LORENZO FRAGOLA – SIAMO UGUALI

lorenzo_fragola

BIOGRAFIA

Dal palco di X Factor al palco del Festival di Sanremo in una manciata di settimane. Lorenzo si presenta infatti ai provini del talent di Sky Uno nell’estate 2014 e la sua audizione, trasmessa nel mese di settembre, diviene subito la più vista sul canale YouTube del programma superando in breve tempo 1 milione di visualizzazioni.

Entra a far parte della squadra dei Ragazzi dai 16 ai 24 anni guidata da Fedez e mettendosi alla prova principalmente con brani pop di matrice anglosassone e grandi classici del cantautorato italiano arriva facilmente alle fasi finali del programma dove presenta il suo inedito The reason why che gli permette di conquistare la vittoria e in breve tempo diviene una delle hit dell’inverno ottenendo due dischi di platino.

Poco dopo il trionfo viene annunciata la sua entrata in Newtopia, l’etichetta fondata da Fedez e J-Ax, che collaborerà con Sony Music Italy all’album di debutto a cui fa da preludio Siamo uguali, il brano che presenterà all’Ariston.

PARTECIPAZIONI E PIAZZAMENTI AL FESTIVAL DI SANREMO

2015 Siamo uguali


DISCOGRAFIA

2014 – The reason why
2015 – Prossimamente


COPERTINA ALBUM

Prossimamente

DESCRIZIONE ALBUM

Prossimamente

TRACKLIST

Prossimamente


TESTO “Siamo uguali”
(L. Fragola – F.L. Lucia – F. Cogliati)

Passerà, stanotte passerà
e forse torneremo ad amarci
impazzirai, lo so che impazzirai
perché non ci basta il tempo
perché nulla basta mai
anche se in fondo il nostro è amore
usiamo stupide parole
perché è stupido chi pensa che non serva anche il dolore
e siam vicini ma lontani, e troppi tentativi vani

E forse arriverà, domani
siamo uguali in fondo
e forse cercherai le mie mani
solo per un giorno
non scappare dai miei sguardi
non possono inseguirti, non voltarti dai
e forse capirai quanto vali
potrei darti il mondo

Ma griderai, sul silenzio della pioggia
è rancore e mal di testa, su una base un po’ distorta
ti dirò, siamo uguali come vedi
perché senza piedistalli, non riusciamo a stare in piedi
ed è già tardi e vuoi far piano
il cuore è il tuo bagaglio a mano perché hai tutti i pregi che odio
e quei difetti che io amo
e schegge di una voce rotta, mi hanno ferito un’altra volta

Ma forse arriverà, domani
siamo uguali in fondo
e forse cercherai le mie mani
solo per un giorno
non scappare dai miei sguardi
non possono inseguirti, non voltarti dai
e forse capirai, quanto vali
potrei darti il mondo

Ma io non ci sarò e vedrai
sarà semplice
scivolare per
poi atterrare fra le braccia di chi vuoi
non scappare dai miei sguardi
non possono inseguirti, non voltarti dai
e forse capirai quanto vali
potrei darti il mondo, tranne me


CLICCA PER GUARDARE IL VIDEO UFFICIALE DI
“SIAMO UGUALI”


VIDEO SANREMO 2015

  
segui su: