicato una lettera aperta a Enzo Mazza, CEO di FIMI, per sottoporgli alcune considerazioni sul rapporto tra streaming, classifiche di vendita e certificazioni.

A distanza di qualche giorno Mazza ci ha fatto pervenire la sua risposta che pubblichiamo integralmente qui di seguito.
Lasciamo ai nostri lettori la possibilità di commentare e dire la propria attraverso le nostra pagine Twitter e Facebook.

Qui a seguire potete leggere la lettera del nostro direttore e, a seguire, la risposta di Mazza.

LETTERA A ENZO MAZZA

Gentile Enzo Mazza,
dopo aver più volte affrontato sul nostro sito il difficile tema del rapporto in Italia tra streaming, classifiche e certificazioni, ho pensato che, a ridosso della fine di giugno, e quindi in vista degli aggiustamenti promessi semestralmente da FIMI sul metodo di conteggio dello stream, fosse giusto scriverle per manifestare le perplessità, mie e dei miei lettori, sul metodo attualmente impiegato per classifiche e certificazioni.

I conteggi attuali rispecchiano quelli adottati in gran parte del mondo, e tengono conto solo degli stream effettuati con account premium: e questo è un passo in avanti rispetto al recente passato. Ma, al di là di quello che viene fatto in altre nazioni, ogni mercato in ogni paese è un microcosmo a sé stante, e credo che le regole di conteggio debbano sempre essere tarate sul proprio orticello.

Può essere che un giorno lo streaming sostituisca definitivamente il supporto fisico e lo scaricamento dei brani dai digital stores. Al momento, però, esistono ancora sia dischi fisici sia digital download; e questo andrebbe tenuto in considerazione. Ascoltare musica in streaming, anche se a pagamento, non può equivalere all’acquisto di quella musica, così come il prestito di un libro preso da una biblioteca non conta come una copia venduta di quel libro, e un film visto su Netflix non equivale a un film acquistato (in DVD o scaricato a pagamento).

Un altro punto secondo me importante: quando decido di spendere 1,29 € per acquistare un brano o 10 € per comprare un disco, scelgo un preciso artista e la sua musica. Quando pago un account premium 9,99 € al mese, scelgo di poter ascoltare – al costo dell’acquisto di un solo disco – tutta la musica del mondo, e in una modalità di ascolto spesso influenzata dalle playlist di Spotify o degli altri servizi di streaming.
A queste condizioni, 130 ascolti non possono, a mio avviso, equivalere a un acquisto, più per una questione etica e di rispetto degli artisti che per il valore economico in sé.

Un altro dato evidente è che una certa categoria di artisti, ovvero i rapper e, in alcuni casi, i ragazzi provenienti da un talent show sono, per ragioni anagrafiche, avvantaggiati rispetto alla fruizione in streaming. Il pubblico che ascolta il rap è costituito da adolescenti e ragazzi avvezzi all’uso dello streaming, e che solitamente non acquistano musica. Il pubblico che ascolta, per esempio, Laura Pausini ed Ermal Meta, per quanto composto anche da giovani, è meno incline allo streaming, e ancora compera dischi o musica in digitale.

Quanto questo sia vero lo si vede dalle certificazioni che FIMI annuncia ogni lunedì. Ho fatto un conteggio dell’inizio dell’anno a oggi – può essere sbagliato di una o due unità al massimo – e da questo risulta che da inizio 2018 a oggi è stato annunciato un totale di 222 certificazioni a “prodotti” italiani. Di queste, 46 sono per album e 176 per i singoli. Di queste 222 certificazioni, 133 sono andate ad artisti rap/trap/hip hop e 89 ad artisti di musica pop/rock/jazz. Quindi il rap ottiene circa il 60% del totale.

Cosa succede a questo punto? Case discografiche e uffici stampa fanno il proprio lavoro, e quindi arriva, faccio un esempio a caso, il comunicato relativo a Sfera Ebbasta, che ha un album con tre dischi di platino e 10 singoli su 10 certificati. Allo stesso tempo arriva il comunicato relativo a Laura Pausini, che ha un disco di platino per l’album e uno per il singolo, o a Ermal Meta, che ottiene un disco di platino per il singolo e un disco d’oro per l’album. Queste notizie vengono pubblicate: e siccome gran parte del pubblico è meno attento di quel che si pensi ai meccanismi dell’industria discografica, succede che nella percezione della gente Sfera Ebbasta sta facendo sfracelli (il che è peraltro anche vero) mentre al suo confronto l’artista italiana più venduta nel mondo arranca, e l’artista italiano più emerso dell’anno, Ermal Meta, porta a casa risultati appena discreti.

Credo che questo sia sbagliato. Senza nulla voler togliere al rap/trap, non credo sia giusto penalizzare chi i dischi li vende ancora ma è più debole nello streaming per questioni anagrafiche del proprio pubblico, o perché non pubblica ogni giorno una Instagram Storiescon scritto “streammate il pezzo“.

Credo davvero che qualcosa vada ancora messo a punto, e a dimostrarlo c’è anche la classifica di vendite FIMI che, escludendo la presenza dei ragazzi (sovraesposti mediaticamente) di Amici, negli ultimi mesi ha visto i dischi pop perdere posizioni per dare spazio a dischi di artisti rap.

Mi sento di ipotizzare e proporre due soluzioni.

La prima: separare le classifiche di vendita da quelle dello streaming, e creare quindi due nuove classifiche settimanali per album e singoli da affiancare a quelle di vendita. Da una parte le vendite reali, dall’altra gli ascolti. Più trasparente di così! E magari rivedendo i parametri anche per le certificazioni, aumentando la quota di streaming equivalente a una vendita.

La seconda: segnalare in modo altrettanto trasparente nella classifica FIMI (e di conseguenza nelle certificazioni) le percentuali del venduto e dello streaming. Idem per le certificazioni (cosa che tra l’altro il nostro sito ha cercato di fare mesi fa), indicando per ogni certificazione le percentuali di copie vendute e di copie ascoltate in streaming che hanno fatto ottenere la certificazione alla canzone o all’album.
Parlo di percentuali nella consapevolezza che difficilmente si arriverà, in Italia, a comunicare le cifre delle copie effettivamente vendute. E’ un comportamento che non comprendo e che non approvo, ma qui stiamo parlando di un cambiamento culturale, non metodologico, quindi evito di dilungarmi sul tema.

Mi piacerebbe conoscere il suo parere su queste due proposte.
Grazie per l’attenzione

Massimiliano Longo

LA RISPOSTA DI ENZO MAZZA 

Gentile Massimiliano,

rispondo alla lettera aperta che riguarda le classifiche e le certificazioni con una premessa: l’evoluzione del mercato discografico, sia dal punto di vista tecnologico sia dal punto di vista creativo, è irreversibile. Possiamo accompagnarla, cercando di intercettare al meglio mutazioni repentine che sono per lo più generate dal basso, ovvero dai fan di musica, e soprattutto da quelli più giovani, ma non possiamo tornare indietro o impedire artificialmente il progressivo crescere di un’onda travolgente.

In tutto il mondo il rap o urban, ad esempio, sta sconvolgendo il mercato.
Gode di una formidabile miscela di ingredienti. I fan sono giovanissimi, sono iper tecnologici e sono consumatori compulsivi di musica.

Le classifiche sono solo la fotografia del mercato, e questa fotografia oggi ci offre questo panorama creativo. Le classifiche italiane hanno introdotto elementi di moderazione, come la rilevazione esclusivamente limitata agli ascolti premium, che ora sono stati seguiti anche da altri Paesi, come ad esempio la Francia.

Lo streaming nel nostro Paese ha superato anche le vendite fisiche nel primo trimestre, gli abbonati continuano a crescere. Non c’è una discriminazione di genere, semplicemente i fan di musica sono cambiati e gli intermediari tradizionali, tipo stampa e radio, hanno perso quella capacità di orientare il pubblico, che ormai, grazie ai social, si è costruita una propria identità musicale.

In conclusione posso solo dire che è importante adattarsi al cambiamento altrimenti il rischio di fare la fine dei dinosauri è dietro l’angolo.

Enzo Mazza


In Copertina

All Music Italia compie cinque anni! Editoriale di Monica Landro

Oggi il nostro sito raggiunge un traguardo impensato alla nascita... cinque anni di attività. Affidiamo questo editoriale ad una grande professionista, mentre sui nostri social.

Tiziano Ferro - Arriva la conferma, Accetto miracoli è il titolo del nuovo album

Nel giorno del suo 39esimo compleanno il cantautore svela il titolo del nuovo disco, confermando le nostre indiscrezioni.

Arisa Una Nuova Rosalba in città - Recensione

Con Sanremo 2019 Arisa ha pubblicato un album sicuramente spiazzante, "Una nuova Rosalba in città". Ecco la nostra recensione.

Paolo Kessisoglu compone un brano per Genova cantato da 25 grandi artisti

Si chiama "Kessisoglu & Friends" il progetto nato da un brano di Paolo Kessisoglu che coinvolge tante voci italiane per aiutare la città di Genova.

L'ascesa di Mahmood, possiamo rispettarla tornando a parlare di musica?

Mahmood vince Sanremo 2019. Mahmood trionfa in tutte le classifiche. Eppure si continua a parlare di tutto fuorché di musica.

Da oggi in radio

Le pagelle settimanali del nostro critico musicale ai nuovi singoli in uscita

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2019

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Le Vibrazioni Videointervista: “Il Forum? E' un grande inizio!”

Il 26 marzo Le Vibrazioni festeggeranno 20 anni di carriera con un concerto al Forum. Nella nostra intervista raccontano le sensazioni a un mese dall'evento.

Intervista ad Orietta Berti "Per i 55 anni di carriera mi piacerebbe un pezzo di Tiziano Ferro..."

Tornata a ricoprire il ruolo di "coach" per il secondo anno a "Ora o mai più", abbiamo incontrato Orietta Berti per ripercorrere una carriera ricca di grandi successi e curiosi aneddoti.

Geoff Westley Videointervista: “Il segreto è l'imperfezione! L'ho imparato da Battisti”

Il Maestro Geoff Westley, Direttore Musicale del Festival 2019, si racconta annunciando un nuovo album di composizioni originali per pianoforte.

Videointervista ai Jalisse: “Non siamo più considerati meteore”

I Jalisse sono stati spesso considerati esempio dell'insuccesso sanremese. Nell'intervista parlano della loro carriera e del successo all'estero... .

Virginio Videointervista "È importante che chi scrive si imponga di evolvere..."

A Sanremo abbiamo incontrato il cantautore, impegnato in progetti al momento top secret, per parlare del nuovo singolo in arrivo ma anche del passato, di evoluzioni e molto altro.

Videointervista a Massimo Di Cataldo: "Che sara di me? Posso dire che era la domanda giusta!"

Massimo Di Cataldo si racconta in un'intervista realizzata a Sanremo durante la settimana del Festival.

Ora o mai più - Intervista a Davide De Marinis: "Il mio inedito sarà molto estivo..."

Tra i concorrenti della nuova edizione del fortunato talent show di Rai 1 c'è il cantautore Davide De Marinis. Ecco la nostra intervista.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

All Music Italia compie cinque anni! Editoriale di Monica Landro

Oggi All Music Italia, fresco di un ampio restyling grafico, compie cinque anni!Come ogni anno troverete qualche riga più in basso un editoriale di una professionista del settore musicale mentre, sulle nostre pagine social ci sarà spazio per i tanti messaggi di auguri che abbiamo ricevuto da tanti artisti italiani.Cinque anni corrispondono ad oltre 1.800...

News

Suburra 2 - La label romana La Grande Onda firma la sigla e la colonna sonora

La seconda serie di Suburra, disponibile dal 22 febbraio, vede rinnovarsi la collaborazione con la label romana La Grande Onda.

Coca Cola Future Legend: interviste ai coach Irama, Emis Killa, Annalisa e Charlie Charles

Irama, Emis Killa, Annalisa e Charlie Charles guideranno le squadre pop, rap, soul e trap composte da 12 giovani artisti alla conquista del Coca-Cola Future Legend.

The Voice of Italy: dopo lo stop a Sfera Ebbasta, se ne va Fremantle

L'AD Rai Fabrizio Salini chiede alla produzione di ripensare alla presenza di Sfera Ebbasta nel cast dello show e Fremantle se ne va.

Carmen Ferreri nel nuovo singolo, "Non è amore", un urlo di rabbia per le donne

Per lanciare il suo nuovo album la giovane interprete scegli un'importante canzone che nasce dai tragici fatti di cronaca .

Tiziano Ferro - Arriva la conferma, Accetto miracoli è il titolo del nuovo album

Nel giorno del suo 39esimo compleanno il cantautore svela il titolo del nuovo disco, confermando le nostre indiscrezioni.

GionnyScandal: annunciate le prime 9 tappe del Black Tour al via a novembre

Prenderà il via a novembre il Black Tour, 9 date nei club in cui GionnyScandal porterà dal vivo la sua musica.

Enrico Ruggeri: dal 1° marzo Come lacrime nella pioggia, anticipa il nuovo album

A marzo Enrico Ruggeri pubblicherà un singolo e il nuovo album, aspettando il tour in cui rivelerà le sue due anime... quella acustica e quella elettrica.

Banco del Mutuo Soccorso: svelata data di uscita e tracklist del nuovo album

Sono passati 25 anni dall'ultimo album di inediti del Banco del Mutuo Soccorso, che ora tornano per far rivivere il Prog in Italia.

Luca Carboni: alla riconquista dell'airplay con Ogni Cosa Che Tu Guardi

Terzo singolo tratto da Sputnik per Luca Carboni, in attesa del 7 marzo, giorno in cui il cantautore esordirà nel nuovo tour teatrale.

