Classifica italiana: Rocco Hunt batte i Big di Sanremo e va alla 1

roccohunt

Tante nuove entrate questa settimana nella classifica FIMI degli album più venduti in Italia. Si issa prepotentemente alla #1 Rocco Hunt con l’ultimo album A’ verità, contenente Nu juorno buono, brano con cui ha conquistato la medaglia d’oro nella sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2014. L’uscita posticipata rispetto ai colleghi non ha creato alcun problema al rapper napoletano che in questo modo batte la vincitrice dei Big Arisa, fermatasi alla #3 (e questa settimana alla #16).

Non si tratta però di record. E’ già successo in passato che il vincitore della categoria Giovani/Nuove Proposte battesse il Big trionfatore in classifica: ad esempio nel 2008 i Sonohra ebbero un riscontro maggiore rispetto agli album dei vincitori Giò Di Tonno e Lola Ponce.

Alla #2 una vera sorpresa. I 99 Posse si piazzano sul podio con Curre Curre Guagliò 2.0, riedizione del loro fortunatissimo album d’esordio, e si lasciano alle spalle la latina Shakira alla #3.

Buon debutto per Giusy Ferreri alla #4 con L’attesa. Si tratta infatti del miglior posizionamento dell’artista dopo il primo album Gaetana che raggiunse la #2 nel 2008. Alla #5 stabile il belga Stromae con Racine carrée.

Francesco Renga abbandona il podio e scende alla #7 con Tempo reale, preceduto da Mondovisione di Ligabue alla #6 e seguito dall’ex-capolista Roby Facchinetti alla #8 con Ma che vita la mia.

Chiudono la top ten due album stranieri: alla #9 Symphonica di George Michael e alla #10 G I R L di Pharrell Williams.

Il resto della top 20 è quasi del tutto Made in Italy e senza troppi scossoni. Troviamo infatti gli Afterhours alla #12 con la riedizione di Hai paura del buio?, Elisa alla #13 con L’anima vola, Alessandra Amoroso alla #14 con Amore puro, i Modà alla #15 con Gioia non è mai abbastanza, la già citata Arisa alla #16 con Se vedo te e Laura Pausini alla #17 con 20 – The Greatest Hits.

Sale di qualche posizione Giorgia che rientra fra i venti ed è alla #18 con Senza paura. I Tiromancino dopo il debutto in top ten della scorsa settimana scivolano fino alla #19 con Indagine su un sentimento, lieve calo invece per Emma Marrone alla #20 con Schiena vs. Schiena.

Nel resto della classifica si segnalano il debutto di Sal Da Vinci con Se l’amore è alla #22, il tonfo di GionnyScandal quest’oggi alla #23, in discesa di 18 posizioni, con Gionata. Parte male la nuova avventura di Verdiana. Il nuovo album Nel centro nel caos nella sua prima settimana non va oltre la #27, risultato preoccupante visto anche il periodo di magra discografico.

Raphael Gualazzi grazie alla ri-edizione di Happy mistake rientra alla #40 mentre nuovo calo dastrico per Noemi già alla #42 con Made in London.

Nella classifica singoli non si arresta la leadership di Pharrell Williams e il suo tormentone Happy. Si segnalano ancora una volta poche produzioni italiane. In top ten debutta alla #5 Logico #1 di Cesare Cremonini e scende alla #10 Controvento di Arisa mentre nel resto della top 20 troviamo Vasco Rossi alla #16 con Dannate nuvole e Francesco Renga alla #19 con Vivendo adesso.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: