THE VOICE OF ITALY 2: stasera la finale

thevoicefinale

Dopo un’estenuante serie di audizioni al buio, battaglie tra concorrenti, furti tra coach e puntate dal vivo, si conclude questa sera la seconda edizione di The Voice of Italy. Indubbiamente una stagione tutta incentrata sul personaggio di Suor Cristina Scuccia che con la sua presenza e le sue performance (la sua blind audition ha superato 50 milioni di visualizzazioni su YouTube) ha fatto parlare in tutto il mondo della versione nostrana del talent show portando giovamento alla trasmissione in termini d’ascolto ma anche molte critiche da parte degli altri concorrenti, inevitabilmente messi in ombra dal fenomeno, e di molti spettatori.

Sarà proprio la (non ancora) suora del team J-Ax a vincere l’ambito contratto discografico? Solo un miracolo potrebbe portare ad una conclusione diversa a quanto pare. Suor Cristina è riuscita a dividere il pubblico, c’è chi la trova uno splendido esempio di talento e purezza e chi invece proprio non riesce a digerire l’eco provocata dall’abito e la voce, secondo molti nella media, della sorella. Ma ad analizzare i dati del televoto i fan della suora sono decisamente più degli “hater”. Più del 70% del pubblico votante ha infatti decretato il suo passaggio in finale a scapito del rapper Dylan Magon.

A contendersi la corona con lei saranno concorrenti: Tommaso Pini del team Raffaella Carrà, Giacomo Voli del team Piero Pelù e Giorgia Pino del team Noemi.

Tommaso Pini è una delle rivelazioni di quest’annata. Voce androgina e molto personale, personalità sopra le righe, è stato da subito la scommessa di Raffaella Carrà, stregata dalla sua versione di Summertime sadness di Lana Del Rey. Per Tommaso arrivare in finale non è stata un’impresa molto difficile, la coach lo ha messo in condizione di superare agevolmente le fasi centrali del programma fino a farlo approdare ai live in cui ha messo in mostra di volta in volta il suo estro e la capacità di adattare le sue doti ai brani scelti. È il più accreditato per battere la suora nella volata finale.

Giacomo Voli è la voce più rock dell’edizione. Capace di estendere la sua vocalità fino a vette impervie e inarrivabili per la maggior parte dei colleghi (famosi e non), Giacomo è un volto d’angelo con la voce capace di graffiare e stendere. Dopo una partenza “col botto” nei live ha forse sofferto la presenza delle agguerrite compagne di squadra Daria Biancardi ed Esther Oluloro ma nonostante alcune assegnazioni pericolose  del coach (Jeeg Robot?!) è riuscito a convincere il pubblico che lo ha voluto in finale.

Giorgia Pino è senza dubbio la sorpresa di questa finale. Entrata in sordina, ha intrigato molti spettatori per la sua voce roca in completa antitesi con la giovane età (ha solo 18 anni) ed ha guadagnato consensi puntata dopo puntata superando compagni di squadra più accreditati al passaggio in finale come Gianna Chillà, Giacomo Dottori e Stefano Corona. Proprio battendo quest’ultimo ha conquistato un posto fra i “fantastici quattro” con gran stupore della stessa coach che lo aveva scelto come preferito fra i due.

Per tutta la settimana il televoto è rimasto aperto e questa sera i quattro finalisti presenteranno il loro inedito oltre a nuove cover e pezzi già presentati durante il programma. Ancora top secret autori e titoli (pare però che l’inedito di Giacomo Voli sia stato scritto dal coach Piero Pelù). Chi succederà alla vincitrice della prima edizione Elhaida Dani? E soprattutto, il vincitore riuscirà a imporsi nel panorama musicale italiana a differenza della cantante albanese?

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: