X FACTOR 9: ecco cosa è successo nella prima puntata dei bootcamp… fuori i THE VAN HAUTENS e a sorpresa SARA LORENI rinuncia alla sedia

sara-loreni-xfactor

La settimana scorsa sono terminate ufficialmente le audizioni e ieri sera a X Factor è iniziata la fase dei BootCamp.

Per chiunque si fosse perso la puntata ecco tutto quello che è successo e gli artisti che si sono distinti maggiormente e quelli che hanno proseguito la loro corsa.

Per prima cosa ad ognuno dei giudici vengono assegnate le categorie. Elio avrebbe particolare piacere ad essere il primo giudice a guidare la nuova categoria, quella delle band, ma a lui vanno nuovamente gli over (con cui aveva già portato alla vittoria Nathalie all’epoca Rai).
A Mika vengono assegnati gli Under Uomini, a Skin le Under Donna e infine a Fedez le agognate band.

Prima di arrivare ai BootCamp, che vedranno 12 concorrenti per ogni categoria cercare di guadagnarsi le sei sedie a disposizione, viene effettuata dai giudici una nuova scrematura per portare a 48 il numero di concorrenti.
La prima sorpresa della serata arriva con l’eliminazione da parte di Elio di Alba, che viene così separata dal suo fidanzato e compagno di squadra, Davide.

xfactor-bootcamp

La puntata inizia ufficialmente e la prima parte dei bootcamp, in onda da Torino, vede impegnati nella scelta Fedez ed Elio.
I primi ad esibirsi sono la band OSC2X che canta Centro di gravità permanente di Franco Battiato. Il duo fa una perfomance abbastanza deludente dal punto di vista vocale dimenticandosi anche parte del testo. In ogni caso Fedez assegna loro la sedia nonostante la contrarierà di Mika.
Secondi sono i The Crownroads che non riescono ad ottenere una sedia, tocca quindi ai Dramalove con una versione rifatta in chiave rock di Chandelier di Sia. Brano ed esibizione sono completamente sbagliate e Skin sottolinea che non c’è stata alchimia tra loro. Fedez gli assegna la sedia sottolineando che se la sono “giocata di merda”.
Tocca ai Street Chords gruppo vocale che canta Estate dei Negramaro; ottengono la standing ovation dal pubblico e conquistano l’agognata sedia e i complimenti di Elio. Fedez manifesta dei dubbi su di loro a livello discografico, ma il talento è tale da non poterli scartare.

E´il momento dei The Van Hautens, gruppo tra l’altro sbarcato già in radio con il loro brano presentato ai provini, il tormentone Giovanni Rana. I ragazzi hanno problemi a sentirsi in cuffia e il pubblico inspiegabilmente urla a casa e fischia… i fischi aumentano al secondo stop alla canzone da parte dei ragazzi.
Il brano edito che presentano non è molto convincente e a fine esibizione il pubblico in studio inizia ad urlare “fuori, Fuori“. Skin li apprezza, Mika è dubbioso avendoli trovati aggressivi ma alla fine Fedez sentenzia che la capacità di prendere contatto con il pubblico è molto importante e su questo loro sono carenti. Niente sedia per loro.
I Traccia 24 riarrangiano Notte prima degli esami di Venditti con tanto di sketch durante il quale fingono di avere un problema, fermandosi per poi ripartire. Il gruppo ricorda molto i Finley, ma la giuria è entusiasta e per loro arriva la sedia da Fedez.

Il giudice fa quindi entrare in studio i Moseek che conquistano facilmente sia il pubblico che i giudici. Per Elio sono il gruppo con l’immagine più chiara mentre per Mika la cantante ha cantato male, ma ovviamente è Fedez a scegliere e decide di dar loro la sedia anche se è in arrivo il confronto con una band dal sound molto simile.
I The Helena dividono la giuria, per Skin il chitarrista ha sbagliato tutto ma Fedez, nonostante li veda troppo fragili, assegna loro l’ultima sedia disponibile.
Da questo momento se il giudice vuole far sedere qualcuno dovrà far alzare qualcun altro.
Tocca ai Landlord che ricevono un sacco di complimenti per il loro sound, per Fedez sono i più convincenti dei gruppi esibitosi finora e quindi propone lo switch: ad alzarsi sono i Dramalove.
E´il momento dei The Panicles che scelgono un pezzo molto originale da cantare, un brano dei Power Francers, che però non convince Fedez. Arriva il turno di uno dei gruppi più apprezzati alle audizioni, gli Urban Strangers, l’articolo sulla loro storia qui su All Music Italia tra l’altro è stato uno dei più letti del mese di settembre.
Elio commenta dicendo che li prenderebbe senza nessun dubbio e Skin suggerisce a Fedez uno scambio. Ma il cantante non è rimasto colpito dall’esibizione, ciò nonostante opta ugualmente per lo switch e ad abbandonare la sedia sono i The Helena. Colpo di scena, Skin ferma tutto e chiede di poter avere la cantante nella sua categoria. Proposta accolta.
L’ultima band ad esibirsi sono gli Iron Mais che la scorsa settimana con il loro country avevano fatto ballare tutta la giuria. Questa settimana si esibiscono in Pop porno (per l’occasione diventata “Pop porco”) de Il Genio. Pubblico tutto in piedi per loro. Per Fedez è il momento dello switch, li definisce “la sua scommessa” in questa edizione.
Fedez è in dubbio se lasciare andare via Moseek o i Traccia 24, alla fine ad abbandonare ad un passo dalla fine sono i Traccia 24.

I gruppi a guadagnare le sei sedie sono: Moseek, Urban Strangers, Iron Mais, OSC2X, Street Chords, Landlord.

Tocca agli over di Elio, i primi ad esibirsi sono il “veterano” Marco Sbarbati e Fabrizio Martorelli. Il primo passa senza intoppi, Fabrizio invece non canta molto bene ed è calante secondo Skin e Fedez, ma Elio non si fa influenzare e gli da la sedia.
Terza concorrente a salire sul palco è la modella Veronica Sogni a cui Elio dice chiaramente che ha cantato male e che potrebbe farla alzare dalla sedia, ma in ogni caso gliela assegna ugualmente.
E´il momento di Massimiliano D’Alessandro, l’allevatore di cavalli che alle audizioni aveva conquistato a sorpresa tutta la giuria e che oggi canta Veramente di Mario Venuti. Il pubblico invoca “Dentro, dentro“. Fedez dice che la sedia la merita ma che questo potrebbe togliere il posto a qualcuno discograficamente più forte. Anche Elio la pensa così ma lo fa sedere. Tocca al “folle” Andrea Prestianni che questa volta canta un brano dei Muse e lo fa davvero bene mandando letteralmente in delirio il pubblico in studio che gli regala la standing ovation urlando “Seduto, seduto“.
Per Skin lui è un po’ strano, a Mika invece non piace nulla di lui dallo stile alla perfomance… per Elio ha cantato benissimo e quindi può sedersi.

Alessandra Machella non riesce a convincere Elio che la manda via senza assegnarle l’ultima sedia. Tocca a Davide Sciortino, ancora dispiaciuto per l’eliminazione della fidanzata Alba. Il livello è molto buono e non può che conquistare di diritto l’ultima sedia disponibile con il benestare del pubblico. Elio si sbilancia e afferma che quest’anno ha una categoria che “spacca il culo a tutti”. Le sedie al momento sono tutte occupate e qualcuno dovrà alzarsi.
Deborah Lepera è la prossima concorrente ad esibirsi ma per lei niente sedia. Diego Esposito canta Guarda che luna e conquista la giuria, Elio fa alzare Veronica Sogni. Tocca a David Ayeniwon: per Mika il ragazzo è un corista ed Elio lo sente lontano dal suo mondo ma avendo cantato benissimo non se la sente di negargli la sedia. Ad alzarsi è Fabrizio Martorelli.

Giovanni Sada canta Free Falling e ottiene complimenti entusiasti da Skin e Mika. Quest’ultimo dice a Giovanni che ha sbagliato anno, che avrebbe dovuto partecipare al programma l’anno scorso quando lui aveva la categoria over. Si siede e toglie la sedia ad Andrea Prestianni. Penultimo concorrente in gara, Santimo Cardamone che canta Fabrizio De Andrè… non convince Elio e per lui niente sedia. Arriva per ultima Sara Loreni con la sua Loop station che remixa e canta un brano senza tempo come Stand by me. Anche questa volta come nelle audizioni Fedez è in piedi mentre Skin afferma che senza loop station lei non avrebbe posto nel programma. Elio è realmente indeciso ma alla fine ascolta i suoi compagni di scrivania e le da l’ambita sedia a discapito di Marco Sbarbati. Il pubblico (e Skin) non sono per nulla contenti della scelta e urla il proprio dissenso, ma arriva il colpo di scena a sorpresa… qualcosa mai avvenuto prima nel programma; Sara afferma che non se la sente di prendere quel posto perché crede che Marco sia stato più bravo di lei e lo rifiuta. I giudici le fanno, meritatamente, una standing ovation.

La squadra Over per gli Home visit sarà formata quindi da Marco Sbarbati, Massimiliano D’Alessandro, Davide Sciortino, Diego Esposito, David Ayeniwon, Giovanni Sada.

L’appuntamento è per giovedì prossimo con l’ultima puntata dei bootcamp in cui toccherà a Skin e Mika assegnare le sedie che portano agli Home visit.

Foto: Sito ufficiale X Factor

  
segui su: