THE VOICE of ITALY ai blocchi di partenza: le prime notizie sull’edizione 2016

thevoice

L’edizione 2016 di The Voice è ai blocchi di partenza: dopo aver annunciato i nuovi giudici che avranno volto e voce di Max Pezzali, Emis Killa, Dolcenera e Raffaella Carrà (leggi QUI), ora è nota anche la data della messa in onda della prima puntata nella quale li vedremo debuttare nel giudizio al buio delle blind audition, fase tra le più potenti e affascinanti di questo format campione d’ascolti in tutto il mondo.

Un potenziale enorme, quello del format di The Voice che quest’anno la produzione italiana parrebbe essere determinata a sfruttare fino in fondo, come si intuisce dalle prime anticipazioni che vi raccontiamo oggi oltre che dalle polemiche emerse proprio in seguito al lavoro di recrutamento a tappeto messo in atto per cercare nuovi talenti anche nella scena emergente e indie (leggi QUI la polemica di Appino Vs The Voice).

Potrebbe essere l’anno della svolta quindi, dopo le riflessioni doverose che la produzione deve aver fatto in seguito agli attacchi giunti da più fronti (in primis la polemica accesa dall’ex coach J-Ax negli scorsi mesi che potete leggere QUI)) e dall’evidenza che in tre edizioni non sia ancora arrivato il clamoroso successo che questo talent show dovrebbe portare con sè.

Successi mai più che discreti, senza mai uno di quei record di vendite che sembrano ormai consueti per Amici e X Factor, sia per i vincitori (Elahida Dani prosegue la propria carriera lontana dalle scene italiane, Suor Cristina recita a teatro nel musical Sister Act e Fabio Curto si lecca le ferite per la mancata partecipazione a Sanremo preparandosi al rilancio) che per i “vincitori morali” (pensiamo a Francesco Guasti, Sara Felline, Chiara Dello Iacovo).

Il picco di visibilità internazionale arrivato con Suor Cristina sembrava potesse far cambiare il vento due anni fa ma nei fatti molti ex-concorrenti, non ricevendo seguito concreto dopo il talent, hanno dovuto rimettersi in coda per nuove audizioni sotto altre casacche (Basti pensare, tra i tanti, a Yvonne e Lele, che dopo essere stati protagonisti a The Voice sono nel cast di Amici quest’anno).

Universal, la casa discografica che segue lo show ed i concorrenti che vi parteciperanno sembrerebbe aver fatto tesoro degli errori del passato, preparando per l’edizione 2016 l’artiglieria pesante, decidendo sin da subito che il vincitore potrà contare sulla collaborazione con Brando, uno dei più efficaci produttori italiani del momento, che con la sua factory musicale Go Wild (legata proprio alla major in questione e già capace di produzioni che hanno lasciato il segno nel 2015), che seguirà la realizzazione dell’album del primo classificato, che di fatto è il vero trofeo al quale dovrebbero ambire i numerosi concorrenti che impareremo a conoscere nei prossimi mesi.

La miglior risposta a quanti (compresi alcuni giudici uscenti) hanno pesantemente criticato il mancato appoggio della casa discografica nel percorso post-talent dei ragazzi lanciati dal talent show.

Resta da capire se e quanto anche la Rai svolterà, scegliendo di puntare finalmente sul vivaio di nuove voci che l’unico talent show della Tv di Stato potrebbe offrire ma che in questi anni è stato snobbato dai palinsesti del resto dell’anno a favore spesso (vedi la diretta di Capodanno da Matera) di personaggi provenienti da scuderie “concorrenti” come Amici e X Factor.

Sul fronte dei collaboratori che affiancheranno i 4 giudici, sappiamo che Max Pezzali ha voluto accanto a sè Davide Ferrario nome molto noto nella scena musicale (visto anche a Sanremo nell’ormai lontano 2007, come frontman della band FSC), sia come cantautore (da riscoprire il suo album F) che come musicista, che negli anni ha trovato ammirazione e spazio in dimensione live sui palchi di nomi del calibro di Franco Battiato, Gianna Nannini, Marco Mengoni e dello stesso Pezzali.

pezzali

Lo stesso Ferrario ha collaborato alla produzione dell’ultimo disco dell’ex leader degli 883, segnando di fatto una svolta nella propria carriera continuata con l’ingresso nel prestigioso parterre di autori della scuderia Warner Chappel  e la produzione, con Mace, dell’ultimo apprezzato disco di Fred De Palma nonché collaboratore nella realizzazione della cover che Patty Pravo porterà nella serata del venerdì al Festival di Sanremo 2016 al fianco proprio del giovane rapper torinese.

ferrario

Nessuna notizia sul fronte degli altri giudici, con Dolcenera che si dividerà tra le registrazioni e gli impegni legati alla sua prossima partecipazione al Festival di Sanremo, Raffaella Carrà che si prepara in silenzio al ritorno sulla poltrona girevole dopo la pausa coincisa con la sfortunata esperienza del talent di Rai1 Forte forte forte.

cartra

Emis Killa invece  si prepara al debutto come coach, dedicandosi ai suoi progetti paralleli alla musica, tra la passione per le moto e la conduzione dello show sportivo Goal Deejay in onda sulla piattaforma Sky.

Appuntamento dunque per la prima puntata in onda il prossimo 24 febbraio, con le prime puntate dedicate alle Blind Audition, che verranno registrate in questi giorni a Milano (primi appuntamenti domenica 24, mercoledì 27 e sabato 30 gennaio ). Registrazioni alle quali potete assistere inviando una mail all’indirizzo thevoiceofitaly.pubblico@rai.it .

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: