SANREMO 2017 – Seconda serata: brilla GIORGIA e scatta il bacio tra ROBBIE e MARIA

Sanremo 2017

Ore 20.49: inizia la seconda serata di Sanremo 2017.

I primi a calcare il palco dell’Ariston sono 4 Nuove Proposte presentate da un solitario Carlo Conti: Marianne Mirage con Le Canzoni Fanno Male, Francesco Guasti con Universo, Braschi con Nel mare ci sono i Coccodrilli e Leonardo Lamacchia con Ciò che Resta. Introdotti da un piccolo video di presentazione ciascuno, cantano di sogni, speranze ed aspettative, alternandosi a suon di rif di chitarra, parole graffiate e dichiarazioni d’amore. I primi due eliminati della categoria sono Braschi e Marianne Mirage.

Entriamo nel vivo della kermesse musicale: uno spettacolo pirotecnico e suggestivo dell’illusionista giapponese Hiroki Hara apre lo spettacolo. Dopo uno sketch simpatico di Maria De Filippi la prima ad esibirsi è Bianca Atzei con il brano Ora Esisti solo Tu, scritto da Kekko dei Modà; a seguire un Marco Masini nuovo, energico e di classe con Spostato di un Secondo.

Primo Ospite della serata: “l’ottavo Re di Roma” Francesco Totti, elegante e visivamente emozionato, dopo un breve siparietto calcistico con la complicità di Carlo Conti, presenta il terzo Big in gara, il duo firmato Brando composto da Nesli e Alice Paba sulle note di Do retta a te.

È la volta poi del gigante buono Sergio Sylvestre con il brano Con Te, introdotto dalle bellissime parole della “madrina” De Filippi.

Secondo ospite è Turi, dipendente pubblico siciliano che in 40 anni di lavoro non ha mai fatto un giorno di assenza e che, proprio sul palco di Sanremo, denuncia l’assenteismo, il precariato, il qualunquismo e i pregiudizi lavorativi.

Arrivato alla quinta partecipazione, Gigi d’Alessio presenta La Prima Stella, il pubblico sembra iniziare a scaldarsi. Giusto in tempo per la tagliente satira politica del video copertina di Maurizio Crozza.

Sesto campione in gara, presentato sempre da Totti è il giovanissimo e timido Michele Bravi con Il Diario degli Errori.

Piccolo stacco a metà competizione: intervista a tre Conti – Totti – De Filippi.

I giochi si riaprono con un inno alla femminilità, alla forza, all’amor proprio: Fatti Bella per Te dell’energica Paola Turci.

È il momento del primo attesissimo ospite internazionale: Robbie Williams, eclettico, elegante, carismatico, gli aggettivi quasi si sprecano per un artista completo e capace che scalda definitivamente l’atmosfera sulle note del nuovo singolo Love My Life. Indimenticabile il bacio strappato a Maria De Filippi.

Dopo la vittoria nella categoria Nuove Proposte dell’anno scorso Francesco Gabbani presenta il brano Occidentali’s Karma accompagnato dal suo consueto balletto ed affiancato da un “gorilla umano”.

Secondo ospite nostrano è l’eterea Giorgia che si esibisce prima in Vanità e poi in un medley con E poi, Come Saprei e Di Sole e di Azzurro. Non esistono outfit, make up, standing ovation che tengano: la vera ed unica protagonista è la voce.

Riprende la gara: sul palco Michele Zarrillo con il brano Mani nelle Mani.

Il secondo ospite internazionale conquista tutto il parterre femminile e non solo: Keanu Reeves si concede senza remore alle domande di Maria De Filippi.

Gli ultimi due concorrenti in gara sono Chiara con il brano Nessun posto è Casa Mia e il secondo duo di questa edizione, formato da Raige e Giulia Luzi sulle note di Togliamoci la Voglia.

Apparizione del trio Brignani, Insinna, Cirilli e dei Biffy Clyro.

Volge al termine anche la seconda puntata di Sanremo 2017: i 3 concorrenti a rischio eliminazione sono le due coppie Raige e Giulia Luzi, Nesli e Alice Paba e Bianca Atzei.

Questi, insieme agli ultimi 3 della prima puntata (Clementino, Giusy Ferreri e Ron) si esibiranno domani, nella serata delle Cover, riproponendo i propri brani in gara. Gli ultimi due saranno definitivamente esclusi dalla competenza canora.

  Una mente intuitiva e razionale per un corpo istintivo e cosmopolita. Italo-tedesca trapiantata a Milano since 1991, imparo a scrivere prima ancora di camminare: inizio ad usare di nascosto la macchina da scrivere di mia nonna e battuta dopo battuta capisco che quel tic-tic-tic sarebbe diventato il mio suono preferito. Intraprendo la carriera universitaria in ambito comunicativo-giornalistico per perseguire il mio sogno. Cresciuta a pane e rock'n'roll da una mamma hippy approdo ad All Music Italia nel maggio 2015. Una biondina cinica e determinata un po’ Carrie Bradshaw, un po’ Miss Fletcher.
segui su: