SERENA CELESTE: talento musicale e passione sportiva nel singolo “Autogol” (VIDEO)

serena_celeste

Oggi vi parliamo di una nuova proposta musicale che ci offre la conoscenza di un giovane talento oltre ad un punto di vista femminile e originale su una materia considerata dai più prettamente legata al mondo degli uomini.

È infatti disponibile in tutti i digital stores dallo scorso 29 novembre, Autogol, il nuovo singolo di Serena Celeste, cantante romana che dopo il successo ottenuto con la canzone La Sposa, interpretata anche all’interno dell’Edicola Fiore di Fiorello, torna alla ribalta con questo nuovo singolo in cui racconta una delle sue grandi passioni, ovvero il calcio a 5 femminile. Il talento e la passione per questo sport, infatti, l’hanno portata dopo averlo praticato per quindici anni anche a diventarne un’allenatrice professionista.

Dal brano è stato estratto un videoclip, ovviamente ambientato in un campo di calcetto in cui un gruppo di ragazze, coadiuvate dal canto di Serena, cercano di trasmettere la gioia di questo sport e quanto il calcio sia ben oltre al luogo comune che dice debba essere uno sport per soli maschi.

SERENA CELESTE – AUTOGOL – VIDEO

Autogol, scritta in collaborazione con Claudio Zilli e Annachiara Zincone, utilizza il calcio come metafora della vita. Sul rettangolo di gioco così come nella quotidianità infatti Serena Celeste ci spiega che per tutto è necessario avere la stessa determinazione, avere degli obbiettivi da perseguire, sapersi mettere in gioco, avere fiducia nelle proprie capacità e anche negli altri, proprio come nel calcio si deve avere per i propri compagni (o in questo caso nelle proprie compagne) di squadra.

Nata a Roma il 7 agosto 1987, Serena Celeste come quasi tutti gli artisti si accorge fin da bambina di essere in tutto e per tutto preda del suo spirito artistico e quasi subito inizia a cantare.

Bisogna però attendere fino al 2007 per vedere la nascita del suo primo lavoro: un CD di undici brani di cui quattro inediti dal titolo Sentimenti. Da lì in avanti però Serena pare non volersi fermare più e già l’anno successivo pubblica il suo secondo lavoro: un disco di dieci tracce completamente inedite dal titolo “Storie e Sogni”. Nello stesso anno collabora anche con la band ungherese Vida Rock e assieme realizzano l’album Speranze Perdute che contiene tre brani inediti.

Nel 2011, in collaborazione con Claudio Zilli pubblica l’EP intitolato Semplicemente Serena, composto da cinque brani tra cui il singolo La Sposa.

Nel 2014 va ricordata la sua presenza alla trasmissione radiofonica Edicola Fiore di Fiorello in cui si esibisce con il brano La Sposa.

 

 

  Inizio a scrivere circa 10 anni fa cimentandomi in racconti brevi, prevalentemente in stile thriller/horror perchè è ciò che leggo ed è ciò che mi piace leggere (Stephen King, Dean Koontz, Donato Carrisi, Giorgio Faletti...) Nel 2010 nasce così "Il Gatto", pubblicato dalla casa editrice Albatros. Seguono altri racconti brevi e nel 2010/2011 un secondo romanzo, "La Nebbia Di Pontevecchio", che è tutt'ora inedito. Negli ultimi due anni decido invece di cimentarmi in poesie, per lo più ispirate e contaminate dalla musica che ascolto.