SANREMO 2017 due mesi dopo… in attesa di GABBANI e TURCI i più venduti restano ERMAL META, FIORELLA MANNOIA e MICHELE BRAVI

sanremo 2017

Sono passati quasi due mesi dalla conclusione del Festival di Sanremo 2017 e si possono iniziare a fare i primi bilanci in attesa del nostro consueto articolo annuale in uscita nel mese di luglio con i Top e i Flop della kermesse.
Come stanno andando le vendite dei dischi di Sanremo e sopratutto, questo Festival sta dando maggiori risultati rispetto all’edizione dell’anno precedente?

A quanto pare sì, nonostante la crisi discografica continui a falciare le cifre di vendita degli album, questo Sanremo sta portando a casa qualche risultato in più rispetto alla scorsa edizione. Nel 2016 infatti a due mesi dalla fine della manifestazione nessun disco aveva avuto certificazioni, solo alcuni singoli. Ma in questo articolo non ci occuperemo delle vendite e delle certificazioni dei singoli, un mercato ormai troppo confusionario a causa dello streaming che è capace di contribuire ad una certificazione fino al 90% del totale. Andiamo quindi ad analizzare solo le vendite dei dischi di Sanremo 2017 fino ad oggi.

In totale gli artisti in gara a Sanremo 2017 erano 32: 24 Big (c’erano due duetti) e 8 Nuove proposte; ma sono solo 20 i dischi dei big usciti in vendita… Lodovica Comello e Bianca Atzei infatti al momento non hanno ancora annunciato quando usciranno i loro nuovi lavori discografici. Un peccato sopratutto per la Atzei che quest’anno sembrava essere riuscita a convincere il pubblico al punto che il suo precedente album uscito nel 2015 ha venduto quasi 1.500 copie dopo il Festival.
Alessio Bernabei pubblicherà il nuovo disco dopo l’estate ma il grande assente è il vincitore Francesco Gabbani che è arrivato impreparato al Festival per cui il suo album arriverà nei negozi solo il prossimo 28 aprile (ne abbiamo parlato qui). Visto il grande successo della sua canzone (anche a livello europeo, vedi qui) Occidentali’s karma, certificato tre volte disco di platino, a quest’ora il disco di Gabbani sarebbe probabilmente arrivato facilmente al traguardo del doppio disco di platino. Poco male, l’artista è quotatissimo al prossimo Eurovision e grazie a questa spinta potrebbe recuperare parte delle vendite perse.

Veniamo quindi alle vendite dei dischi pubblicati tenendo conto che i dati di venditasono approssimativi ma molto vicini al venduto reale.

SOPRA LE 30.000 COPIE

Gli album più venduti sono quelli degli altri due artisti che occupavano il podio di quest’anno ovvero Ermal Meta e Fiorella Mannoia. Entrambi gli artisti hanno superato le 30.000 copie vendute (anche se nel totale della Mannoia c’è da considerare anche il mese di gennaio in cui era in vendita la precedente edizione del disco). Fiorella con il festival è riuscita a portare Combattente dal disco d’oro a quello di platino mentre Ermal ha conquistato il suo primo disco d’oro della sua carriera di cantautore.

TRA LE 15.000 e le 20.000 COPIE
Il terzo album più venduto è quello di Michele Bravi con circa 18.000 copie. L’album è uscito due settimane dopo la fine di Sanremo. Quarta e quinta posizione per Gigi D’Alessio e Samuel, entrambi con circa 16.000 copie.
Oltre 10.000 copie per Pace di Fabrizio Moro (uscito tre settimane dopo il festival) e Tutta colpa mia di Elodie (arrivata nei negozi a due settimane dalla fine della kermesse).

TRA LE 5.000 e le 10.000 COPIE

Non molto bene per Marco Masini e Sergio Sylvestre che hanno venduto poco più di 9.000 copie circa. Al Bano invece ha superato le 5.000 copie.

SOTTO LE 5.000 COPIE

E poi, poi il disastro… tenendo fuori Clementino che è fuori col disco da sole due settimane ed ha superato le 4.000 copie vendute, stanno andando decisamente male Michele Zarillo, Chiara (uscita 2 settimane dopo Sanremo), Giusy Ferreri (nei negozi un mese dopo il festival) con circa 4.000 copie. A seguire Nesli con circa 2.500 copie.

Non arrivano alle 2.000 copie Ron, Raige, Giulia Luzi Alice Paba mentre aspettiamo di capire come andrà il nuovo disco di Paola Turci, Il Secondo cuore, che ha appena debuttato con un ottimo secondo posto in classifica (e primo tra i vinili, vedi qui).

 

  
segui su: