Le sorelle GOGGI Loretta e Daniela di nuovo insieme per un disco tutto da ballare

hermanasgoggi

Loretta è da diversi anni un volto Rai, soprattutto grazie alla partecipazione nel ruolo di giurata a Tale e Quale Show, Daniela è lontana dalle scene da un bel po’ ma ora è pronta a tornare in auge, in coppia con la sorella, per un progetto singolare e inatteso.

Un ritorno alle origini, si potrebbe dire. Era il 1977 e le due “hermanas” pubblicavano Domani, brano dalle sonorità disco dance che le porta in cima alle classifiche. Nel segno della musica da ballare tornano oggi, 37 anni dopo, con Hermanas Goggi Remixed, un’antologia dei loro brani più famosi in versione moderna e contemporanea.

Nel progetto saranno presenti i brani pubblicati dalle sorelle negli anni ’70 e ’80 come la già citata Domani ma anche Mezza stella, La notte, Io nascerò, Oba-ba-luu-ba e sopratutto Estoy bailando, primo singolo estratto in radio dal 5 dicembre.

Il disco conterrà anche due bonus track, in versione originale: Maledetta primavera e L’aria del sabato sera.

hermanasgoggiremixed

È il momento dei ringraziamenti. Se siamo ancora qui ad amare e a divertirci facendo questa professione lo dobbiamo al pubblico, alla sua incrollabile stima e fedeltà! Quindi il primo ringraziamento va assolutamente a lui. Il secondo grazie va ai tantissimi fan che hanno creato, seguito con attenzione, amore e misura, i siti a noi dedicati. Impossibile non citare Hello Goggi, Loretta e Daniela Goggi fan page, Loretta Goggi fan, Loretta Goggi in FB. Un grazie speciale va a chi, quasi per gioco ha avuto l’idea, e l’ha realizzata, di un remix di una canzone di Loretta (“Io nascerò”): Marco Lazzari, che oltre ad essere un nostro fan, è un cantautore e un musicista. Dal momento in cui è stata messa in rete “Io nascerò”, i nostri fan hanno cominciato a chiederci sui siti più disparati, di fare un remix dei pezzi che hanno reso famose, non solo in Italia, ma anche all’estero, le Hermanas Goggi. in noi ha vinto la voglia e il desiderio di parlare ai giovani che hanno imparato a conoscerci, usando una lingua universale: quella della musica, e di conseguenza del ballo. Siamo già felici, ma lo saremo ancor di più quando vi sapremo o vi vedremo ballare i nostri pezzi degli anni ’70/ ’80, come se fossero pezzi di oggi. E qui, un grosso grazie va al produttore noto per il suo “naso” nello scoprire talenti e lanciarli a livello internazionale: Rolando D’angeli, cui dobbiamo non solo i primi dischi di Giorgia, ma i tanti di Nek, Pupo, la scoperta di Michele Zarrillo, e l’aver capito quale indirizzo avrebbe preso la musica attraverso il Web, prima di molti altri. Un ultimo grazie lo dobbiamo anche al nostro coraggio, o per meglio dire alla nostra “faccia tosta”, sì, quella di rimetterci in gioco, come due ragazzine, per il gusto di tornare a scatenarci, insieme a voi, condividendo con giovani e meno giovani, la gioia, l’entusiasmo e il grande amore per la musica!

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: