“Ti vivrei lo stesso” è l’addio alla musica di ANIA CECILIA?

ania-cecilia-addio-musica

Ieri siamo stati letteralmente invasi di messaggi privati sulla nostra pagina Facebook che ci segnalavano che la cantante Ania Cecilia stava abbandonando definitivamente la musica, e lo faceva tramite un post sul suo profilo accompagnato da una nuova canzone intitolata Ti vivrei lo stesso.

Chi ci legge con costanza sa quanto siamo sempre attenti alle realtà emergenti e alle loro problematiche (come nella nostra petizione che trovate qui, firmatela), per questo abbiamo deciso di andare a fondo e cercare di capire meglio la situazione.

Ma prima di andare al nocciolo della questione qualche nota biografica per chi non conoscesse Ania Cecilia.
Cantautrice di origini napoletane comincia prestissimo la carriera musicale seguendo il padre, musicista e cantante, in locali e piazze d’Italia mentre scrive e compone canzoni proprie.
Nel 2005 si trasferisce a Milano dove comincia la sua collaborazione col produttore discografico Luca Rustici. Pubblica in totale tre album dal 2006 al 2012: Tutto e niente, NudaROmantiCK Cinema.

All’attività di cantante affianca anche quella di autrice, scrive infatti Alibi per Mina, Ho te per Lee Ryan, Quanto ci vorrà per Mietta, Il Mio comandamento per Giusy Ferreri e diversi brani per Patty Pravo.
Nel 2009 vince la prima ed unica edizione di Sanremo Web (FestivaldiSanremo.it) esibendosi sul palco dell’Ariston nella serata finale del Festival di Sanremo dove riceve la palma d’argento ed il premio SIAE per l’originalità ed il contenuto del testo della canzone Buongiorno Gente brano che rimane prima in classifica vendite digitali per più di 4 settimane.
Dal 2014 impegnata anche come attrice (oltre che cantante) nell’opera teatrale Caffè notturno- c’è di peggio care signore.

BUONGIORNO GENTE – OFFICIAL VIDEOCLIP

Ma qual’è il messaggio che ha mandato in allarme il popolo della rete su un possibile ritiro dalle scene musicali da parte di Ania Cecilia?
Ecco qui cosa ha scritto la cantante sulla sua pagina Facebook accompagnando il testo con il video di una nuova canzone dal testo molto significativo:

Ci vuole sincerità con se stessi anche per salutare, congedarsi, chiudere la porta e andare…Grazie a tutti per tutto!!!
ps. Molto presto “ti vivrei lo stesso” sara in vendita su iTunes
Ania C.

Qui di seguito pubblichiamo sia il videoclip di Ti vivrei lo stesso che il testo della canzone, indispensabile per capire meglio lo stato d’animo di Ania Cecilia.

TI VIVREI LO STESSO – OFFICIAL VIDEOCLIP 

TI VIVREI LO STESSO – ANIA CECILIA – TESTO

Se un giorno io
non dovessi più scrivere canzoni
me ne andrei per mare
come fanno i pescatori
e per ogni lacrima versata
sul mio vestito
piantare stelle dentro gli occhi
di chi non ha mai capito

il grande grande amore che ho vissuto
spesso stretta con le spalle contro il muro
sempre con il viso aperto pronta a tutto
e che vivrei lo stesso uguale pure adesso
così a svuotarmi l’anima dal peso del suo ingombro
fino a restare senza più acqua dentro al corpo
ti vivrei lo stesso ad ogni costo
come faccio adesso

se un giorno io
non dovessi stare più ore al pianoforte
me ne andrei per i cieli
come fanno gli aeroplani
e per ogni notte illuminata dal suo cammino
regalerei semi d’importanza a chi non lo ha mai sentito

questo grande grande amore che ho vissuto
spesso stretta con le spalle contro il muro
sempre con il viso aperto pronta a tutto
e che vivrei lo stesso uguale pure adesso
così a svuotarmi l’anima dal peso del suo ingombro
fino a restare senza più acqua dentro al corpo
lo farei lo stesso
rifarei tutto quanto
ti vivrei lo stesso

questo grande grande amore che ho vissuto
spesso stretta con le spalle contro il muro
sempre con il viso aperto pronta a tutto
e che vivrei lo stesso uguale pure adesso
così a svuotarmi l’anima dal peso del suo ingombro
fino a restare senza più acqua dentro al corpo
ti amerei lo stesso e a qualunque prezzo
ti vivrei lo stesso

All Music Italia a questo punto ha preferito contattare direttamente la cantante per chiederle di spiegare lei stessa il motivo di questo stato così criptico. Ecco cosa ci ha dichiarato in esclusiva:

Non abbandono la musica, è la parte principale della mia persona.
Abbandono la parte “sognante” e “propositiva” della musica che va a scontrarsi con una realtà di tale chiusura che ti fa diventare impossibile anche il solo fatto di proporti.

Molte persone mi chiedono perché non sono tanto conosciuta, mi lusinga da un lato, mi rattrista dall’altro. Io non ho una risposta a questa domanda, ne ho mille, conosco bene ogni meccanismo e tutto il gioco che regola la musica oggi in Italia. Ma nonostante tutto alla musica ho dato tutto la mia vita fin’ora, e gliene darei anche un’altra, se l’avessi. Questo l’ho detto tutto in Ti vivrei lo stesso.

A volte ti chiedi dov’è l’utilità di tanto amore, di tanto fare, e anche di dire cose come queste… poi una tua canzone arriva miracolosamente, senza promozione, al cuore di alcune persone e tutto riprende un senso, quell’intimo obiettivo di “lasciare qualcosa”, un segno seppur minuscolo, senza cercare disperatamente quei “si” che quando sono “no” ti spezzano la vita, ti rompono come persona, ti fanno smettere di cantare. “Voler cantare” non dovrebbe mai farti smettere… di cantare“.

Quindi possiamo rassicurare da un lato i nostri lettori perché Ania Cecilia non ha intenzione di abbandonare la musica. certo è che, come ci ha spiegato lei stessa, il momento è molto difficile per gli artisti “emergenti” della musica italiana, non a caso un altro giovane artista recentemente ha confessato di voler smettere (Ruben Mendez, ne abbiamo scritto qui).
Pochi spazi, poche opportunità. Poca meritocrazia spesso e, purtroppo, la maggior parte delle volte non è nemmeno il pubblico stesso a scegliere.
In ogni caso ci siamo scambiati la promessa di ritornare sull’argomento in un’intervista con Ania Cecilia che realizzeremo nelle prossime settimane.

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su: