SANREMO GIOVANI: parte il daytime, BIAGIO ANTONACCI e JASMINE THOMPSON ospiti in finale

sanremogiovani2016

Venerdì 27 novembre scopriremo i nomi degli 8 cantanti che saliranno sul palco del Festival di Sanremo 2016 nella categoria Giovani. Sei di loro saranno scelti tramite i dodici finalisti del tradizionale circuito “Giovani”, altri due dagli otto finalisti di Area Sanremo.

I cantanti ancora in gara, con le relative canzoni, sono:

Circuito Giovani: Beatrice Visconti – Paulette, Cecile – N.E.G.R.A., Chiara Dello Iacovo – Introverso, Ermal Meta – Odio le favole, Francesco Gabbani – Amen, Francesco Guasti – Io e Te, Irama – Cosa resterà, Michael Leonardi – Rinascerai, Rumor – Il grande salto, Siberia – Gioia, Una – Amare stanca, Piero e Valeria Romitelli – Mai abbastanza.

Area SanremoChiara Filomeni – Le buone ragioni, Inigo – Di me e di te, Mahmood – Dimentica, Tita – Stupida la luna, Miele – Mentre ti parlo, Mari di Guai – Tra l’orizzonte e lo sguardo, Kalica – Sogna, Musicomio – Come un miracolo.

Da oggi, lunedì 23 novembre, andrà in onda su Rai 1 una striscia di daytime di 20 minuti. Appuntamento alle 18.25, prima del quiz show L’eredità, per scoprire come si sono svolte le audizioni che hanno portato i 61 finalisti alla scrematura e ai 12 posti disponibili dopo le scelte di Carlo Conti, direttore artistico, Giovanni Allevi, Rosita Celentano, Piero Chiambretti, Andrea Delogu, Carolina Di Domenico e Federico Russo.

Venerdì 27 novembre, in diretta da Villa Ormond a Sanremo, andrà in onda la serata finale condotta da Carlo Conti con due ospiti italiani, l’attore e regista comico Leonardo Pieraccioni, amico di vecchia data di Conti, e Biagio Antonacci e la stella del pop internazionale Jasmine Thompson.

In attesa di scoprire i cantanti scelti, continuate a votare i vostri preferito del nostro SONDAGGIO!

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: