Vinicio Capossela “accende” il falò di Novoli il prossimo 16 gennaio

capossela

Antica tradizione pugliese, il falò di Novoli è il più grande del suo genere in Europa e da qualche tempo coincide con una tre giorni di concerti. Il prossimo appuntamento è dal 15 al 17 gennaio 2016, e il clou (ossia, appunto, l’accensione del falò) avrà come seguito un concerto di Vinicio Capossela. Lo stimato cantautore irpino, presente all’evento già nel 2010, infiammerà così gli animi del pubblico presente in piazza, a poca distanza da una fiamma capace di raggiungere i 25 metri di altezza.

Capossela farà parte del cast di artisti nazionali e internazionali che saranno definiti nei prossimi giorni. La cittadina leccese si è infatti imposta in questi ultimi anni come importante centro per la musica dal vivo nel meridione e non solo, grazie anche ad eventi scenografici come i tradizionali fuochi d’artificio. Oggetto anche di un documentario della National geographic, i festeggiamenti in onore del patrono sant’Antonio abate si preannunciano come un evento da non perdere.

Dal 2013 Vinicio Capossela è inventore e direttore del Calitri Spoz Festival, una camminata in musica di sette giorni tra le montagne dell’Irpinia.

L’ultimo disco di Capossela risale invece al 2012, Rebetiko Gymnastas, finalista al Premio Tenco di quell’anno come migliore album. Di recente Vinicio è stato impegnato in un tour per festeggiare i 25 anni di carriera iniziato lo scorso mese, aperto a Parigi il 5 ottobre e proseguito in Svizzera, Belgio, Spagna, Inghilterra e Germania. L’ultima data risale all’11 novembre a Berlino.
Durante i concerti, l’artista ha ospitato sul palco molti ospiti già incontrati nel corso della sua carriera come Mario Brunello, Pascal Comelade, Marc Ribot, Victor Herrero, Cabo San Roque e La Banda della Posta.