SANREMO GIOVANI: la reazione degli esclusi

sanremogiovaniesclusi

L’annuncio dei 12 finalisti del circuito Giovani del Festival di Sanremo (QUI i nomi dei prescelti) ha comprensibilmente scatenato le reazioni degli esclusi che tramite le loro pagine ufficiali hanno comunicato il risultato dell’audizione.

La maggior parte prende con filosofia l’esito, cosciente che il Festival è sicuramente una grande vetrina ed un trampolino unico nel suo genere, ma allo stesso tempo non è l’unico mezzo attraverso il quale è possibile far ascoltare la propria musica nel nostro paese.

Laconico Madh che si sbilancia con una semplice emoticon, il simbolo della pace creato da Gerard Holtom. C’è chi invece, come La Rappresentante di Lista, lancia battutine un po’ sarcastiche e a farne le spese è la sempre chiacchieratissima Laura Pausini. Gli unici ad augurare fortuna ai fortunati 12 sono i Cantiere 164 e Lelio Morra.

Si chiude una porta, si apre un portone per Guido Maria Grillo, scelto per aprire la data italiana di Rufus Wainwright; annunciato novità a breve termine Dinastia, Luca Mele Simone Perrone.

Abbiamo visitato tutte le pagine Facebook per riportarvi le dichiarazioni a caldo degli esclusi:

antonellalococo

cantiere164

dalise

dinastia

emiliostella

francescagiuliani

gianmarcodottori

guidomariagrillo

larappresentantedilista

leliomorra

lucamele

madh1

raimondo

sarahdietrich

simoneavincola

simonegamberi

simoneperrne

tommasopini

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: