Sanremo Giovani 2018: Einar e Laura Ciriaco, ufficiale l’indagine per verificare eventuali irregolarità nei brani

Sanremo Giovani

Nei giorni scorsi sono uscite presunte irregolarità da verificare su due dei brani brani ammessi a Sanremo Giovani 2018, quelli di Einar e Laura Ciriaco. In molti tra i nostri lettori e nel popolo della rete si sono chiesti come la Rai intendesse procedere su questa situazione e, sopratutto, se i brani in questione violano il regolamento.

Ora finalmente una nota apparsa sul sito dell’Ufficio Stampa Rai, inizia a mettere chiarezza sulla questione.

L’Organizzazione del Festival – Direzione di Rai1, in accordo con il Direttore Artistico Claudio Baglioni – a seguito delle segnalazioni e delle notizie apparse sulla stampa in merito a presunte irregolarità di brani interpretati da Artisti partecipanti al contest Sanremo Giovani – sentito il parere dell’ufficio Legale aziendale, ha avviato i necessari controlli, per valutare se ricorrano le circostanze per eventuali esclusioni dalla manifestazione….”

Come dicevamo i brani in questione sono quelli di Einar e Laura Ciriaco. Riguardo a quest’ultimo il nostro sito nei giorni scorsi ha segnalato che il brano della Ciriaco, L’Inizio potrebbe essere un plagio di I won’t give up di Jason Mraz. (Qui il nostro articolo). Per quel che riguarda Einar la questione è più articolata e potete leggere tutto quello che c’è da sapere in questo articolo.

La Rai continua la nota con queste parole…

Riguardo al brano di Laura Ciriaco, L’Inizio, ritenuto un presunto plagio del brano I won’t give up dell’artista statunitense Jason Mraz, Rai ha affidato ad una perizia dei propri settori tecnici e musicali il compito di verificare la reale rispondenza dei due brani, che – nel caso fosse comprovata – comporterebbe di fatto la perdita della caratteristica di novità richiesta ai brani partecipanti secondo le modalità riportate nel regolamento della manifestazione.

Nel caso invece dell’artista Einar, il cui brano “Centomila volte” non risulterebbe come un inedito (sarebbe già stato eseguito e diffuso prima dell’iscrizione a Sanremo Giovani) la Rai informa di aver dato inizio a tutte le approfondite verifiche del caso, anche se ad oggi, in base alla documentazione in possesso dell’Azienda, non appare possibile individuare con puntualità l’avvenuta diffusione del brano.

Quindi riassumendo per il brano di Laura Ciriaco la Rai aspetterà la valutazione della perizia deo propri settori tecnici e musicali e, nel caso che la rispondenza fosse comprovata, il brano verrà squalificato. Rimane da capire gli accertamenti sul brano di Einar dove la situazione è più complicata in quanto “in base alla documentazione in possesso dell’Azienda, non appare possibile individuare con puntualità l’avvenuta diffusione del brano“.

In questo caso ci sentiamo di dare un consiglio alla Rai. Tra le situazioni in cui il brano Centomila volte sarebbe stato eseguito dai Vànima c’è il Fiat Music di Red Ronnie il cui video è stato rimosso dal web, e questo è verificabile. Contattare il presentatore chiededengoli di poterlo visionare per accertarsi dell’accaduto sarebbe sicuramente un atto di totale trasparenza che fugherebbe ogni dubbio del pubblico.

A questo punto non ci resta che attendere comunicazioni ufficiali da parte della Rai.

Foto dai Social del Festival di Sanremo

 

  Musicista, speaker e direttore artistico di Radio Due Laghi e collaboratore di diverse testate nazionali e internazionali