Pharrell Williams il piu' "felice" della classifica italiana

PharrellWilliams

La classifica degli album più venduti in Italia questa settimana subisce parecchi scossoni. Stupisce il debutto alla #1 di Pharrell Williams con l’album GIRL contenente la hit mondiale Happy, candidata agli Oscar come Miglior brano originale, e in vetta alla classifica dei singoli più venduti nel nostro paese. Sorprende inoltre Vasco Brondi, alias Le luci della centrale elettrica, che esce dall’underground e si issa alla #2 con l’ultimo album Costellazioni che a quanto pare riesce ad unire pubblico e critica aiutando il cantautore ferrarese a fare un salto nel mainstream.

Il belga Stromae scende alla #3 dopo il debutto storico alla numero uno della scorsa settimana. Racine carrée rimane il primo album francofono ad aver raggiunto la vetta delle chart in Italia. Non si fa particolarmente turbare Ligabue che nonostante le due new entry si mantiene piuttosto stabile Mondovisione alla #4.

Arisa è l’unica superstite in top ten di questo sfortunato Festival di Sanremo sia dal punto di vista televisivo che dei risultati commerciali. Se vedo te è alla #5 seguito da Amore puro di Alessandra Amoroso che con un balzo torna in top ten alla #6 giovando probabilmente della partecipazione a C’è posta per te e dell’attesa del nuovo singolo.

Continua il successo di MIKA che con Songbook Vol. 1 è ancora alla #7 mentre i tanti fan italiani di Glee riescono a far debuttare alla #8 Louder, il primo album di una delle protagoniste della serie, Lea Michele.

Chiudono la top ten Elisa alla #9 con L’anima vola e il disco live di Lucio Dalla dell’86 DallAmeriCaruso che torna in classifica a distanza di anni alla #10.

Made in London di Noemi crolla dalla #4 alla #12. Il nuovo lavoro della Rossa merita ma purtroppo non è stato supportato da un singolo, Bagnati dal sole, capace di convincere il pubblico e conquistare le radio. In quota Italia scendono anche Laura Pausini oggi alla #13 con 20 – The Greatest Hits, Emma alla #14 dopo ben 48 settimane però con Schiena vs. Schiena, A te di Fiorella Mannoia alla #18 e Senza paura di Giorgia alla #19. Stabili invece i Modà alla #15 con Gioia non è mai abbastanza.

Balza all’occhio il salto di 73 posizioni di Valerio Scanu che sale dalla #100 alla #27 con Lasciami entrare.

Sempre in quota Sanremo rimangono in top 100: Renzo Rubino alla #24, Francesco Sarcina alla #25, Frankie HI-Nrg alla #30, Zibba alla #34, Riccardo Sinigallia alla #43, Giuliano Palma alla #46, Cristiano De André alla #54, Antonella Ruggiero alla #60, i Perturbazione alla #66.

Si attende il debutto la prossima settimana di Tempo reale, nuovo album di Francesco Renga. Riuscirà a toccare la vetta?

La classifica singoli, guidata come già detto da Happy di Williams che si porta a casa la doppietta, è invasa da musica straniera. Prima voce italiana Arisa con Controvento alla #4, Rino Gaetano alla #9 con A mano a mano, uno dei suoi successi più emozionanti. In top 20 alla #14 Vivendo adesso di Francesco Renga, alla #18 Nu juorno buono di Rocco Hunt e alla #19 Ti penso raramente di Biagio Antonacci.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: