IRENE GRANDI: fuga e rinascita di una mamma nel VIDEO di “Un vento senza nome”

irene_grandi_sanremo

Irene Grandi è tornata a Sanremo dopo 5 anni di assenza dall’Ariston esibendosi nella seconda serata, quella di mercoledì 11 febbraio, con il brano Un vento senza nome di cui, per la prima volta al Festival, è anche autrice.

Un vento senza nome svela un’Irene Grandi musicista rinnovata, più ricca e complessa artisticamente, più consapevole.

Il brano dà anche il titolo al nuovo album della Grandi, in uscita il 12 febbraio, il primo per l’etichetta Sony Music.

Un vento senza nome è una ballad molto intensa e ispirata, una canzone al femminile, che parla del coraggio, della forza di aprirsi a nuovi orizzonti raccontando di una donna che volta pagina lasciandosi alle spalle una situazione che non le appartiene più. Una canzone, come ha raccontato la stessa Irene a Carlo Conti, scritta in un giorno di vento. Il brano si apre alla speranza, musicalmente evocativa e raffinata e che si sviluppa in un crescendo lieve e costante di emozioni sempre più sorprendenti e coinvolgenti. Al pianoforte il riconoscibilissimo Stefano Bollani.

“’Un vento senza nome‘ è una canzone che ho scritto e che amo particolarmente perchè rivela il mio lato più profondo. Dopo 5 anni dal mio ultimo disco di inediti, tornare al Festival mi è sembrata un’emozione da non perdere.”

Per la serata di giovedì dedicata alle cover di grandi brani della musica italiana, Irene Grandi proporrà una nuova versione di Se perdo te di Patty Pravo pubblicata nel 1967.

UN VENTO SENZA NOME – IRENE GRANDI – VIDEO UFFICIALE

UN VENTO SENZA NOME – IRENE GRANDI – TESTO
(I. Grandi – S. Lanza)

Il vento oggi ha portato con sé
Un racconto che parla di te
Da quel giorno
Che il cielo era viola
Che eri seduta lì
Non sei più tornata
Sei stata di parola
Non ti sei fermata
Con il vento sei andata
Via da te
Via da qui
Via da tutto quello che
Intanto molto lontano da qui
Io ti vedo, ora sorridi così
Hai lasciato
E ti chiedi chi hai amato
Non sei più tornata
Sei stata di parola
Non ti sei voltata
Con il vento sei andata
Via da te
Via da qui
Via dalla notte infinita
Ed una mattina sei uscita
Non sei più tornata
Sei stata di parola
Non ti sei fermata
Con il vento sei volata via da quel che non è giusto
Questo vento non avrà padrone non avrà governo
Questo vento senza nome attraverserà l’inverno
Via da te
Via da qui
Via dalla notte infinita
Ed una mattina sei uscita
E sei volata via
Nel vento

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: