TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI in tour per i 20 anni di carriera

TARM_foto_di_Sterven_Jonger

I Tre allegri ragazzi morti, uno dei gruppi indipendenti più apprezzati in Italia, tagliano il traguardo dei vent’anni di carriera e si preparano a girare l’Italia con il tour estivo celebrativo “Per principianti“. Una panoramica antologica per permettere a chiunque, soprattutto a chi si avvicina solo ora al trio mascherato di Pordenone,  di conoscere la vera essenza del progetto.

Vent’anni in due ore. Sarà quindi un concerto all’insegna del divertimento e della musica, due ore di viaggio in vent’anni di canzoni che sono state la colonna sonora di ormai tre generazioni e che hanno ricevuto il plauso di big della musica popolare come Jovanotti che li ha voluti con sé nell’ultimo tour.

Per principianti” partirà dal Magnolia di Milano venerdì 6 giugno, i Tre allegri ragazzi morti saranno infatti ospiti della prima giornata della decima edizione del Miami Festival. Il tour toccherà molte delle città italiane più importanti per la storia del gruppo; da Trieste a Brescia, da Roma a Torino per arrivare fino a Taranto, senza dimenticare la provincia italiana da sempre motore della scrittura di Davide Toffolo, cantante e celebre fumettista.

Un altro appuntamento importante del tour “Per principianti” sarà sabato 26 luglio a Soliera, in provincia di Modena, per la sesta edizione del festival de La Tempesta, l’etichetta con la quale Tre allegri ragazzi morti hanno dato voce alla nuova musica italiana.

Al centro dell’estate, e precisamente l’8 di agosto nel prestigioso Teatro Civico di Castello a Cagliari, Tre allegri ragazzi morti si esibiranno nel loro primo e per ora esclusivo concerto unplugged, un nuovo modo per incontrare le parole e la musica del gruppo friulano.

Questo 2014 vuole essere, come esplicitato dalle parole di Davide, un anno di semina, come lo è stato il primo, il 1994. Un anno nel quale sperimentare cose che poi verrano sviluppate negli anni successivi. Il 2014 si è aperto con il Musical Lo Fi di Eleonora Pippo tratto dalla storia a fumetti Cinque allegri ragazzi morti. Subito dopo è uscita l’autobiografia a fumetti di Toffolo Graphic Novel Is Dead che è stata portata in una lunga tournée di presentazione con l’omonimo spettacolo, dove si è espressa la parte comica dell’estro dell’autore.

Ad aprile c’è stato il tour Aprile 1994 nel quale il gruppo ha riproposto e ritrovato l’energia del concerto delle origini. A maggio l’incredibile incontro con la big band Abbey Town Jazz Orchestra nella data unica intitolata Quando eravamo swing. Ma l’anno non è ancora finito e Tre allegri ragazzi morti promettono altre spettacolari novità.

Tre_allegri_ragazzi_morti_per_principianti_2014_web

6 giugno – Segrate (MI) – Miami
14 giugno – Trieste  – Etnoblog  Estivo
19 giugno – Ancona – Gulliverock
20 giugno – Porto Sant’ Elpidio (FM) – Aspettando la Bandiera Blu
23 giugno – Sansepolcro (AR) – School Night
27 giugno – Saronno (VA) – Bandzilla Festival 2014
28 giugno – Foresto Sparso (BG) – Forest Summer Fest
1 luglio – Bologna – Bolognetti Rocks
16 luglio – Parabiago (MI) – Rugby Sound Festival
19 luglioz – Azzano X (PN) – Fiera della Musica
23 luglio – Torino – TBA
24 luglio – Chiuppano (VI) – Isolon Festival
26 luglio – Soliera (MO) – La Tempesta l’ Emilia la Luna
31 luglio – Montecosaro (MC) – Mind Festival
1 agosto – Giulianova (TE) – Piazza
3 agosto – Pulsano (TA) – Villanova
8 agosto – Cagliari – Teatro Civico

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: