Svelati i nomi delle 10 finaliste del PREMIO BIANCA D’APONTE 2015

Premio-Bianca-D-Aponte-2015-Finaliste

Torna anche quest’anno il Premio Bianca D’Aponte, un riconoscimento destinato alle cantautrice in memoria dell’artista scomparsa in giovane età di cui vi abbiamo già parlato in passato. Qui potete conoscere meglio la sua storia.
Nei giorni scorsi sono stati svelati i nomi delle 10 cantautrici finaliste al Premio.

Le artiste selezionate arrivano da tutta Italia ed alcune di loro hanno già partecipato a grandi manifestazioni nazionali ed internazionali, dal Festival di Sanremo ad X-Factor, dal Premio Lunezia allo Sziget Festival.
Il Premio Bianca D’Aponte – Città di Aversa arriva quest’anno alla sua undicesima edizione, le finali saranno ad Aversa il 16 ed il 17 ottobre 2015, con la direzione artistica di Fausto Mesolella.

Ecco le 10 finaliste:

Rossella Aliano di Catania che presenterà Sangue.
Rossella ha partecipato alla scrittura della colonna sonora del documentario Salvatore Fiume: viaggio di un moderno argonauta diretto da Carmelo Nicotra, e poi trasmesso da Rai 3 e dopo varie collaborazioni nel 2011 viene selezionata per le audizioni live di Musicultura.

Amelie (Paola Memeo) di Milano con Che cosa c’è.
Amelie è la vincitrice del Premio Lunezia 2012 nuove Proposte, partecipa a diverse manifestazioni e lo scorso 25 luglio è stata ospite al ventennale del prestigioso Premio Lunezia con Fedez, Nina Zilli, gli Stadio, Dolcenera, Mario Venuti, Enrico Ruggeri e molti altri. Tra l’altro è stata semifinalista al Premio Bianca D’Aponte nel 2013.

Priscilla Bei di Roma canterà Ulisse.
Il brano è contenuto nel suo EP presentato lo scorso gennaio. La cantautrice ha partecipato a diverse manifestazioni e concorsi, nel 2009 si è anche esibita sul palco di X-Factor, come parte del gruppo vocale Charms che ha tentato l’ingresso a gara in corso.

C.F.F. di Bari presentano La frana.
C.F.F. è un duo composto da Anna Maria Stasi (voce, tastiera, percussioni e scenografia) e Anna Surico (chitarra, pedali e sequenze), composto nel 1999 che ha già all’attivo oltre 400 concerti in Italia e all’estero, tra l’altro hanno anche rappresentato l’Italia nel 2005 allo Sziget Festival di Budapest.

Grazia Cinquetti di Parma con L’alta marea.
Grazia si esibisce dall’età di 13 anni, ha vissuto anche in Argentina e Francia in Italia ha partecipato due volte alle audizioni live di Musicultura, nel 2008 e 2012 e lo stesso anno vince il Premio Daolio, concorso dedicato ad Augusto Daolio dei Nomadi.

Irene Ghiotto di Vicenza canta La filastrocca della sera.
Irene ha partecipato alla trasmissione tv Star Academy e nel 2013 è tra gli 8 giovani in gara al Festival di Sanremo con il brano Baciami?

Helena Hellwig di Milano presenta il brano Come Marylin morrò.
Helena nel 2001 collabora con Andrea Bocelli, incide Frange di nuvole, colonna sonora del film d’animazione Aida degli Alberi (firmata da Ennio Morricone), partecipa a diverse trasmissioni TV e nel 2006 partecipa al Festival di Sanremo, tra i Giovani, con un brano scritto da Mango, Di luna morirei.

Francesca Incudine di Enna con Di notti nasciunu i canzuni.
Cantautrice dialettale siciliana, diverse partecipazioni a manifestazioni all’attivo. Nel 2010 con la Compagnia Trìskele conquista il primo posto al Premio World Music Andrea Parodi, nel 2013 con il brano Iettavuci, sempre in gara al Premio World Music Andrea Parodi 2013, vince il Premio della Critica, Premio per il Miglior Testo, Premio per la Migliore Musica e il Premio dei Bambini.

Giulia Olivari di Bologna presenta il brano Riso e sangria.
Nel 2014 pubblica il brano Follie d’autunno con i iBerlino.

Francesca Pignatelli di Taranto canterà Sbaglio.
Francesca inizia a cantare fin da piccolissima, partecipando allo Zecchino d’Oro, moltissime le partecipazioni a manifestazioni canore, nel 2010 parteciperà ad X-Factor diventando una delle componenti del duo canoro Cafè Margot.

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su:

  • Riccardo Gonfiotti

    Forza 5 etti !!!