Francesco Di Giacomo: in uscita solo in vinile l'album di inediti postumo

Il 21 febbraio è il giorno dell'uscita di "La Parte Mancante", l'album postumo di Francesco Di Giacomo, storica voce del Banco del Mutuo Soccorso.

Marco Carta pubblica il nuovo singolo Io ti riconosco

A 10 anni esatti dal trionfo al Festival di Sanremo con "La Forza Mia", Marco Carta pubblica nei ditigal store il nuovo singolo "Io ti riconosco".

Canova - Esce l'1 marzo il nuovo album della band indie milanese

Tornano con un nuovo attesissimo disco i Canova, band indie tra le più apprezzate degli ultimi anni.

Paolo Kessisoglu compone un brano per Genova cantato da 25 grandi artisti

Si chiama "Kessisoglu & Friends" il progetto nato da un brano di Paolo Kessisoglu che coinvolge tante voci italiane per aiutare la città di Genova.

Shade: dopo Sanremo due eventi live a Milano e Roma

"Welcome To The Show" è il nome dei due appuntamenti live che Shade terrà a Milano e Roma per presentare i brani dell'album "Truman".

Martina Attili: al via il 4 maggio da Roma il “Cherofobia Tour” (Biglietti)

Prenderà il via da Roma una serie di tre date live di Martina Attili, una delle rivelazioni dell'ultima edizione di X Factor.

Flash News

Paolo Conte: nuove date del Live in Caracalla - 50 Years of Azzurro

Mahmood: la tracklist del nuovo album Gioventù Bruciata

Eros Ramazzotti si aggiorna il calendario del Vita Ce N'è World Tour

Sfera Ebbasta, nuova data a Conegliano per il Popstar Tour 2019

Tiromancino: nuove date per il Fino a Qui Tour (biglietti)

Gino Paoli: rinviato il concerto del 14 febbraio ad Aosta

Emma: tutto pronto per Essere qui Tour e il singolo coi Thirty Seconds to Mars

Carl Brave annuncia il Notti Brave Summer Tour (biglietti)

Rubriche

Radio Date

Radio Date: tutti i singoli in uscita il 22 febbraio 2019

Da oggi in radio

Da oggi in radio - Le Pagelle dei nuovi singoli in uscita il 15 febbraio

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2019: ecco come Mahmood ha trionfato e Loredana Berté è stata esclusa dal podio

Sondaggi

Sanremo 2019 - Sondaggio - Risultati: ecco la classifica per i nostri lettori

La mosca Tzè Tzè

Sanremo 2019: Loredana Bertè e la borsetta a tracolla

Emergenti

Luciano D’Abbruzzo: il vincitore del Premio De Andrè pubblica il singolo “L'Ultima Estate”

Eugenio in Via Di Gioia: uscirà il 1° marzo l'album Natura Viva

La storia di Candyboy snobbato in Italia arriva negli States... fino alla Disney

Charlotte Ferradini lancia il nuovo singolo Arcobaleno

Psychokiller - Nella mia testa è il primo singolo in italiano della rockband

Caleido: cantano il non-amore in Chiara, singolo d'esordio della band toscana

CLASSIFICHE YOUTUBE – SETTIMANA 7: i brani di Sanremo 2019 invadono il tubo

Certificazioni Fimi – Settimana 7: Fimi Awards per Irama, Mahmood, Ultimo, Amoroso...

CLASSIFICHE STREAMING SPOTIFY – SETTIMANA 7

Classifiche di vendita Fimi – Settimana 7: con Sanremo Irama torna primo

Classifica Radio Earone Settimana 7: Mahmood primo e unico sanremese nella Top 10

CLASSIFICHE STREAMING SPOTIFY – SETTIMANA 6

Recensioni

Arisa Una Nuova Rosalba in città - Recensione

Anna Tatangelo La Fortuna sia con me - Recensione

Fedez - Paranoia Airlines - Recensione

Marco Mengoni - Atlantico - Recensione

Less than a cube - The Sky pushed the world away - Recensione

Eros Ramazzotti - Vita ce n'è - Recensione

Video

Le Vibrazioni Intervista Aspettando la festa del Forum

Vita ce n'è tour di Eros Ramazzotti - Monaco di Baviera

Virginio intervista aspettando il nuovo singolo e il disco

Il Volo "Merde..." gli insulti della sala stampa

Jalisse Intervista da Sanremo 2019

Massimo Di Cataldo Intervista da Sanremo 2019

Luis Fonsi intervista da Sanremo 2019

Il Volo intervista Sanremo 2019 Musica Che Resta

Cristina D'Avena intervista da Sanremo 2019

Shade e Federica Carta intervista Sanremo 2019 Senza Farlo Apposta

Irama intervista Sanremo 2019 La Ragazza con il cuore di latta

Sanremo 2019 Syria Intervista