Lo SKA compie 35 anni: ecco le iniziative per festeggiarli

Ska

Il 2018 sarà l’anno dello Ska italiano. Questo genere musicale compie 35 anni; e numerose sono le iniziative in programma per festeggiarli: un Festival itinerante, mostre, un libro e diverse compilation.

L’idea di queste iniziative è nata da Christian Perrotta, tastierista dei Vallanzaska. L’obiettivo è festeggiare un genere musicale che esprime fratellanza razziale e genuina passione per la musica. Le iniziative vedono il coinvolgimento delle miglior band del panorama nazionale ed internazionale, che hanno aderito con entusiasmo visto che il festeggiato è lo Ska.

LA COMPILATION

Dal 20 gennaio è disponibile in digitale The Italian Ska Meets The World Vol. 1. Si tratta di una compilation che raccoglie uno spaccato della scena Ska attuale. Nella raccolta sono presenti quasi tutte le band italiane, anche del passato; nonché moltissimi gruppi di tutto il Mondo.
La compilation raccoglie 81 band provenienti da 14 Paesi: dagli USA al Giappone, dal Sud America alla Scandinavia, passando per tutte le nazioni europee. Tra i nomi, ci sono: Death Of Guitar Pop (Inghilterra), NYSJE (Usa), Oreskaband (Giappone), The Skints (Inghilterra), The Toasters (USA), The Busters (Inghilterra) e molti altri.
La compilation celebra la fusione e l’incontro tra culture diverse, che hanno però una radice comune: la musica in levare. A primavera, poi, uscirà il Vol. 2 della raccolta che è già in preparazione.

IL FESTIVAL

I 35 anni dello Ska italiano sono festeggiati – com’è giusto che sia – anche dal vivo, con un Festival itinerante. La prima data si è tenuta il 20 gennaio al Live di Trezzo (MI). In quell’occasione, sono saliti sul palco Matrioska, Arpioni, The Magnetics e The Orobians (qui potete vedere un video riassuntivo dell’evento). Nel corso della serata, gli Statuto hanno ricevuto il Premio alla carriera.

Dopo l’inaugurazione, il Festival farà tappa al Druso Circus di Ranica (BG) il 16 marzo. Il programma della serata prevede la presentazione della Compilation e l’esibizione live di Vallanzaska, The Orobians e Spazio Bianco. A seguire, ci sarà il Dj Set by Twin Bros: Vintage sounds for contemporary people.

Ska Festival

Al momento è confermato anche un terzo appuntamento del Festival. Chi vuole festeggiare dal vivo lo Ska italiano, potrà farlo il 31 marzo all’Auditorium Flog di Firenze. In quell’occasione si esibiranno: Matrioska, Malasuerte Fi Sud, Ivanoska e Fish Bones.

Questi sono solo alcuni dei gruppi che hanno aderito all’iniziativa. Qui di seguito trovate invece l’elenco completo, in rigoroso ordine alfabetico:

2tone Lizard Kings (Usa); Aidid & Friends; Arpioni; Bassistinti; Big Beaters (Colombia); Boundless Ska Project; Buford O’sullivan (Usa); Catwalk; Chilafapuliska; Collywobbles; Coquette Band; Death Of Guitar Pop (England); Doctor No (Venezuela); Easy Skankers; Enjoint; Fratelli Di Soledad; Freedom (Mexico); Harddiskaunt; Iesse; Jamaican Mood; Jamaram (Germany); Jokerface; Kebana; King Hammond & The Rude Boy Mafia (England); La C.O.Ska; La Maldita Costumbre (Perù); Le Braghe Corte; Le Iene; Le Teste; Locomondo (Greece); Los Fastidios; Mad In Ska (France); Malasuerte Fi Sud; Maleducazione Alcolica; Manovalanza; Marasma General; Marvanza; Matrioska; Nh3; Nitrophoska; North East Ska Jazz Orchestra; New York Ska-Jazz Ensemble (Usa);

Ed ancora: Oreskaband (Japan); Pannonia Allstar Ska Orchestra (Unghery); Persiana Jones; Radio Babylon; Rainska; Ramiccia; Redska; Rfc; Ricerokit (Usa); Rimozione; Rundown Kreeps (Usa); Shandon; Sin Sospechas (Venezuela); Skabomber; Skabrosi; Skaccomatto; Ska J; Skami Ska; Skandalo Oi! (Colombia); Ska Patrol (Norway); Skaperol; Skapizza; Skappatin; Skarabazoo; Skaramanga (Germany); Skassapunka; Sonora De Llegar (Chile); Spazio Bianco; Statuto; Stiliti; Strike; Studio Illegale; The Atom Tanks; The Bluebeaters; The Busters (Germany); The Copacetics (Usa); The Downbeat Detonators (Holland); The Invisibles (Holland); The Lionsteady; The Magnetics; The One Droppers; The Orobians; The Rifffs (Malta); The Skaworkers; The Skints (England); The Toasters (Usa); Tremende; Vallanzaska; Vieja Skina (Perù); Zero Talent (France).