SANREMO 2018: resoconto della Conferenza Stampa finale. CLAUDIO BAGLIONI svela le condizioni per un possibile “Baglioni_bis”

Sanremo 2018

SANREMO 2018: resoconto della Conferenza Stampa finale

Il Festival è finito! Evviva il Festival. L’atmosfera in sala stampa è rilassata. Il Festival della Canzone Italiana 2018 è giunto al termine e il risultato finale è stato superiore a ogni aspettativa. Un risultato condiviso tra la Rai e tutte le forze in campo.

GLI ASCOLTI

Nessuno avrebbe mai potuto lontanamente immaginare che il Festival 2018 avrebbe chiuso con una media d’ascolto del 52,27%. Un risultato che sorprende e che, come affermano anche Mario Orfeo (Direttore Generale RAI) e Monica Maggioni (Presidente RAI) conferma che “Il Servizio Pubblico sa divertire e far riflettere. Rai è una grande squadra che sa coniugare qualità e linguaggi accesibili.

La serata finale ha chiuso con 12 milioni 125 mila spettatori ed è il secondo miglior risultato dal 2012! Lo share è stato del 58,3%.

Il Direttore di Raiuno Angelo Teodoli snocciola dati e si scopre che i contatti unici sono stati oltre 40 milioni, pari al 70% della popolazione.

Il picco di ascolto della serata finale si è registrato alle 21.42 del sabato con l’esibizione di Laura Pausini e 14.975.000 telespettatori.

Il picco di ascolto assoluto 17.171.000 durante l’esibizione di Fiorello.

Il picco di share, invece, durante la serata finale alle ore 1.17 con il 76,57% di share.

LE PAROLE DEL SINDACO DI SANREMO ALBERTO BIANCHERI

Grazie per aver condiviso con la Città di Sanremo questo momento così speciale. Il ringraziamento va a tutti. Dai volontari alle Forze dell’Ordine, dai dipendenti comunali a tutti coloro che si sono adopertati per creare questa atmosfera. Grazie all’Orchestra Sinfonica che è il nostro orgoglio, ma grazie anche alla Rai. E’ un successo condiviso. Siamo un gruppo di lavoro affiatato. Questo era quello a cui aspiravo quattro anni fa. L’obiettivo di lavorare in sintonia è stato raggiunto! E grazie anche a tutti i sanremesi!”

Leggi anche:  Torna Edwyn Roberts con "2 minuti di calma" e invita a "non cercare di ottenere tutto e subito"

LE PAROLE DEL DIRETTORE DI RAIUNO ANGELO TEODOLI

La Rai e Claudio Baglioni hanno vinto una grande sfida. Claudio Baglioni ha detto fin dall’inizio che ‘E’ molto importante prendersi la responsabilità delle proprie scelte’. Ciò conferma la solidità della macchina Rai nell’organizzazione di un grande evento. Abbiamo vinto una scommessa. Grazie a Claudio e alla sua arte e alle sue scelte
E’ una crescita iniziata 4 anni fa con Carlo Conti. Ora bisognerà trovare una strada ulteriore e speriamo sia un percorso che possa non fermarsi qui. E’ una strada alla ricerca della qualità.

LE PAROLE DEL VICE DIRETTORE DI RAIUNO CLAUDIO FASULO

Ringrazio il Sindaco di Sanremo che è un interlocutore straordinario. Ma tutto ha funzionato alla perfezione! E Duccio Forzano e il Direttore della Fotografia Mario Catapano sono stati incredibili. Il prossimo presentatore? Questo Festival ci ha fatto capire che esiste anche una strada diversa, una nuova opportunità che ha dato grandi risultati. Ciò ci permette di guardarci attorno con limiti diversi.

LE PAROLE DEL DIRETTORE ARTISTICO CLAUDIO BAGLIONI

Ci sono stati due momenti in cui ho capito che sarebbe stato un gran Festival. Dieci giorni prima di iniziare dopo una chiacchierata tra di noi e poi dalla terza sera.
Io ci ho creduto e ho vinto. Tutti devono credere più in se stessi con l’ambizione di fare sempre meglio. Bisogna proporre qualcosa al pubblico e precederlo. Il Festival non deve essere solo la destinazone finale, ma deve essere l’origine, la fonte.
Condizioni per rifare il Festival? Parecchie… Dal punto di vista tecnico si possono organizzare alcune aspetti in maniera diversa. Per esempio la suddivisione delle prove o gli ascolti nel retropalco. Vorrei una riorganizzazione generale dal punto di vista logistico.”
La mia puù grande soddisfazione? Abbiamo messo a fuoco la ‘ragione sociale’ del Festival e l’abbiamo tradotta in fatti.

Leggi anche:  We Will Rock You: iniziate le audizioni e svelate le date del musical con le hits dei Queen (BIGLIETTI)

IL FESTIVAL E’ FINITO… EVVIVA IL FESTIVAL

Pierfrancesco Favino afferma: “Se non investiamo sui giovani, non creiamo un futuro. Il pubblico vede ciò che è bello e questo i giovani lo devono saper imparare.” E questo è un messaggio di bellezza, che si può considerare uno dei tanti fili conduttori del Festival. Ora… non ci resta che attendere la decisione su un possibile Baglioni-bis, ma la strada intrapresa quest’anno e i risultati confermano che il percorso è stellato.

 

  Musicista, speaker e direttore artistico di Radio Due Laghi e collaboratore di diverse testate nazionali e internazionali