RAF: “Ho sbagliato a partecipare a Sanremo” e si scaglia contro gli esperti e MARIO LUZZATTO FEGIZ

Sanremo 2015 - 65mo festival della canzone italiana

Che Raf sia uscito scottato da questo Festival di Sanremo 2015 è comprensibile. Il cantante pugliese, lontano dalle scene sanremesi da ben ventiquattro anni, è tornato pronto a riconquistare quella parte di pubblico persa via negli anni. Purtroppo per lui, a differenza del collega Nek che proprio oggi ha speso belle parole nei confronti dell’amico e musicista, Sanremo non è stato luogo di rilancio in gran stile.

Vittima di una brutta bronchite, Raf non ha potuto rendere al meglio il brano Come una favola che è stato eliminato dalla gara venerdì scorso portandosi dietro uno strascico di polemiche che hanno coinvolto anche Laura Pausini.

Raf fino ad oggi non aveva esternato malumori ma nelle ultime ore la sua pagina Facebook è stata riempita di due status molto polemici. Non contro il pubblico, bensì prima contro la giuria di esperti chiamata a votare le canzoni in gara con un peso pari al 30% (pari alla percentuale di incidenza della giuria demoscopica, mentre 40% è spettato al televoto), poi contro Mario Luzzatto Fegiz, critico musicale del Corriere che negli anni è stato spesso al centro di polemiche dopo aver puntato il dito, tra gli altri, verso la già citata Laura PausiniGianluca Grignani, Marco Masini, Massimo Di Cataldo.

Verso mezzogiorno Riefoli pubblica l’invettiva nei riguardi delle giurie:

Ovviamente esclusione a parte sono contento per il Festival di Carlo Conti ma confermo i dubbi sull’iniquità troppo influente del 30% dei voti affidata a soli 8 pseudo esperti in grado di sovvertire le altre giurie quella popolare e quella demoscopica“.

Durante la quarta serata, infatti, la giuria composta da Claudio Cecchetto, Camila Raznovich, Carlo Massarini, Andrea Mirò, Paolo Beldì, Giovanni Veronesi, Marino Bartoletti Massimo Berbardini, ha dato una percentuale di voti molto bassa a Come una favola, pari all’1,8% (stesso punteggio per Anna Tatangelo e Lorenzo Fragola). Più in basso di loro solo i Dear Jack, Lara Fabian e Bianca Atzei con un risultato inferiore all’1%.

Tuttavia anche il televoto non ha aiutato l’artista, relegandolo al terzultimo posto. Leggermente meglio per la giuria demoscopica, ma in generale il brano non ha impressionato.

Tra i commenti c’è chi gli dice di essere rimasto stupito di rivederlo in gara al Festival. In risposta, Raf si lascia andare ad una confessione: “Ho sbagliato“.

raf_hosbagliato

Nel pomeriggio, durante Domenica In in diretta da Sanremo, il cantautore ne ha anche per Fegiz, proprio ospite del programma:

Non do mai peso alle critiche ma oggi vorrei rendere noto agli italiani che non sanno e ricordare a quelli che hanno dimenticato data l’inutilità della sua influenza come ha sempre svolto il compito di critico musicale questa persona“.

A fine messaggio vi è un link che rimanda ad un articolo di TVBlog del gennaio 2014 in cui si racconta una vecchia faccenda risalente al 1995. Quell’anno Elton John fu chiamato a cantare all’Ariston da superospite ma per problemi personali non salì sul palco. L’indomani uscì un articolo di Fegiz in cui veniva minuziosamente riportata la cronaca dell’esibizione. Che però non c’era mai stata.

Anni dopo il giornalista musicale ammise l’errore, adducendo che anche in altre occasioni era capitato di dire il falso. Non proprio una bella figura, diciamo la verità, e sembra che ormai molti nell’ambiente si stiano stancando, proprio come accaduto oggi a Raf, che ha avuto anche uno scambio con il critico:

raf_vs_fegiz

Fonte foto: La Presse / Spada

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: