X Factor UK: parte la strategia, prime critiche per ANDREA FAUSTINI

andreafaustini

Se qualcosa ci fa paura, tendiamo a sminuirla. Un modo di fare tipico, specie nei talent show, quando il buonismo lascia spazio alla competizione e si iniziano a delineare i concorrenti da battere (o abbattere!).

È quello che sta capitando ad Andrea Faustini, fortunato cantante italiano che sta facendo impazzire il Regno Unito con la partecipazione ad X Factor.

Il romano, dopo aver portato a casa la miglior esibizione della prima puntata con Earth song di Michael Jackson, si è esibito ieri sera, nel team anni ’80, con un’altra canzone iconica della musica anglosassone: One moment in time di Whitney Houston.

La sua performance è piaciuta di nuovo al pubblico che gli ha tributato un caloroso applauso e anche ai giudici, al di fuori di Simon Cowell, mentore degli Over 25, agguerrito alla vittoria finale, che ha trovato il modo di criticare il ragazzo romano.

Ecco cosa ha affermato il creatore del format: “Non c’è dubbio, la scorsa puntata sei stato il migliore ma questa volta non sei stato così bravo e ti spiego il perché: hai fatto troppe faccette, hai perso la melodia del brano. Sono onesto. La gente ti ama e io voglio darti consigli costruttivi. Sono un tuo grande fan e a differenza degli altri ti dico la verità“.

Di parere diverso gli altri coach avversari, Louis Walsh (“Tu canti dal cuore, hai un grande cuore, una grande voce, un buon mentore. L’unica cosa che non mi piace… sono le giacche!!!” – è ironico, ndr -) e Cheryl Cole (“Dopo esserti esibito con Michael Jackson e Whitney Houston la domanda è una sola: c’è qualcosa che non sei in grado di cantare? Sei fantastico, costante dal primo giorno di audizioni ad oggi“).

Agguerrita invece Mel B che ha difeso con le unghie e con i denti il “suo” Andrea dalle critiche di Cowell: “Non voglio cadere nella tua trappola, sei ingannevole Simon. Questo ragazzo canta con passione ed emozione, ci sta trasportando in un viaggio. Andrea, dai luce ad ogni canzone. Hai fatto delle modifiche pochi minuti prima dell’esibizione ed hanno funzionato“.

Andrea riuscirà a superare indenne anche il secondo live show? Guardiamo insieme l’esibizione…

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: