X FACTOR 9: 2a puntata di bootcamp a stupire sono EVA, LUCA VALENTI, LEONARDO MARIUS DRAGUSIN, ELEONORA ANANIA e MARGHERITA PRINCIPI

xfactor-eleonora-anania

Come ogni giovedì ieri sera è andata in onda una nuova puntata di X factor, la seconda ed ultima dedicata ai bootcamp che questa volta hanno visto alle prese con difficili scelte Mika e Skin in una puntata registrata a Torino.

Per chi si fosse perso la puntata ecco cosa è successo e chi ha superato il turno andando direttamente agli Home visit in onda settimana prossima.

Si inizia con la categoria di Mika e parte Marco Gori il ragazzo che alle audizioni aveva cantato proprio un brano del suo giudice. Questa volta si cimenta con Apologyze degli One Repubblic. Mika è dubbioso, lo trova troppo preciso, ma gli assegna ugualmente una sedia.
E’ il turno di Giacomo Runca in arte Eva che si presenta con Eppure sentire di Elisa accompagnandosi con la chitarra. L’esibizione è impeccabile. Per Fedez (che lo definisce “Eva con il pomo d’Adamo”) merita la sedia, stessa opinione per Elio e Skin. Anche il suo giudice, Mika, non ha dubbi… in lui sente qualcosa di Chris Martin e qualcos’altro di Damien Rice. Sedia guadagnata anche per lui.

xfactor-eva
Il terzo concorrente ad esibirsi Leonardo Mulas di 19 anni la canzone che ha scelto è La Differenza tra me e te di Tiziano Ferro, ma l’esibizione non è delle migliori e Mika non può non constatarlo… gli assegna la sedia ma gli pre annuncia che non dovrà “sentirsi troppo comodo in quel posto“.

Niccolò Steri di 18 anni è il quarto cantante ad esibirsi cantando un brano di David Bowie e convincendo i giudici (a parte Elio che nutre forti dubbi su di lui). Mika lo fa comunque sedere riempendo il quarto posto. E’ il turno di Niccolò Helios Gulizia, che si era già distinto per la scelta di repertorio particolare alle audizioni e che nemmeno questa volta si smentisce riuscendo a strappare un sorriso ai giudici, sorriso che però non gli vale una sedia. Francesco Paolo Sottili a Fedez ricorda molto Lorenzo Fragola, constatazione su su cui Mika non è d’accordo. Tra i due giudici nasce una piccola discussione in cui Fedez specifica che il ragazzo ha semplicemente la sfortuna di arrivare dopo che ha vinto Fragola e di non essere riuscito ad emozionare quanto lui. Niente sedia per Francesco.
Arriva il momento di Elijah Walti, il “dispensatore di sorrisi” di cui vi abbiamo parlato qui. Questa volta canta Budapest di George Ezra, l’esibizione non è convincente… Mika fa fermare la musica, Elijah dice che ha perso il tempo perché non riusciva a sentirsi sul palco. Mika mette in dubbio quel che dice il ragazzo in quanto chi lo ha preceduto non ha avuto problemi. Elio sottolinea che ha fatto veramente schifo ma che se fosse un suo concorrente lo farebbe passare perché lo trova un personaggio fortissimo. Mika riconosce le potenzialità del ragazzo ma decide, tra le urla di dissenso del pubblico, che non può dargli la sedia.

E’ la volta di Angel Gabriel Marmolejos (qui la sua storia) che canta The Scientist dei Coldplay. Per Fedez il ragazzo ha un timbro unico e Mika ne è totalmente conquistato che ovviamente gli assegna una sedia.
Vittorio Andrei in arte Cranio Randagio si esibisce per conquistare l’ultima sedia libera. Canta un pezzo di Ghemon a cui ha aggiunto una strofa scritta per raccontare al padre scomparso cosa gli sta succedendo nella vita. Fedez ha paura che, come successo l’anno scorso per il rapper Diluvio, possa andare a casa subito in quanto il rap è un genere di difficile presa nel programma; anche Mika ha la stessa paura ma decide di rischiare e assegnargli ugualmente l’ultima sedia rimasta.

xfactor-luca-valenti

Tocca al futuro idolo delle teen ager, Luca Valenti di 16 anni. Timbro, tecnica e presenza scenica sono ottime per la sua giovane età e per Mika (e tutti i giudici) è impossibile non farlo andare avanti. Sostituisce così Niccolò.
Tocca a Vito Corelli, il ragazzo arrivato ad X Factor in cerca di una rivincita contro i pregiudizi. La sua esibizione rispetto alle audizioni è stata molto imprecisa e non convince nè Fedez nè Elio. Per Mika l’esibizione non è stata all’altezza per uno switch.
L’ultimo concorrente della squadra degli Under uomini a cercare di conquistare un posto per gli Home visti è Leonardo Marius Dragusin (trovate qui la sua storia). Il ragazzo canta Stay with me di Sam Smith. Per Fedez Leonardo dovrebbe arrivare ai live senza nemmeno passare dagli Home Visit; Mika decide di effettuare lo switch e a perdere la sedia ad un passo dalla fine è Leonardo Mulas.

I sei concorrenti di Mika a passare alla fase degli Home visit sono quindi: Marco Gori, Eva (Giacomo Runca), Angel Gabriel Marmolejos, Cranio Randagio, Luca ValentiLeonardo Marius Dragusin.

E’ il momento delle esibizioni per le 12 under donne di Skin.
La prima è Veronica Tirino che canta Happy di Pharrel Williams e riesce a guadagnarsi la prima sedia.
Alessandra Regosini (qui maggiori informazioni su di lei) si esibisce sulle note di Quando di Pino Daniele. Non riesce a conquistare i giudici, ma Skin pensa si possa lavorare sul suo stile e quindi le dà una possibilità e di conseguenza una sedia.
La terza concorrente è Erika Gallarati di professione Pr e Vocalist. Nella parte rap del brano che interpreta si dimentica il testo e per questo interrompe l’esibizione. Fedez è un po’ deluso perché da lei si aspettava molto… per lui non ha peso l’errore commesso sul testo, ma il fatto che non ha presentato qualcosa di scritto in prima persona. Skin non si sente di assegnarle una sedia perché non ha sentito da lei quello che si aspettava.

La bionda Eva Calvani di 16 anni riesce con la sua esibizione a far alzare in piedi tutto il pubblico in studio. Elio sottolinea che, nonostante sia andata fuori tempo, il pubblico l’ha amata ugualmente. Anche Skin vede in lei molto potenziale e le assegna la sedia.
Martina Galli ottiene la seconda standing ovation della serata dal pubblico e convince Skin, altra sedia occupata, la quarta per l’esattezza.
La catanese Floriana Pappa si perde durante la perfomance e cerca di rimediare con dei vocalizzi ma non riesce a concludere l’esibizione in modo dignitoso. Per Mika la ragazza non sa gestire le emozioni e non gli assegnerebbe una sedia. Skin è concorde col collega, non è pronta per X Factor.

Tocca ad Enrica Tara che canta i Led Zeppelin con un’esibizione sicura e decisa che le fa guadagnare prontamente la sedia, dopo di lei è la volta di Maria Sole che con la sua perfomance non convince Skin niente sedia (la ragazza comunque ha raccontato in esclusiva ad All Music Italia la sua esperienza; la troverete in un articolo in uscita nel domani sul nostro sito).

Someone Like you di Adele è la scelta di Gaia Albertazzi per convincere il suo giudice. Il pubblico e Mika si alzano in piedi a fine esibizione per applaudirla. l’ultima sedia è sua. Mancano ancora tre concorrenti e le sedie sono terminate, qualcuno potrebbe alzarsi.
Selene Capitanucci canta Enjoy the Silence dei Depeche Mode. Per Mika ha cantato benissimo e secondo lui Skin ora è nella merda… per Fedez ha la consapevolezza e la maturità che manca a tutte le altre ragazze sedute. Skin giudica la perfomance perfetta e non può non assegnarle una sedia. Ad alzarsi è Veronica.
E’ il momento di Eleonora, la più “strana” tra le concorrenti Under donne e non solo; la ragazza aveva suscitato molti dubbi alle audizioni per il suo timbro “al limite”. Questa volta colpisce in pieno il bersaglio con una personalissima versione “maledetta” di Sally di Vasco Rossi. Fedez è allibito, in lei vede un’artista che riesce ad arrivare alla gente. Per Elio non esiste da nessuna parte una come lei, è folle ma dotata di “una voce”, un interprete. Mika è d’accordo, merita una sedia. Skin stessa non può non assegnare “alla sua anima” un posto a sedere. Ad alzarsi questa volta è Alessandra Regosini. La ragazza polemizza un po’ affermando davanti alle telecamere del backstage che avrebbe lasciato più volentieri la sedia a qualcun altro piuttosto che ad Eleonora.

Penultima concorrente per Skin. si tratta di Ylenia, la concorrente presentatasi nella categoria band ed eliminata da Fedez per poi essere ripescata da Skin in extemis con un colpo di scena. Si esibisce sulle note di Come foglie di Malika Ayane. L’esibizione manca di dinamica e risulta molto debole. Fedez ribadisce i suoi dubbi su di lei. Secondo Skin merita una possibilità e così un altro concorrente lascia ad un passo dalla fine, questa volta si tratta di Eva. L’ultima ad ed esibirsi è Margherita Principi che strappa un applauso del pubblico a metà esibizione e la standing ovation finale. Skin è in crisi, deve togliere un’altra sedia ad un passo dalla fine. Tocca proprio ad Ylenia abbandonare.
E così anche la squadra di Skin per gli Home visit è al completo e a formarla sono: Martina Galli, Enrica Tara, Gaia Albertazzi, Selene Capitanucci, Eleonora Anania e Margherita Principi.

La fase dei bootcamp di X Factor si conclude lasciando 24 concorrenti pronti ad approdare agli Home visit dove solo 12 di loro riusciranno ad entrare nel vivo dello show, i Live.

Foto dal sito ufficiale di X Factor

  
segui su: