THE FAMILY, dalla Croce Rossa al palcoscenico. Ecco “Sono buono” (VIDEO)

the_family

E’ uscito online lo scorso 25 febbraio il video del singolo Sono Buono, lavoro di Leonardo Carmenati in arte The Family che preclude all’omonimo album. La clip di Sono Buono è disponibile sul canale YouTube dell’artista.

THE FAMILY – SONO BUONO – VIDEO

Dalla sua esperienza al servizio della Croce Rossa Italiana, presso la quale si è occupato e si occupa di aiuti umanitari anche viaggiando nei paesi più bisognosi, Leonardo Carmenati ha trovato lo spunto per la realizzazione dei suoi pezzi, tra cui Sono Buono che è in pratica un inno alla solidarietà verso gli immigrati, verso i migranti e verso coloro che cercano una via di fuga lontano dal loro paese d’origine.

Sono Buono in un misto tra melodie pop e rock, racconta le sensazioni incontrate dall’autore nel trovarsi faccia a faccia con chi arriva nel nostro paese scappando dalla disperazione e trasmette le loro speranze ed i loro sogni di una vita migliore. “Non mi posso più fermare/ho rischiato di annegare/sto cercando di reagire/e non voglio più fuggire” – “Voglio solo una speranza, un po’ di amore, è un’esigenza/Sono buono, sono buono se me lo consentirai” – Arrivando in questa terra/che so già che non è mia/dammi solo una speranza non me la portare via… We ask for our rights!”

Le dieci tracce dell’album, distribuito da Pirames International, evidenziano le diverse influenze musicali di The Family, passando dal rock al pop e dal funky alla musica brasiliana.

Questa la track list di “Sono Buono”: 1. Sono buono – 2. C’è già John Lennon – 3. Non mi basti mai – 4. Il sorriso del mattino – 5. Ho deciso partirò – 6. 20 Days (that I think of you) – 7. Dirtelo adesso – 8. Vola via – 9. Non fermarti – 10. Sei mia.

L’album, prodotto da arrangiato da Gianluca D’Alessio, vede la partecipazioni di numerosi musicisti già collaboratori di importanti artisti italiani, come Daniele Iacono alla batteria (Jovanotti, Ron, Fabi), Fabio Fraschini al basso (Zero Assoluto, Marina Rei); Mimmo Sessa al piano (Baglioni), Jacopo Carlini ed Emanuele Casali alle tastiere (Astra); lo stesso Gianluca D’Alessio alle chitarre e liuto (Arisa), Giancarlo Ciminelli alla tromba, Ambrogio Frigerio al trombone, Carlo Micheli al sassofono, Riccardo Rinaudo e Ines Melpa ai cori.

CHI È LEONARDO CARMENATI

Leonardo Carmenati nasce a Roma e durante l’adolescenza inizia a scrivere le prime canzoni e suonare i primi strumenti.

Con un gruppo di amici inizia a formare la sua prima band e in quell’esperienza vede crescere dentro di sé la passione per la musica nera, il jazz e il soul, avvicinandosi però contemporaneamente anche alla musica italiana e al mito dei Beatles.

Dopo la laurea si trasferisce a Milano, dove intraprende la carriera con la Croce Rossa Italiana che lo porterà in giro per il mondo per compiere missioni umanitarie.

 

 

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.