VALENTINA PARISSE: la sua prima canzone in italiano

Valentina Parisse b

Valentina Parisse è una cantautrice italiana, divisa tra il nostro paese e il Canada, di cui il grande pubblico parla ancora troppo poco ed ora si presenta al mercato del belpaese con il suo primo brano in italiano intitolato “Sarà bellissimo”.

Si tratta di un brano prodotto da Phil Palmer (che ha collaborato con artisti del calibro di Lucio Battisti, Eros Ramazzotti, Renato Zero, Celin Dion, Tina Turner, Claudio Baglioni e molti altri) che ne ha curato, con la stessa Valentina Parisse le musiche, mentre il testo vede la collaborazione di Luca Bizzi.

Valentina Parisse_Cover Sarà bellissimo b (1)

Il brano, disponibile in download digitale e sulle principali piattaforme streaming, anticipa l’uscita, prevista in autunno, di un nuovo album di inediti.

Sarà bellissimo” è un brano pop d’impatto che lascia spazio all’intensa voce di Valentina Parisse. Racconta la sensazione di libertà che una persona prova nel momento in cui riesce a lasciarsi alle spalle una storia ormai finita e le sue ferite, con uno sguardo positivo verso il futuro. È stato registrato e mixato a Londra da Tim Weidner nei Sarm Recording Studios di Trevor Horn, con la partecipazione di importanti musicisti come Julian Hinton, John Giblin, Pete Gordeno, Danny Cummings. 

Valentina Parisse_ foto di Mara Palena, London  Studio Prodesign (2) b

 Ad aprile 2013, durante il suo concerto sold out all’Auditorium Parco della Musica di Roma (dopo il sold out al Blue Note di Milano), Valentina Parisse ha regalato una sorpresa al pubblico, esibendosi per la prima volta con brani in italiano scritti da lei stessa. Fino ad allora, infatti, la cantautrice aveva interpretato solo brani in lingua inglese. Interamente in lingua inglese sono il suo disco d’esordioVagabond e i suoi primi due singoli Upside Down” e “Don’t Stop” (brano dello spot 2013 di Eni Gas e Luce).

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: