L’arte e la sensibilità di VIRGINIO danno voce alle parole del detenuto GIUSEPPE CATALANO in “P.S. Post Scritpum”

virginio

Un momento molto importante per Virginio (e non solo) quello che si svolgerà giovedì 15 giugno a Milano.
Il cantautore infatti presenterà per la prima volta il brano P.S. Post Scriptum, canzone di cui ha composto la musica su un testo scritto dal detenuto Giuseppe Catalano grazie al progetto musicale Parole liberate: oltre il muro del carcere.

Virginio

Esattamente un anno fa vi avevamo parlato di questo importante iniziativa in questo articolo.
L’appello era partito attraverso Carlo Conti durante il Festival di Sanremo… trovare un’artista che musicasse il testo scritto da Giuseppe Catalano, detenuto presso il carcere di Opera e vincitore della seconda edizione del premio Parole liberate.

Virginio, cantautore noto per la sua spiccata sensibilità, ha risposto l’appello e negli scorsi mesi ha lavorato per dare vita alla musica che accompagnerà le parole di Catalano; parole che prenderanno vita proprio attraverso la voce corposa e calda di Virginio.

La canzone intitolata P.S. Post Scriptum verrà presentata per la prima volta il 15 giugno alle ore 11 in una cerimonia in cui verranno anche premiati i vincitori della seconda e terza edizione del premio nella Sala Urban Center nella Galleria Vittorio Emanuele II a Milano.

Virginio

A presenziare in questo importante appuntamento che unisce arte e umanità ci sarà tra gli altri oltre allo stesso Virginio e a Giuseppe Catalano, il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

Saranno presenti inoltre:

– Michele De Lucia (Direttore Artistico di Parole Liberate)
– Lorenzo Lipparini (Assessore a Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data del Comune di Milano)
– Alessandra Nadli (Garante delle persone detenute del Comune di Milano)
– Anita Pirovano (Presidente della Sottocommissione Carceri del Comune)
– Pietro Citterio (vincitore delegazione 2016/2017)
– Donatella Massimilla (Presidente del CeTeC – Centro Europeo Teatro e Carcere)
– Riccardo Monopoli (Attore, segretario dell’associazione Parole Liberate)
– Giampaolo Pape Guaioli (pianista di fama internazionale)
– Duccio Parodi (autore, Presidente dell’associazione Parole Liberate)
– Enrico Maria Papes (storica voce del gruppo “I Giganti”)
– Barbara Rossi e Paolo Bersano (associazioni Leggere LiberaMente, Volontari Penitenziari di Ivrea e Liceo Musicale di Rivarolo Canavese).

Virginio nell’esecuzione del brano “P.S. Post Scriptum” sarà accompagnato alla chitarra da Vincenzo Angrisani. Parteciperà all’evento anche una rappresentanza del “Virginio Official Fan Club”.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito di Parole Liberate qui..

Nel frattempo Virginio continua a lavorare al suo nuovo album affiancando il tutto al lavoro di autore per altri artisti.

Parole liberate: oltre il muro del carcere è un’iniziativa unica e mai tentata prima in Italia che nasce nel 2014 da un’idea dell’autore Duccio Parodi per poi essere sviluppata insieme al giornalista e scrittore Michele De Lucia e all’attore Riccardo Monopoli.
L’idea è quella di un premio per poeti della canzone riservato esclusivamente alle persone detenute nelle carceri italiane.

Foto di copertina: Alessandro Congiu

 

  
segui su: