X FACTOR 9: grande novità nel format, entrano in gioco anche le band

xfactor

Quante volte, in questi anni, si sono aperte discussioni sull’efficacia della categoria Gruppi Vocali ad X Factor? Il format creato da Simon Cowell all’inizio degli anni 2000 fu pensato per il mercato britannico, in cui, si sa, le formazioni canore di ragazzi e ragazze (nonché quelle miste) hanno sempre avuto fortuna. Parliamo della patria delle Spice Girls e dei Take That… ma anche dei One Direction e delle Little Mix, nati proprio tramite X Factor.

In Italia la storia è ben diversa. Ogni tentativo di girl e boyband è miseramente fallito, la memoria ci riporta giusto a un paio di episodi, I Ragazzi Italiani e le Lollipop, ma spesso il ricordo è associato alla risata goliardica che all’effettivo e meritato successo (e chi scrive fu un giovanissimo fan sfegatato del gruppo di ragazze nato da Popstars!).

Negli anni ’90 scoppiò la mania Neri per Caso, il sestetto campano che scalò le classifiche a suon di platini, a tutti gli effetti unico caso nostrano di gruppo vocale rimasto nella storia. X Factor Italia, negli anni, non è riuscito a trovare nessun esponente del genere capace di imporsi sulle scene.

Nella prima edizione gli Aram Quartet trionfarono nel programma ma ebbero vita breve fuori dagli studi (successivamente Antonio Maggio e Michele Cortese hanno avuto le loro soddisfazioni da solisti), negli anni a venire nessun altro gruppo vocale è riuscito a raggiungere il primo premio e nonostante l’entusiasmo per diverse formazioni, dagli esuberanti Yavanna e Kymera ai goliardici Moderni e Ape Escape per fare degli esempi, scarsi o del tutto inesistenti sono stati i risultati in classifica.

A volte si è data la possibilità a delle band di varcare le porte del talent, camuffate però da gruppi vocali. Questo perché impossibile, per regolamento, suonare strumenti dal vivo. L’escamotage è stato presto trovato: base registrata dagli stessi componenti, che nelle performance dal vivo si ritrovavano a travestirsi da gruppo vocale con tanto d’armonie da imbastire. È il caso di Bastard Sons of Dioniso e Street Clerks, tornati presto alla loro natura spente le telecamere.

xfactor_gruppi

Dopo otto edizioni, si cambia rotta. Il sito ufficiale di X Factor Italia ha annunciato infatti che dalla nona edizione, in partenza il prossimo autunno, la categoria Gruppi Vocali si trasformerà semplicemente in Gruppi dando la possibilità a “qualsiasi formazione musicale con almeno un componente cantante” di entrare in gioco. Spazio quindi “alle classiche formazioni pop/rock, ma anche a formazioni più originali, dj e mc, formazioni acustiche, elettroniche, indie e New Folk“.

Non una novità assoluta, nel senso che anche in altre versioni internazionali del talent (ad esempio in Nuova Zelanda) il passo in avanti è stato già compiuto ma decisamente apprezzabile.

Si tratterà di rivoluzione vera e propria? Non è ancora dato saperlo ma certo è che il cambiamento era auspicabile da tempo e si è finalmente concretizzato.

INFO PROVINI: Le iscrizioni sono aperte sia tramite form online sul sito xfactor.sky.it/casting o attraverso il numero 0423  402300.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: