TONY MAIELLO dopo il debutto da autore torna in studio per il suo “primo” disco

tony-maiello-2015

Sono passati quasi 8 anni da quando debutto sul palco di X Factor, e sei da quando vinse il Festival di Sanremo nelle Nuove Proposte con Il Linguaggio della resa. Dopo seguirono una serie di singoli da indipendente di cui l’ultimo, Aria di Natale, risalente a due anni fa.
Ora Tony Maiello è pronto a tornare al lavoro per dare alle stampe nel 2016 il suo “primo album”.

In realtà Tony ha già all’attivo un primo Ep, Ama Calma, e a seguire la ristampa nell’album uscito dopo il festival, Il Linguaggio della resa, canzoni da debuttante che probabilmente non rispecchiano più quello che Tony è oggi.
Il ragazzo non ha mai nascosto di aver vissuto momenti molto bui negli ultimi anni e anzi, per dare un sostegno ai propri fan e invitarli a non nascondersi mai di fronte ai problemi ma a condividerli, ha parlato anche dei momenti più bui in cui ha affrontato la depressione.

Ora per Maiello è finalmente giunto il momento della rinascita, una nuova vita artistica iniziata nelle vesti di autore di una delle canzoni più apprezzate del nuovo disco di Laura Pausini, 200 note; una strada quella dell’autore che proseguirà anche nel 2016 con altre canzoni scritte per nomi molto importanti della musica italiana.
Nel frattempo Tony è tornato in studio di registrazione insieme ai suoi produttori, Sabatino Salvati e Enrico Kikkoz Palmosi, per terminare la registrazione del suo nuovo disco ed è lui stesso ad annunciarlo su Facebook con uno scatto che accompagna le parole che trovate qui di seguito:

Sta per passare un altro anno, sono successe tante cose ed altre ne succederanno ancora.
Io mi sento sempre più come quel bambino che aspetta la campanella dell’ultima ora per tornare a casa…io non vedo l’ora di tornare a cantare, di tornare da voi.
Alcuni aspettano da un po’, ad altri non interessa per niente, qualcuno è passato da queste parti ed è ripartito, altri sono restati.
Ho scritto tante volte che sarebbe uscito un album entro qualche mese, ma ogni volta prendevo in giro prima me stesso.
La verità è che se vi spiegassi tutto quello che è successo in questi ultimi 5 anni non basterebbe un libro.
Sono stati anni difficili, anni in cui ho bruciato più sogni che sigarette, anni di scrittura – che oltre ad essere la mia compagna é anche la mia maledizione – quella che ogni volta mi libera dai pensieri e me li rivolta contro.
Scrivere vuol dire scavarsi dentro, ma quando scavi troppo rischi di sprofondare.
La cosa più assurda di tutto ciò è che non è mai successo per caso, sono sempre stato io a volerlo, sono stato io a cominciare questo viaggio…e non ho mai deciso di fermarmi, ancora no.
Sto per risalire.
A prescindere da tutto, sono consapevole che potrebbe essere il mio primo ed ultimo progetto, almeno da cantante.
Non è un errore, avete letto bene, sarà il primo.
Tutto ciò che sono stato, non è mai esistito.
A presto.
tm”

tony-maiello

  
segui su: